A tavola

Una torta di ricotta come tante, o forse no

Difficile identificare un solo dolce con la “torta di ricotta”. Ce ne sono tante, tantissime. Tutte diverse, tutte simili. Ma questa è l’unica con estratto di origine naturale di stevia.

IMG_5173

La ricotta nel mondo dei dolci è uno di quegli ingredienti che amano fare i protagonisti. Specialmente nei dolci del Sud il più umile dei prodotti caseari è diventato il re di cannoli, crespelle e torte; con canditi, cioccolato, miele o uvetta la ricotta rimane sempre se stessa: una base su cui costruire quel che si vuole.

E io ho voluto costruire una torta in cui ho fatto sparire lo zucchero per fare posto alla mia star della dolcezza, l’estratto di origine naturale di stevia, quel Dietor Cuor di stevia che ci sta accompagnando da qualche tempo.

La torta di ricotta che ci apprestiamo a conoscere è anche la ricetta in cui il potere dolcificante dell’estratto di origine naturale di stevia si è fatto ammirare in tutta la sua potenza. Contro 3 etti di zucchero semolato mi è bastato schierare un “esercito” di soli 35 gr di Dietor Cuor di stevia sfuso che con sé hanno portato, tra l’altro, solo dolcezza e niente calorie. Lo zucchero semolato ne aggiungeva alla torta (di per sé già un po’impegnativa sotto il profilo calorico) la bellezza di 1200 kcal. Vi pare poco?

Però è importante seguire la ricetta perché l’estratto di stevia non è soltanto superiore allo zucchero per potere dolcificante e risparmio calorico, è anche diverso nelle caratteristiche chimico-fisiche e quindi va gestito con cura. Ecco qua come procedere.

 

Ingredienti

1

Impasto

300 gr farina

100 gr burro

15 gr Dietor Cuor di stevia sfuso

60 gr yogurt intero

2 tuorli

buccia di un’arancia grattugiata

 

Ripieno

300 gr ricotta pecora

2 uova

1 tuorlo

20 gr  Dietor Cuor di stevia sfuso

150 gr di panna fresa

buccia grattugiata di 1 limone

1 cucchiaino di cannella

 

L’impasto

2

Imburrate e infarinate uno stampo per crostate di 24 cm di diametro.

Setacciate la  farina in una ciotola e unite il burro a pezzetti, i 15 gr di

Dietor Cuor di stevia, la buccia d’arancia grattugiata  e versate anche lo yogurt

Impastate velocemente gli ingredienti , fino ad ottenere una pasta liscia, formare una palla  avvolgerla nella pellicola e farla riposare per un ‘ora in frigo.

Stendete, quindi, uno spessore di circa 3/4mm di frolla foderando la tortiera

 

Il ripieno

3

In una ciotola montate la ricotta con 20 gr di estratto di stevia

Unite le uova  la scorza di limone e la panna precedentemente montata

Amalgamate il composto in modo omogeneo.

Versate il composto ottenuto nella tortiera

4

Cuocete in forno preriscaldato  a 180° per  30 minuti circa e assaggiate questo piccolo miracolo di dolcezza. Vi sfido a provare nostalgia dello zucchero semolato (e delle sue calorie).

 

 

 

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi