Provato per voi

Ok, il solare è giusto!

Esistono prodotti  a base di ingredienti naturali, che rispettano l’ambiente, non fanno male alla pelle e ci permettono di prendere il sole in tutta sicurezza

Tessa Gelisio Cover solari

In questa stagione ce lo sentiamo dire continuamente: non esporsi mai al sole senza le apposite creme protettive. Già, ma quali? Ne esistono di così tanti tipi e marche che sta diventando sempre più difficile scegliere!

Cominciamo con una distinzione fondamentale: i filtri solari possono essere di due tipi, chimici o fisici. La maggior parte dei prodotti in commercio sfrutta i filtri chimici: spesso sono a base di derivati del petrolio, potenzialmente cancerogeni, sicuramente irritanti, tanto che i casi di reazioni allergiche sono sempre più frequenti. Inoltre, ogni volta che ci tuffiamo in acqua, disperdiamo in mare queste sostanze tossiche che incredibilmente mettono a rischio la vita di pesci ed altre specie marine.

In base alla mia esperienza da ecocentrica, non posso che consigliarvi di preferire i prodotti eco-bio, che contengono invece i filtri fisici: gli ingredienti sono solamente sostanze minerali e vegetali che, oltre a non inquinare, sono tollerati anche dalle pelli più delicate e offrono una protezione dai raggi solari ancora più elevata. Riconoscerli è semplice: bisogna cercare le certificazioni dell’eco cosmesi, come Aiab, Icea o Ecocert.

L’unico neo è che la loro composizione gli impedisce di essere trasparenti come i filtri chimici e anche una volta assorbiti possono lasciare qualche leggera striatura bianca; le case cosmetiche però si stanno impegnando a risolvere questo piccolo inconveniente.

Nel frattempo, ho testato per voi alcuni dei prodotti più recenti e vorrei segnalarvi quelli che mi sono parsi i migliori, sia dal profilo dell’INCI che da quello della resa.

LAVERA

Cominciamo da Lavera, la prima azienda al mondo a produrre solari senza ingredienti chimici e sintetici: questi prodotti contengono solo olii vegetali ed estratti di erbe, tutti da agricoltura biologica e dotati della certificazione tedesca BDIH. Sono studiati proprio per le pelli più sensibili ed effettivamente non mi ha mai causato irritazioni; inoltre, la protezione è davvero buona perché non mi sono mai nemmeno arrossata. Vi consiglio soprattutto lo spray, dalla consistenza più leggera e più facile da spalmare.

OMIA

Omia Laboratories ha lanciato la sua linea di solari eco-bio, certificati Icea, appena l’estate scorsa: comprende olio abbronzante e latte solare con diversi fattori di protezione, adatti alle carnagioni chiare come a quelle più scure. Io ho usato il latte ad alta protezione per i primi giorni al mare e, nonostante fossi ancora chiara, non ho mai avuto problemi di scottature; inoltre, la miscela di oli d’Argan, di cocco e di carota idratano a fondo per tutto il giorno. L’unica nota dolente è che, specie se non siete abituate ad utilizzare gli oli, potreste sentirvi la pelle un po’ unta.

NATYR

Infine, ho provato anche i solari Bio Natyr, di Altromercato: sono certificati Natrue, non hanno filtri chimici né allergeni, adatti anche agli intolleranti al Nickel. Latte protettivo e burro superabbronzante sono arricchiti da burro di cacao, olio d’Argan, olio di cocco, olio di sesamo e miele: tutti ingredienti biologici provenienti dal commercio equosolidale. Ho utilizzato il latte ad alta protezione, che protegge efficacemente e lascia la pelle idratata anche nelle giornate più ventose; la consistenza è un po’ densa, va spalmato con attenzione, ma vi assicuro che si assorbe bene e non macchia!

Un consiglio finale: quando si utilizzano solari con filtri fisici, viene sempre raccomandato di rinnovare l’applicazione dopo il bagno o la doccia in quanto potrebbero non essere resistenti all’acqua… ma questa sarebbe una buona norma da seguire a prescindere, così come esporsi gradualmente ai raggi solari e mai nelle ore più calde della giornata.

Godiamoci pure le nostre vacanze, senza correre rischi inutili per la salute e per il mare… ricordiamoci che qui siamo solo ospiti!

 

 

 

4 Commenti

  • Commenta
    Maurizio
    22 luglio 2015 at 15:52

    Non sapevo che la OMIA facesse prodotti solari…io uso già il doccia schiuma alle mandorle, da paura!!! Buona marca direi! Sai se fanno anche le creme dopo sole? Cmq grande Tess sei sempre sul pezzo, fai paura!

  • Commenta
    Maurizio
    22 luglio 2015 at 19:33

    Ooook grazie Ilaria

  • Scrivi un commento

    Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi