A tavola

Pappe per lo svezzamento: 4 ricette per i più piccoli

Ricette semplici e veloci per i bambini sopra i 6 mesi, consigliate dall’esperta

Dopo tante ricette per gli adulti, oggi ve ne propongo invece qualcuna per i bambini!

Se seguite “Cotto e mangiato”, forse ricorderete un’esperta che ho ospitato nella mia cucina: Elvira Curci è infermiera e da anni si occupa di allattamento e alimentazione infantile; conduce gruppi sullo svezzamento presso il consultorio familiare, per aiutare le mamme a cucinare piatti golosi e nutrienti per i loro bambini.

Sfatiamo il mito che i preparati siano fondamentali: gli alimenti freschi, con frutta e verdura di stagione, e preparati in casa sono sempre la scelta migliore. Basta sapere come preparare un piatto equilibrato: «Non devono mancare cereali, proteine, rappresentate ad esempio dai legumi o dal formaggio, e verdure. Ma contrariamente a quanto si crede, non serve preparare ricette troppo elaborate: i bambini preferiscono le cose semplici e i sapori delicati.»

Ci sono alimenti che sono vietati ai più piccoli? «Dipende caso per caso, ma in generale sono da evitare lo zucchero e le bevande zuccherate, succhi di frutta compresi, i salumi, i dadi da brodo industriali, il miele e il latte vaccino, questi ultimi due almeno fino ai 12 mesi. Meglio limitare il sale, magari utilizzando cibi più saporiti come feta e caprino oppure erbe aromatiche per aromatizzare il piatto; lo yogurt va benissimo, purché sia bianco e senza ingredienti aggiunti, poi magari si può proporre con un po’ di frutta. Tra i formaggi consiglio quelli più leggeri come ricotta o crescenza, mentre è meglio evitare il burro; senza esagerare però: una noce di burro per mantecare il riso o un po’ di latte per fare il purè di patate sono ammessi. La dieta deve essere varia e il bambino deve provare sapori e consistenze diverse: motivo per cui non serve frullare tutto, già a 6 mesi può mangiare cibo in piccoli pezzi.»

Non serve impazzire ai fornelli: spesso le ricette per lo svezzamento sono così buone che possiamo mangiarle anche noi adulti! Basta solo rivedere le dosi e magari arricchire il piatto con qualche ingrediente in più, e in poco tempo avremo messo a tavola tutta la famiglia.

Ad esempio, con le ricette che Elvira Curci ha proposto a “Cotto e mangiato”: rivediamole insieme!

Tempestina in purea di carote e lenticchie rosse decorticate con erbette al vapore

Tempestina con purè di carote

Ingredienti:

  • 20 g di tempestina
  • 1 carota
  • 10 g di lenticchie rosse decorticate
  • 60 g di erbette
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Fate bollire la carota tagliata a pezzettini insieme alla foglia di alloro, appena l’acqua bolle aggiungete anche le lenticchie; nel frattempo cuocete le erbette al vapore. In circa 10 minuti le lenticchie saranno cotte: frullatele insieme alle carote aggiungendo un po’ d’acqua, e quando riprenderà il bollore versate la tempestina. Una volta cotta la pastina versate nel piatto, aggiungendo un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva, e accompagnate con le erbette.

 

Minestra di zucca, porro e patate

Minestra di zucca porro e patate

Ingredienti:

  • 60 g di zucca
  • 30 g di porro
  • 20 g di patate
  • 25/30 g di ricotta
  • 300 ml di brodo vegetale
  • 2 foglie di salvia
  • 20 g di riso
  • 1 cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Tagliate a pezzettini la zucca, la patata e il porro, mettete tutto a bollire con il brodo e le due foglie di salvia; dopo circa 15-20 minuti saranno cotti: frullate il tutto e versare il riso. Dopo circa 15 minuti anche il riso sarà pronto, perciò spegnete il fuoco, aggiungete la ricotta e amalgamate bene. Versate nel piatto e aggiungete il cucchiaino di olio extra vergine d’oliva.

Questa ricetta l’abbiamo proposta in autunno, con le verdure di stagione in quel momento; potete però seguire la stessa ricetta sostituendo la zucca, ad esempio con le zucchine o le carote, ortaggi spesso usati durante lo svezzamento.

 

E non è finita qui: ho contattato nuovamente Elvira per chiederle qualche altra ricetta, in esclusiva solo per Ecocentrica. Eccole qua!

Riso basmati con pesto di basilico, zucchine, piselli e punte di asparagi

20170531_193115

Ingredienti:

  • 20 g di riso basmati
  • 30 g di piselli freschi
  • 40 g di zucchine
  • foglie di basilico
  • 3 asparagi
  • olio extra vergine d’oliva

In un pentolino lessate i piselli e gli asparagi insieme. Nel frattempo, in un tegame mettete le zucchine tagliate a dadini con pochissima acqua, coprite e lasciate cuocere a fuoco lento. Quando i piselli e gli asparagi saranno cotti, toglieteli dal pentolino, aggiungete un po’ d’acqua e cuocete il riso basmati. Frullate circa 20 g di piselli insieme agli asparagi, lasciando da parte le tre punte, 6-7 foglie di basilico e le zucchine. Versato il frullato ottenuto nel piatto, coprite con il riso e guarnite con i piselli avanzati, le punte di asparagi e qualche foglia di basilico. Infine aggiungete un cucchiaino di olio.

 

Cous cous di zucchine e menta

20170530_182956

Ingredienti:

  • 1 zucchina
  • 1 pezzetto di scalogno
  • 20 g cous cous
  • 6/7 foglie di menta
  • 25 gr. di feta
  • olio extra vergine d’oliva

 

Tritate finemente lo scalogno e mettetelo in padella insieme alla zucchina tagliata a dadini; aggiungete pochissima acqua , 1 cucchiaio di olio e 3/4 foglie di menta, poi coprite e fate cuocere a fuoco lento. A parte cuocete il cous cous, poi conditelo con la zucchina, la feta sbriciolata e le foglie di menta avanzate.

 

Sembrano davvero ottime… buon appetito a tutti!

 

 

Foto copertina: www.bimbisaniebelli.it

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi