Punto di vista

A picco sul mare

I miei 10 promontori italiani preferiti

3.promontori - FullSizeRender

“Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice…”, diceva qualcuno. È bellissimo passeggiare sulla spiaggia e camminare in riva al mare, magari con i piedi nell’acqua, ma ancora più affascinanti, forse, sono quei tratti di costa, alta, rocciosa e sporgente, che dalla loro cima ti regalano degli scorci incredibili, con le sponde che si gettano nel mare…

Queste “sporgenze della costa” sono i promontori, e in Italia ne abbiamo ben 84; ho avuto la fortuna di vederne diversi, un po’ per passione e un po’ grazie a Pianeta Mare, che mi ha portato alla scoperta di luoghi indimenticabili.

Ho (faticosamente) creato una lista dei miei 10 promontori del cuore, non necessariamente i più belli, ma i miei preferiti, quelli a cui sono più legata. Pronti a levare l’ancora?

1) CAPO CACCIA

CapoCaccia - fotoalbum.virgilio.it

Foto: fotoalbum-foto.virgilio.it

Questo è al primo posto sia per valore affettivo, perché sono nata ad Alghero, sia perchè è obiettivamente un luogo fantastico: si inserisce in un bellissimo contesto, tra un’Area naturale marina protetta e il Parco di Porto Conte; sembra quasi un lago, senza ecomostri. Massiccio, imponente, si trova alla fine del golfo e domina il mare dai suoi 186 m di altezza. Famoso per le numerose grotte anche sottomarine (le più famose sono le Grotte di Nettuno), è una delle mete preferite dai subacquei, che vengono qui anche per vedere il pregiato corallo rosso.

2) CAPO TEULADA

capo teulada - it.sardegne.com

Foto: it.sardegne.com

Questo promontorio è lo “spartiacque” tra est e sud dell’isola. È la parte finale di una penisola, collegata alla costa solamente da una sottile lingua di sabbia bianca; le pareti di roccia granitica, a picco sul mare verde smeraldo, le spiagge e i ginepri completano il quadro. Adoro questo tratto di costa perché è un luogo magico: l’area militare (di cui gli abitanti del luogo chiedono da anni, giustamente, la bonifica e lo smantellamento) l’ha perlomeno protetta da speculazioni edilizie.

3) CAPO CODA CAVALLO

capo cavallo - www.amptavolara.com

Foto: www.amptavolara.com

Sì, la Sardegna occupa i primi 3 posti della classifica: d’altra parte, per me è il top quando si parla di mare. Qui ci troviamo in Gallura: il punto più alto del promontorio è il monte Coda Cavallo, a 102 metri, che si affaccia sullo specchio d’acqua dell’Area marina naturale protetta di Tavolara. La costa sabbiosa cede il passo a pareti rocciose, ricoperte di vegetazione a macchia mediterranea, creando un panorama davvero unico; una meta ancora poco blasonata, il giusto equilibrio tra natura e presenza umana.

4) PUNTA CHIAPPA

punta chiappa - www.parcoportofinocode.it

Foto: www.parcoportofinocode.it

Questo è un altro luogo della mia infanzia. È la parte estrema del promontorio di Portofino, raggiungibile solo in barca o a piedi attraverso un suggestivo percorso; che bello il ristorante Stella Maris, nella pineta, sulle scogliere a ridosso del mare… da qui è possibile vedere il golfo, e la Liguria, in tutta la sua bellezza. Quest’area marina è famosa anche per le immersioni: non sarà come farle in Sardegna, ma sono comunque belle, oltre che facili.

5) MONTI DELL’UCCELLINA

parco della maremma

Foto: www.enjoytoscana.it

Andiamo nella mia Toscana. I Monti dell’Uccellina sono un’area naturale protetta, facenti parte del Parco della Maremma: questo comprende una zona che va dalle colline, ricoperte di macchia mediterranea, alle coste rocciose, ai litorali sabbiosi. I promontori sui monti dominano dall’alto il mare selvaggio: la marina della Toscana com’era una volta, incontaminata, si può ormai ammirare solo qui e in pochi altri punti.

6) CAPO PALINURO

capo-palinuro - www.cilentonotizie.it

Foto: www.cilentonotizie.it

Siamo sempre sul Tirreno ma un po’ più a sud: il promontorio di Capo Palinuro si trova nel Cilento e si estende sul mare per circa 2 km, con le sue coste rocciose a picco sul mare. La roccia calcarea ha creato anche diverse grotte marine: la più bella è sicuramente la Grotta Azzurra, chiamata così per il colore limpido delle acque; assolutamente consigliata un’escursione in barca.

7) PUNTA ALA

punta ala - luoghidelcuore.it

Foto: www.iluoghidelcuore.it

Per certi versi simile al resto del litorale maremmano: è un altro tratto di costa che è rimasto com’era, o quasi. Le coste alte e rocciose formano delle calette naturali, in alcuni punti raggiungibili solo via mare, e le pendici sono ricoperte da vegetazione tipica della macchia mediterranea. La località è più turistica rispetto al resto della Maremma, ma la presenza umana è comunque discreta; diciamo che è un buon compromesso.

8) PUNTA CAMPANELLA

punta campanella - positanonews.it

Foto: www.positanonews.it

È uno dei promontori più famosi d’Italia: fa parte dell’omonima Area naturale marina protetta, che comprende 40 km di costa e il mare su cui si affaccia. È la punta più estrema della penisola sorrentina, di fronte alla quale si scorge anche la bellissima isola di Capri; famosa sia per le bellezze naturali che per la vita mondana.

9) PROMONTORIO DEL CIRCEO

circeo - www.prodottipontini.it

Foto: www.prodottipontini.it

Questo piccolo promontorio è compreso nel Parco Nazionale del Circeo: il punto più alto è il Monte Circeo, che arriva a 541 m di altezza e offre una vista magnifica sul golfo, le isole pontine e da cui è possibile avvistare anche il Vesuvio. Sulle pendici si trovano molti resti archeologici; da non perdere poi le numerose grotte, compresa quella della Maga Circe, in cui era stato attirato Ulisse, protagonista dell’Odissea.

10) CAPO D’OTRANTO

capo d'otranto - www.otrantosette.it

Foto: www.otrantosette.it

Capo d’Otranto, o Punta Palascìa, si trova nella bellissima cittadina pugliese, una volta capoluogo del Salento. È una striscia di terra, non facilmente accessibile, su cui cresce la tipica vegetazione della macchia mediterranea; il faro, costruito sulla roccia, affaccia sul mare blu, canale tra Italia e Balcani (visibili nelle giornate più nitide). Famoso per essere il punto più a est d’Italia, il primo che vede sorgere il sole, compreso quello del nuovo anno: i festeggiamenti del Capodanno qui sono una tradizione molto sentita, a cui partecipare almeno una volta nella vita.

 

L’Italia vale sempre un viaggio, anche solo tra i suoi bellissimi promontori.

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi