Provato per voi

Ricotta: come scegliere la migliore

Indicazioni per leggere l’etichetta e un test d’assaggio di 6 prodotti

2.ricotta - FullSizeRender

Fresca, leggera, perfetta per condire primi piatti, farcire torte salate oppure mangiata a merenda con un po’ di marmellata: la ricotta è uno degli alimenti più versatili in cucina e il basso potere calorico (mediamente, appena 174 calorie per 100 g) la rendono adatta a tutti.

È tra i latticini più magri ed è spesso consigliata anche nelle diete, niente di meglio quindi in questa stagione in cui si fa attenzione alla linea!

Come spesso accade, però, bisogna fare attenzione: la “vera” ricotta dovrebbe essere prodotta solo con siero di latte. Molti prodotti invece sono addizionati con latte o panna (che troverete in etichetta come crema di latte) per rendere la consistenza più cremosa, ma che fanno inevitabilmente aumentare il numero di calorie; insomma, il rischio è di consumare qualcosa che non è così light come si crede.

Questo vale sia per i prodotti artigianali che per quelli industriali; appena ne ho l’occasione, mi piace acquistare la ricotta direttamente nei caseifici e nelle aziende agricole, ma ci sono delle ottime alternative anche nella grande distribuzione, sia nei supermercati dedicati al bio che nelle grandi catene.

Vi ho preparato un piccolo elenco in cui troverete varie scelte, anche in diverse fasce di prezzo, dai prodotti più di nicchia a quelli più commerciali, reperibili quasi ovunque; alcuni sono biologici e altri no, ma in quanto a ingredienti (e gusto) con questi 6 marchi di ricotta andate sul sicuro!

 

CA’ VERDE – Ricotta vaccina fresca (€ 2,15 / 200 g)

ca verde

Inizio con un marchio più artigianale, che però trovate anche nella versione confezionata nei supermercati bio come Natura Sì. Ca’ Verde è un’azienda agricola biologica sulle montagne del Veneto, con allevamento di mucche e capre e caseificio in cui producono formaggi e yogurt bio.
Gli unici ingredienti sono siero di latte vaccino e sale. Certificato CCPB.
È buonissima e naturale, sempre freschissima; costa qualcosa in più dei marchi da grande distribuzione ma vale la pena.

 

COOP ViviVerde – Ricotta biologica (€ 1,33 / 250 g)

coop

Cambiamo genere perché passiamo alla grande distribuzione, ma la linea di prodotti bio di Coop offre sempre un buon rapporto qualità-prezzo.
Come ingredienti, solo siero di latte, sale e acido lattico come correttore di acidità.
È molto buona e morbida, ha un sapore quasi dolce, versatile; nella grande distribuzione è la mia preferita.

 

GALBANI – Ricotta Santa Lucia (€ 1,34 / 250 g)

santa lucia

Marchio decisamente più commerciale, non è biologico ma questo è davvero un prodotto da consigliare.
Contiene solamente siero di latte e correttori di acidità naturali (acido lattico e citrico). Non c’è nemmeno il sale!
Al palato è morbida e leggera ma nello stesso tempo ha carattere e sapore. La utilizzo semplice con miele, marmellata o per cucinare anche dolci.

 

Più BENE – Ricotta fresca biologica senza lattosio (€ 1,95 / confezione da 2 x 100 g)

più bene

Più Bene è un marchio, che trovate sempre nei supermercati Natura Sì, che propone diverse linee per chi ha intolleranze, come quella senza glutine, senza lievito o senza lattosio, di cui fa parte questa ricotta. Anche in questo caso ci sono solo siero di latte vaccino bio delattosato, sale e acido lattico. Da quando ho scoperto questa ricotta non ne posso più fare a meno! È saporita e leggera ed è senza lattosio, cosa che la rende più facilmente e velocemente digeribile.

 

SIMPLY BIO – Ricotta fresca biologica (€ 1,49 / 250 g)

simply

Un’altra linea bio di una famosa catena di supermercati.
Tra gli ingredienti troviamo siero di latte, seguito però dal latte intero, anche se entrambi da agricoltura biologica; poi solo sale e acido lattico. Diciamo che è comunque un buon compromesso, specie se non dovete fare i conti con le calorie.
È leggera ma saporita, morbidissima e versatile.

 

VALLELATA – Ricotta fresca (€ 1,54 / 250 g)

vallelata

Un altro prodotto famosissimo, che anche a me capita di acquistare perché è comunque una buona alternativa nella GDO.
Gli ingredienti dipendono un po’ dalla confezione: a volte si trova solamente siero di latte, altre anche crema di latte; per sicurezza meglio leggere prima. Per il resto ci sono solo sale, acido lattico e citrico.
È come la precedente, morbida e leggera ma con un carattere deciso. Anche lei versatile in cucina.

 

E a voi piace la ricotta? La consumate spesso, soprattutto ora che arriva il gran caldo?

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi