Provato per voi

Pavimenti naturalmente splendenti!

Otto ricette per creare il vostro detersivo per pavimenti a tutta natura: stop all’inquinamento chimico che non fa respirare nemmeno a casa

Tessa_gelisio_pavimenti

Cosa avrà usato Cenerentola per pulire i pavimenti? Ai tempi dei fratelli Grimm difficile che nei supermercati fossero disponibili le decine e decine di detergenti e lucidanti dei giorni nostri. A dire il vero non esistevano nemmeno i supermercati… Comunque sia Cenerentola non aveva a disposizione detersivi industriali ma non aveva nemmeno problemi di inquinamento chimico domestico.

Ne abbiamo già discusso (leggi qui): se pensiamo che lasciando fuori dalla porta di casa lo smog entriamo in un mondo fresco e puro racchiuso tra le nostre quattro mura, ci sbagliamo di grosso.

Basta leggere l’INCI di un comune liquido lava-pavimenti per comprendere che sì togliamo le macchie e li facciamo brillare, ma che introduciamo in casa decine e decine di sostanze chimiche, alcune delle quali assolutamente tossiche.

Non è raro trovare formalina o formaldeidebenzene e cloroformio, sostanze volatili che non se ne vanno via semplicemente aprendo la finestra ma, anzi, vanno a infestare tutto quanto in casa possa assorbirle per poi cederle gradualmente nel corso di mesi se non anni.

Ecco allora qualche ricettina semplice semplice per lavare senza inquinarci la vita grazie a sostanze naturali o comunque a bassissimo impatto sulla nostra salute.

 

PIASTRELLE

Gres_tiles

Foto: Wikipedia

Detersivo 1

4 cucchiai di aceto di mele o aceto di vino bianco

4 cucchiai di alcol etilico*

15 gocce o.e. A piacere

Mischiate gli ingredienti in 3-4 l d’acqua fredda e siete pronti per tirare a lucido il pavimento della cucina. C’è l’alcol etilico ma quello sì che è volatile e sparisce in men che non si dica senza lasciare traccia.

Detersivo 2

½ bicchiere d’aceto di vino bianco

1 secchio di acqua ben calda

1 cucchiaio di Sapone di Marsiglia

Aceto e Sapone di Marsiglia: una vera ricetta degna di Cenerentola. Impatto zero sulla salute, massimo sullo sporco.

Detersivo 3 (ideale per tutte le superfici del bagno)

800 ml di acqua calda

100 ml di aceto bianco

100 ml di alcol etilico*

4-5 scorze d’arancia

Schiacciate bene le scorze d’arancia insieme ad alcol e aceto, aggiungete l’acqua calda e mescolate bene il secchio. Copritelo in modo che il contenuto non evapori e lasciate riposare per 24 ore trascorse le quali filtrate il prodotto (attraverso una vecchia maglietta, per esempio) e siete pronti per far brillare e profumare il bagno come natura comanda.

 

 

PER LUCIDARE IL PARQUET IN LEGNO

img16

Foto: Parquet Barrera

Per lucidare il parquet in legno utilizzate il tè verde.

½  litro di acqua bollente

1 bustina di tè verde

Inumidite un panno con cui lucidare  il pavimento.

 

PARQUET GREZZO IN LEGNO

rustic

Foto: Cmiitalia

Soluzione 1

Il parquet grezzo rientra nella pulizia  del legno grezzo.

2 litri di acqua

1 cucchiaio di Sapone di Marsiglia.

Fate sciogliere il sapone nell’acqua in modo da ottenere acqua saponata, passate sul legno grezzo con un panno pulito. Per fare sciogliere il sapone di Marsiglia strofinatelo per diverse volte su una spugna e strizzatele per bene nei due litri di acqua fino a che l’acqua è sufficientemente saponata.

Soluzione 2 

400 ml di acqua (fredda)

100 ml di aceto di vino

Con questa soluzione e un panno in microfibra… parquet naturalmente lucido!

 

COTTO

padova-la-brillante-trattamento-pulizia-pavimento-in-cotto-sconto20-6937-wdettaglio1

Foto: glamoo.it

4 cucchiai di alcol etilico*

qualche goccia di detersivo per piatti

5 cucchiaini di aceto bianco

4 litri di acqua

Miscelate e passate con un panno

 

MARMO

24-xcms_label_galleryIMG0042A

Foto

Se solo sporco di polvere basta una bella una spugna bagnata in acqua tiepida e un panno morbido di lana per asciugarlo.

In caso di macchie o incrostazioni:

1 litro di acqua

100 grammi di bicarbonato

Per ottenere una pasta leggermente abrasiva per macchie ostinate basta che aumentiate la dose di bicarbonato rispetto all’acqua.

 

*L’alcol etilico non è un ingrediente obbligatorio. Certamente garantisce un livello maggiore di pulizia con minore sforzo e quel pizzico di disinfezione in più. Nel caso foste dei veri super ecocentrici, però, potete lasciare l’alcol etilico sotto al lavandino e mettere più energia nello spazzare utilizzando le ricette con gli altri ingredienti.

 

5 Commenti

  • Commenta
    Giulia
    12 gennaio 2016 at 17:49

    Fantastico!! Grazie, lo proverò sicuramente ora che vado a convivere con il mio ragazzo! Dai sempre consigli utili e molto validi.. ammiro molto questa pagina! Continua cosi!! un abbraccio
    Giulia

  • Commenta
    Marina
    23 aprile 2016 at 10:22

    I tuoi consigli sono fantastici! Adoro i rimedi naturali, non si inquina e si risparmia. Ciao!

  • Commenta
    Marina
    23 aprile 2016 at 10:25

    Grazie Tessa, i tuoi consigli sono preziosi, adoro i rimedi naturali non si inquina e si risparmia.Ciao.

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      24 aprile 2016 at 16:18

      grazie!! mi fa piacere condividere questi trucchetti! baci

    Scrivi un commento

    Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi