Provato per voi

Piscinas, il Sahara italiano

Una meta straordinaria che vale una giornata di “esplorazione” da terra o dal mare: Piscinas, un ecosistema sabbioso nel sud della Sardegna. Un luogo incantato che ricorda il deserto africano, fra dune e piccoli arbusti…

FOTO 1Una zona magica. Il sistema dunale costiero di Piscinas è un’area di dune sabbiose che si trova nella Sardegna occidentale, nel comune di Arbus, e si estende per circa cinque chilometri quadrati..

FOTO 2 Le dune, che si estendono dalla costa verso l’interno per circa tre chilometri, raggiungono un’altezza di circa 100 metri e sono modellate dai venti che soffiano dal mare. Sono tra le più alte dune vive d’Europa

FOTO 3Sono bellissime, c’è da fare un po’ di strada in macchina per raggiungerle, ma ne vale la pena perché sono moto particolari, belle e uniche.Alla spiaggia ci si può arrivare in due modi: o passando da Guspini e facendo il giro delle miniere o passando da Arbus e scendendo in direzione Ingurtosu e poi Piscinas. In entrambe le soluzioni dalla SS 131 si prende l’incrocio San Gavino, Guspini e si va in direzione Guspini o Arbus a seconda della scelta. Una volta arrivati a Guspini si prosegue in direzione Montevecchio (6 km) e da qui si prendono le indicazioni per la spiaggia di Piscinas (la strada è per 10 km non asfaltata) si possono ammirare affascinanti paesaggi e le famose miniere dell’arburese. Passando da Arbus invece, si giunge nel centro abitato e si prosegue in direzione Ingurtosu. Dopo circa 6 km dal paese di Arbus si trova sulla destra un bivio per Ingurtosu. Giunti nella piccola frazione mineraria si prosegue poi per la spiaggia di Piscinas (la strada è segnalata)

FOTO 4Giunti a Piscinas lo spettacolo è sensazionale. Le dune si affacciano su una spiaggia lunghissima, classica sarda. Durane le immersioni, si possono notare anche tracce del relitto di una nave inglese che, carica di piombo e armata di un cannone, riposa tra la sabbia da qualche centinaio di anni.

FOTO 5L’ecosistema  è ricco di avifauna. In certi periodi si possono vedere i cervi che si spingono sino al mare e nel mese di giugno, le tartarughe marine che depongono le loro uova

FOTO 6C’è un albergo molto bello su spiaggia e un camping poco prima di arrivare. Ci sono 2 piccole strutture con barristoranti lettini in spiaggia il resto libero Il parcheggio è a pagamento. 5€ giorno o 3€ per 12 giornata. Ogni tanto dalle dune arrivano capre che “invadono” anche il parcheggio.

2 Commenti

  • Commenta
    Paolo Castellani
    14 agosto 2014 at 12:45

    Cara Tessa, questa é forse la mia spiaggia preferita della zona, ma ce n’è anche una assolutamente segreta e magnifica a Scivu, non quella che conoscono tutti ma una da cui si accede da una strada secondaria. É davvero un incanto, ogni volta che ci andiamo io e il mio compagno ci sentiamo davvero in un altro mondo. Ancora una settimana e finalmente ci saremo anche noi e, chissà, magari ci troveremo e ci saluteremo in spiaggia a Piscinas o a Casa Rosada, passate se vi fa piacere,le porte di casa sono sempre aperte. P.s.: i francesi si sono trovati benissimo e l’anno prossimo hanno detto che tornano, sono così felice:-) ora c’è una coppia di ragazzi spagnoli:-) e poi, dal 22, fuori tutti che casa rosada torna ai legittimi proprietari…Ehehehehhehe ciaoooo

    • Commenta
      michele
      14 agosto 2014 at 18:11

      Che paradiso terrestre

    Scrivi un commento

    Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi