Provato per voi

Pulire i piani cottura (con poca chimica)

Anche lo sporco più ostinato su fornelli e piastre a induzione può essere spazzato via senza l’impiego di detersivi aggressivi

 

Tessa_gelisio_piani_cottura

Penso che a tutti piaccia avere una cucina pulita e splendente, ma è proprio necessario ricorrere a detersivi aggressivi come sbiancanti, sgrassanti chimici e anticalcare? Assolutamente no, nella mia esperienza bastano pochissimi, detergenti a basso impatto, per lo più naturali, per far brillare i piani cottura togliendo grasso, aloni e cattivi odori.

Aspetto non secondario di questi “trucchi” è che costano molto meno dei detersivi, non hanno alcun effetto collaterale né sulla nostra cucina né sulla nostra salute  e diminuiscono il numero dei detergenti usati in casa.

Piani ad induzione

 

PIN675N14E-foto-piano-2

Foto: www.recensioni-piano-cottura-ad-induzione-magnetica.it

–     Sporco leggero quotidiano: basta una spugnetta morbida bagnata.

–     Sporco accumulato di un paio di giorni: una spugnetta morbida imbevuta di una soluzione metà aceto metà acqua sarà più che sufficiente

–     Molto sporco: spugnetta morbida imbevuta in aceto

–     Sporchissimo: ecodetersivo liquido per piatti e spugnetta: sgrassa, profuma, non è agressivo sulle piastre, sulla pelle e sulle narici.

Piani con fuochi   

nardi-SCG63AVX-piano-di-cottura

 

Foto: www.cosedicasa.com

Sporco leggero quotidiano

–     piano cottura: passare con una spugna imbevuta d’acqua

–     griglie: passare con una spugna e sciacquare sotto acqua corrente. Ovviamente serve un po’ di olio di gomito: sfregate bene che non si rovinano!

–     bruciatore: passare con una spugna imbevuta d’acqua

 

Sporco accumulato di un paio di giorni

–     piano cottura: passare con una spugna imbevuta d’acqua e aceto ( 90% acqua 10% aceto)

–     griglie: passare con spugna leggermente abrasiva e sciacquare sotto acqua corrente

–     bruciatore: passare con una spugna imbevuta d’acqua e detersivo al limone (LINK) o ecodetersivo liquido per piatti (20% detersivo piatti)

 

Molto sporco

–    piano cottura: passare con una spugna imbevuta d’acqua e aceto (70% acqua – 30% aceto)

–    griglie: passare con spugna leggermente abrasiva  immersa nel sale grosso e poi in un bicchiere di acqua bollente. Sciacquare sotto acqua corrente

–   bruciatore: immergere i bruciatori in una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia (LINK)(80% acqua e 20% Marsiglia) e poi passare con una spugna leggermente abrasiva e sciacquare sotto acqua corrente

 

Sporchissimo

–     piano cottura: passare con una spugna imbevuta  di una soluzione composta d’acqua, aceto e bicarbonato  (50% acqua 30% aceto 20% bicarbonato)

–     griglie: passare con spugna  immersa nel sale grosso e in un bicchiere di acqua bollente contenente un cucchiaio di bicarbonato. Sciacquare sotto acqua corrente

–     bruciatore: immergere i bruciatori in una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia (65% acqua e 35% Marsiglia), passare con una spugna leggermente abrasiva e sciacquare sotto acqua corrente. Versare sul bruciatore acqua e aceto portata molto calda per ottenere brillantezza.

 

Nessuna sostanza particolarmente aggressiva, per lo più aceto e sapone di Marsiglia (due delle mie armi segrete preferite) oppure liquido detergente per piatti, un detersivo in genere “soft” rispetto a quelli che abitualmente vengono usati sulle superfici d’acciaio.

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi