Provato per voi

Le più famose creme rassodanti per il corpo

Promettono miracoli per la silhouette… ma cosa contengono?

L’estate sembra ancora lontana, eppure mancano solo 6 mesi alla tanto temuta “prova costume”, e ancora meno al periodo primaverile in cui ricominceremo a scoprirci: ecco perché molte donne sono già alla ricerca dei prodotti migliori per rassodare la pelle.

In effetti la scelta non manca: creme di tutti i tipi e tutte le fasce di prezzo, adatte a tutte le età, come quelle per combattere l’invecchiamento cutaneo e quelle per prevenire i rilassamenti; promettono di rassodare e rendere più tonico il corpo e più compatta la pelle, di eliminare la cellulite, di snellire cosce, glutei o fianchi.

Al di là del risultato, che molto dipende dalla costanza con cui si fanno i trattamenti e dallo stile di vita in generale, quello che vorrei vedere insieme a voi sono le composizioni dei prodotti più famosi e utilizzati. Esistono ingredienti in grado di rendere più morbida ed elastica la pelle, ma lo stesso effetto ottico lo danno anche siliconi e simili, con la loro azione filmante… in quanti prodotti li troveremo?

GEOMAR – Fango d’alga (€ 11,50 / 650 g)

Credete che siano prodotti naturali perché evocano ingredienti come fanghi, argilla, alghe e oligoelementi marini? Meglio controllare più da vicino.
In questo fango drenante e anticellulite, ad esempio, troviamo propylene glycol (i glicoli sono sostanze di sintesi e derivati dal petrolio), disodium EDTA (sequestrante di metalli pesanti), Imidazolidinyl Urea (un conservante sintetico, da evitare perché rilascia formaldeide), vari parabeni, altri due conservanti di sintesi, ovvero Methylisothiazolinone e Methylchloroisothiazolinone, ammessi a concentrazioni molto basse sui prodotti che restano a contatto con la pelle perché sensibilizzanti e allergizzanti (nessuna restrizione invece nei prodotti a risciacquo, quindi attenzione!), e per finire un colorante contenente cromo (se non sapete perché è da evitare, vi consiglio il film “Erin Brockovich”).
C’è bisogno di aggiungere altro?

 

L’ERBOLARIO – Crema rassodante antismagliature per la pelle del corpo (€ 21,90 / 250 ml)

A proposito di naturale, ecco un marchio che va per la maggiore, facendo concorrenza a tanti biologici. Nella presentazione parlano solo di “tensori vegetali” come centella, the verde, ginseng… sicuri che non c’è nient’altro?
La prima parte dell’inci è buona, mi faceva quasi ben sperare, ma poi eccoli lì: siliconi, carbomer (un solvente/emulsionante di sintesi derivato dal petrolio), Aminomethyl propanol (usato come conservante, può liberare ammine, sostanze cancerogene), il conservante Imidazolidinyl Urea già visto prima, e un bell’elenco di parabeni.
Mai fermarsi alle apparenze: meglio investire nei prodotti veramente naturali!

 

NUXE Body – Crema fondente rassodante (€ 22,45 / 200 ml)

Altro marchio, non sempre a buon mercato, considerato da molti come naturale (una volta lo credevo anch’io). Come non cascarci, quando leggi, come nel caso di questa crema, che contiene l’87% di ingredienti naturali?
Il resto della composizione ve la dico io: ci sono glicoli, siliconi, filmanti di sintesi, ancora siliconi, Tetrasodium EDTA, ancora glicoli, Sebacic acid (sostanza simile ai siliconi, difficilmente biodegradabile) , Polysorbate 60 e Sorbitan isostearate, entrambi emulsionanti sintetici di derivazione petrolifera.
Mi dispiace ma io voglio il 100% di ingredienti naturali…

 

CLARINS – Lift-Fermeté Crema rigenerante tonificante corpo (€ 56,00 / 200 ml)

Continuiamo a vedere prodotti famosi, salendo decisamente con la fascia di prezzo. Anche questa si presenta bene, arricchita con burro di karité e olio di jojoba, per nutrire la pelle oltre che per contrastare il rilassamento…
E anche qui invece troviamo sostanze tutt’altro che naturali, come glicoli, emulsionanti di sintesi, siliconi, altri glicoli, altri siliconi, BHT (un conservante di cui abbiamo parlato spesso, molti Paesi lo hanno già vietato perché considerato interferente endocrino e sospetto cancerogeno), e per finire due coloranti di sintesi.
A questo prezzo (e a meno) penso si possa trovare di meglio.

 

RILASTIL – Rassodante corpo (€ 29,00 / 200 ml)

Famosissimo anche questo marchio, venduto nelle farmacie. Anche in questo caso vengono magnificati gli estratti vegetali, come ginkgo biloba, luppolo, equiseto, oltre ad aggiungere che il prodotto è dermatologicamente testato e testato per i metalli pesanti (che abbiamo visto non vuol dire granché).
Quello che vedo io, subito dopo l’acqua, è un emulsionante di sintesi derivato petrolifero, seguito da paraffina, un altro emulsionante dalle stesse caratteristiche e siliconi; poco più giù, glicoli, carbomer, il conservante Imidazolidinyl Urea, vari parabeni, Disodium EDTA, BHT e BHA (simile al BHT, tranne per il fatto che il primo per IARC è un cancerogeno sospetto, questo è una classe avanti, ovvero i cancerogeni possibili).
Occhi aperti anche in farmacia!

 

SOMATOLINE – Trattamento total body Gel snellente tonificante (€ 31,90 / 200 ml)

Per finire, forse il più famoso di tutti. Avete presente la pubblicità in cui promettono una riduzione di girocoscia applicando la crema mentre si dorme?
Questo prodotto non è molto diverso: adatto a tutto il corpo, rassoda e rimodella la silhouette in sole 4 settimane. Come ho detto prima, non posso pronunciarmi sull’efficacia, ma il rischio è di farsi catturare dai risultati desiderati senza guardare le composizioni.
Che in questo caso vedono siliconi, PEG, glicoli, carbomer, ancora PEG e PPG, filmanti di sintesi, paraffine, altri PEG, Triethanolamine (un conservante pericoloso perché può rilasciare ammine), emulsionanti di sintesi e petroliferi, vari parabeni, coloranti sintetici e un filtro UV sempre di sintesi.
Visto che cosa rischiava di sfuggire?

 

Per rassodare il corpo e tonificare la pelle non ci sono prodotti miracolosi, la cosa migliore è sempre l’esercizio fisico, oltre a dei prodotti idratanti che la mantengano sempre elastica e prevengano cedimenti.
Se però volete un aiuto in più, posso prepararvi una lista di prodotti con buon inci da provare!

 

N.B.: Le mie considerazioni sugli ingredienti le ho fatte alla luce di studi scientifici, opinioni di esperti di cui mi fido, fonti come il Biodizionario o i regolamenti delle certificazioni eco-biologiche.

 

Foto copertina: consiglibenessere.org

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi