A tavola

E stasera pizza in casa per tutti! 

E’ il piatto che fa più allegria in una cena d’estate in giardino. E costa anche poco. Questa è la ricetta della classica margherita come la faccio io. Me l’hanno insegnata i migliori artisti del forno a legna, ma ci ho messo un ingrediente in più: la voglia di fare festa in compagnia!

FOTO 1Ecco tutto quel che ti serve per 4 persone:

PER L’IMPASTO

farina di grano tenero tipo 00 500 g

levito di bi

rra 10 g

acqua 225 ml

latte 25 ml

olio extravergine d’oliva

sale 7 g

PER LA FARCIA

passata di pomodoro 500 g

mozzarella

TEMPO preparazione: 20 MIN + 1 ORA e 10 lievitazione

Tempo cottura 3540 min

COSTO: BASSO (4/5 EURO)

Vi servono inoltre due teglie da forno uguali

FOTO 2STEMPERATE il lievito in 175 ml d’acqua tiepida, aggiungete il latte a temperatura ambiente…

FOTO 3Poi in questa miscela aggiungete 10 grammi d’olio (un cucchiaio abbondante) quindi versate il composto nell’impastatrice e unite la farina. In una ciotolina sciogliete il sale nell’acqua rimasta e poi aggiungete agli ingredienti nell’impastatrice. Azionate, fate impastare per 7 minuti.

FOTO 4Ottenuto l’impasto, formate due panetti tondi e trasferitelo nella teglia che avrete unto con l’olio EVO. Ricoprite con uno strato di pellicola trasparente e lasciate lievitare per circa un’ora.

FOTO 5

UNGETE una seconda teglia da forno e stendetevi uno dei 2 panetti allargandolo con le mani fino a coprire tutto il fondo, quindi sistemate nello stesso mod l’altro nella teglia in cui avete già fatto lievitare tutto l’impasto.

FOTO 6

PREPARATE il pomodoro unendo alla passata due cucchiai d’olio EVO..

FOTO 7

FARCITE le basi cospargendole di passata, irrorandole ancora con olio e insaporendole con una presa di sale. Quindi rimettete a lievitare le i preparati delle due teglie per altri 10 minuti. Poi mettete a cuocere in forno statico preriscaldato a 220 °C per 20 minuti. Nel frattempo, tagliate la mozzarella a dadini fette. Trascorsi i 20 minuti, sfornate le pizze e abbassate la temperatura del forno a 200 °C. COMPLETATE la farcitura con i dadini fette di mozzarella

FOTO 8

INFORNATE nuovamente per 15-20 minuti per completare la cottura. La mozzarella deve essere ben sciolta ma non bruciata!

_FOTO 9Chiamate gli amici a tavola! La pizza è pronta per essere tagliata e servita! Sarà la margherita più buona e croccante che abbiate mai mangiato, proprio come piace a me. Ovviamente si puo’ farcire in mille modi, come più vi piace. Usare il blog per fare le vostre proposte di personal-pizza!

 

16 Commenti

  • Commenta
    tufo roberto
    25 agosto 2014 at 15:06

    Io la faccio.uguale uguale con la piccola differenza che la faccio lievitare in forno preriscaldato a 30 /40gradi , poi spento, con una ciotola di acqua e coperto con un canovaggio umido. Il vapore e il caldo aiutano la lievitazione, ciao e grazie per le tue ricette e consigli

  • Commenta
    Antonio Riva
    25 agosto 2014 at 15:07

    Cara Tessa, ti sei dimenticata basilico e/o origano, dipende da cosa più ti piace. Io non ci metterei il latte, però è facoltativo. Se lo metti la pizza rimane più morbida. Comunque l’aspetto è eccellente, complimenti. 🙂

  • Commenta
    Nando
    26 agosto 2014 at 19:55

    Ciao Tessa,
    ricorda; sulla margherita non ci vuole l’origano. Sbaglio che fanno in molti.
    L’origano si mette solo sulla pizza con aglio, olio e pomodoro.

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      28 agosto 2014 at 13:39

      dici che non è questione di gusti?

      • Commenta
        Nando
        28 agosto 2014 at 16:54

        Ciao Tessa,
        Molte aziende che producono anche pizze congelate, mettono l’origano sulla Pizza chiamandola Margherita. Negli ingredienti della Pizza Margherita (originale) l’origano non c’è..
        Anche perché, sulla mozzarella l’origano stona un po.
        Non facciamo arrabbiare i Napoletani, veri conoscitori.
        Ma comunque anche i gusti vanno rispettati.

        • Commenta
          Nando
          28 agosto 2014 at 17:01

          P.S. La pizza nella foto manca il parmigiano grattugiato, e il basilico.
          Quest’ultimo si aggiunge crudo.
          Tu che sei la Sirenetta del Pianeta Mare, dovresti far meglio la pizza con i frutti di mare.
          Ciao.

  • Commenta
    Ilaria
    27 agosto 2014 at 12:45

    Buonissima anche la pizza con farina integrale… ogni tanto mi piace variare!

  • Commenta
    Paolo Castellani
    31 agosto 2014 at 13:33

    Cara Tessa, ho subito notato il buonissimo latte di Arborea 🙂 stamattina ho fatto l’ ultimo bagno a Piscinas e scattato qualche foto ricordo accanto a quel bellissimo albero piegato dal vento:-) e tra un’ora si ritorna a Milano…uff uffa…Ehehehehhehe un abbraccio, p.

  • Commenta
    Gian Luca
    13 settembre 2014 at 18:09

    l’ho fatta stasera ed è stato un successo, grande Tessa!!!

    • Commenta
      Lena
      20 gennaio 2017 at 9:43

      An inlneligett point of view, well expressed! Thanks!

  • Commenta
    Alessandro Berretta
    13 settembre 2014 at 18:48

    Ciaoo! Io ho anche provato, quando non devo farla nell’immediato, ha usare metà dose di lievito e dopo aver impastato il tutto lascio maturare l’impasto un giorno nel frigo. Viene super digeribile. Se si deve invece fare nella immediato la tua ricetta è il TOP!!!!!!!!

    • Commenta
      Sunny
      20 gennaio 2017 at 12:33

      wow Mamas love the diamond prtoy..inu have a hot body.your special and deserve loads of gifts.you will love Breakfast at Tiffanys, I never tire of watching it.those earrings are a fantastic color and shape amor.

  • Commenta
    www.corrieresalentino.it
    14 settembre 2014 at 12:30

    Please let me know if you’re looking for a
    writer for your weblog. You have some really good posts and
    I feel I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I’d absolutely love to write some articles for your blog
    in exchange for a link back to mine. Please blast me an e-mail if interested.
    Thanks!

  • Scrivi un commento

    Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi