Occhio al benessere

Aloe pompiere verde…

Che male! Registrare Cotto e mangiato è piacevole ma anche pericoloso. Infatti ieri pomeriggio mi sono scottata nel forno! Però ho in casa una bella pianta di aloe. E ho rimediato subito…

Stop! Ferma la registrazione, mi sono presa una bella scottatura sul polso… E’ successo ieri durante le registrazioni di Cotto e mangiato, mentre infornavo una torta a 180°. Che male!  Sono cose che capitano alle cuoche: chissà quante volte è successo anche voi!  Per fortuna ho in soggiorno, davanti al mio finestrone, una bella pianta di Aloe Vera e ho rimediato subito. Come si fa? Adesso ve lo spiego….

1

Ecco la mia pianta di Aloe Barbadensis Miller (nome e cognome!) più semplicemente nota come Aloe Vera. E’ una pianta meravigliosa, carnosa, piena di succhi straordinari e bella da vedere anche se adesso è un po’ grandicella e qualcuno ci inciampa. Mi dispiace sempre tagliarne le foglie, ma mi dispiace di più sentire il polso che brucia e diventa rosso. Così con il mio coltellino Pattada (sardissimo, come il mio fidanzato) ne ho staccato un piccolo pezzo. L’uso dell’aloe come balsamo miracoloso è antichissimo: pensate che se ne servivano già le civiltà mesopotamiche 2000 anni prima di Cristo, e poi gli Egizi.

2 Sempre con il coltellino ho sbucciato la foglia recisa in modo che potesse rilasciare il suo formidabile succo, che ha infinite proprietà: stimola la crescita dell’epitelio sulle ferite, cicatrizza e assorbe le cellule danneggiate, è antinfiammatorio e antipiretico, cioè dà sollievo al bruciore da scottature e abbassa eventualmente la febbre…insomma, una farmacia gratuita che la natura ha messo a nostra disposizione.  A questo punto l’ho passato sulla scottatura e ho tenuto la porzione di foglia sbucciata sul polso fasciandola semplicemente con un po’ di pellicola trasparente.

3

In poco tempo niente più dolore, niente antiestetiche bolle, niente di niente!

4

Bene, sono pronta a riprendere la registrazione. Magari stavolta quando inforno mi metto un bel guanto, che dite?

 

7 Commenti

  • Commenta
    Ale
    18 giugno 2014 at 15:01

    Siii!!!!!! Sei ECOCENTRICA!!!

  • Commenta
    Carlo
    18 giugno 2014 at 15:03

    Grazie Tessa,il tuo commento mi da ancora di più la spinta pe r acquistare una pianta di Aloe che da tempo la desideravo.Ora utilizzo delle pomate di Aloe vera al 99% ma credo che l’utilizzo della pianta sia miggliore
    Sei uno spettacolo unico e un’amica ti bacio ciao <3

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      25 giugno 2014 at 12:03

      si, te la consiglio vivamente è spettacolare e la utilizzo in mille modi…
      bacioni

  • Commenta
    Alessio
    18 giugno 2014 at 15:40

    Pensa in Sardegna quanta ne puoi trovare!!! 🙂

  • Commenta
    Alessio
    18 giugno 2014 at 15:44

    Pensa quanta ne puoi trovare in Sardegna!!!

  • Commenta
    Patrick
    7 luglio 2014 at 20:18

    Confermo che l’aloe è una pianta dalle mille proprietà….usatela, è un rimedio naturale fantastico. Noi usiamo spesso il gel, e anche il succo da bere!

  • Scrivi un commento

    Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi