Ecocentrica

Curare la pelle in autunno: la beauty routine completa

Se l’estate ha lasciato il segno sul viso con macchie, disidratazione o impurità, è il momento di correre ai ripari: ecco la skincare ad hoc per la pelle in autunno.

L’abbronzatura è una grande alleata della bellezza, anche quando è solo un lieve colorito dorato: regala subito un aspetto più sano, e aiuta a minimizzare alcune imperfezioni della cute. Purtroppo, però, il sole causa spesso il cosiddetto “effetto boomerang”: a fine estate, dopo mesi di esposizione, molte donne fanno i conti con un peggioramento dell’aspetto della propria pelle, in particolare con problemi come impurità, macchie scure, perdita di idratazione e di tono.

L’argomento è di interesse anche per i dermatologi, che si meravigliano di come sia radicata l’abitudine di dedicare tante attenzioni alla pelle durante l’estate, ma di non fare altrettanto con l’arrivo dell’autunno, proprio quando ne avrebbe più bisogno. Occorre invece organizzare una skincare su misura, tenendo conto sia degli inconvenienti provocati dall’esposizione solare, sia del cambio di stagione: gli studi dimostrano che il microbioma cutaneo cambia nei vari momenti dell’anno, e di conseguenza cambiano anche le esigenze della pelle.

Cura della pelle in autunno: gli step e la selezione di cosmetici bio

Qualunque sia il problema che vi affligge, vediamo insieme come rimediare: ho trovato ottimi prodotti da consigliarvi, per pelli secche, impure o con macchie da schiarire.

Innanzitutto, la detersione: a costo di diventare ripetitivi, è il punto di partenza di qualsiasi beauty routine, anche quando non si ha make-up da rimuovere.
Se la pelle è secca è sensibile, optate per il classico latte detergente, che oltre a rimuovere le impurità regala idratazione extra.

LAKSHMI “Pitta” – Sensitive Milk (€ 25,20 / 200 ml)

Il latte detergente fa parte della linea “Pitta”, dedicata alla pelle sensibile e soggetta a irritazioni e arrossamenti; contiene estratti vegetali dall’effetto lenitivo, come camomilla, malva, aloe vera e mirtillo, che protegge anche i capillari, mentre il gingko biloba è un ottimo antinfiammatorio naturale. Burro di karité e oli vegetali di borragine, girasole e oliva completano la formula, per contrastare la secchezza cutanea.
Dalla profumazione praticamente assente, è bello delicato, deterge e strucca perfettamente la pelle: un ottimo latte detergente.

In caso di pelli miste e grasse, meglio utilizzare texture in gel a base di ingredienti dall’azione astringente: ottimo in questo caso l’acido salicilico, dalle proprietà antibatteriche, è in grado di purificare a fondo e contrastare l’accumulo di sebo.

MAREMMA OFFICINALIS – Gel Detergente Viso Purificante (€ 18,90 / 150 ml)

Questo detergente contiene acido salicilico all’1%, così da garantire un’azione esfoliante molto delicata; l’azione equilibrante è data anche da un mix di estratti botanici, tra cui salvia, viola tricolor, timo, elicriso, propoli, e bilanciata da ingredienti idratanti e lenitivi, come aloe vera, idrolato di camomilla, estratto di calendula, olio di jojoba.
Dalla profumazione praticamente assente, regala una bella sensazione di freschezza sulla pelle, deterge benissimo e strucca molto bene, pur non essendo un prodotto specifico!

Per le pelli mature o con macchie e colorito spento, l’ingrediente ideale è la vitamina C: ha azione idratante, antinvecchiamento e illuminante!

GYADA Radiance – Burro Struccante Illuminante (€ 20,90 / 200 ml)

E proprio la vitamina C è la base della linea Radiance: tra i detergenti viso, trovate anche il burro struccante, ideale per eliminare il make-up da viso e occhi, compreso quello waterproof. Tra gli altri ingredienti, ci sono burro di karité, olio di cocco e di germe di grano, per nutrire a fondo la pelle; l’acido ferulico regala una leggera esfoliazione, così da rendere più omogeneo il colorito, mentre l’estratto di fiori di verbasco ha effetto illuminante. Infine, sono presenti bacche di goji, melograno e uva ursina, dall’azione antiossidante.
È fantastico: ha un ottimo profumo e una bellissima consistenza cremosa. Grazie al mix di oli e burri, lascia la pelle morbidissima.

Potete sostituire il tonico con l’acqua termale, da vaporizzare sul viso al bisogno: grazie ai minerali e agli oligoelementi contenuti, ristabilisce il giusto pH, depura, rinfresca, idrata, tonifica e lenisce eventuali irritazioni. In ogni caso, in questo momento di cambio di stagione, meglio evitare prodotti aggressivi: se preferite il classico tonico viso, preferite quelli a base di ingredienti lenitivi e privi di alcool.

Siero e crema viso sono i prodotti più importanti, anche nella cura della pelle durante l’autunno. L’ideale per la pelle secca e sensibile è un siero a base di sostanze che idratino sia in profondità che in superficie, come la vitamina E, dalle proprietà antiossidanti, ed estratti vegetali dall’azione lenitiva.

BIOFFICINA TOSCANA – Siero viso antiossidante rigenerante Bisabololo 2% + Vit. E 2% (€ 18,40 / 30 ml)

Un siero viso dall’azione antiossidante, emolliente e lenitivo, grazie alla vitamina E, all’estratto di mirtillo e al bisabololo, una sostanza naturale che si ricava dalla camomilla e nota per il suo potere antinfiammatorio, tanto che è contenuta anche nelle creme doposole, post depilazione o per bambini. Contiene anche oli di girasole e di riso, per proteggere dalla secchezza cutanea.
È un siero viso oleoso, perfetto per la notte; lascia la pelle idratata e nutrita. Ottimo il profumo di frutti di bosco.

Le pelli grasse e impure hanno invece necessità di tenere sotto controllo il sebo in eccesso: prima della crema viso, applicate un siero riequilibrante e purificante.

PUROBIO For Skin – Siero sebo-normalizzante opacizzante (€ 19,90 / 15 ml)

All’interno della linea di skincare di puroBIO trovate due sieri, tra cui questo, consigliato per le pelli miste o grasse per la sua consistenza light e per l’effetto opacizzante. A base di estratto di zenzero, vite e boswella, dalle spiccate proprietà sebo-normalizzanti, contiene anche acido ialuronico, per non dimenticare l’idratazione, e il complesso Ap3®, creato dall’azienda e presente in tutte le referenze della linea, dalla profonda azione antiossidante.
I sieri puroBIO sono raccomandati per la routine serale; ne bastano 5 gocce e diventa un’ottima base per la crema viso. Mi è piaciuto molto!

Se la pelle è spenta e opaca, optate per un siero con vitamina C: un ottimo ingrediente antiossidante, illuminante e schiarente.

SETARÈ – LongeVity-C Serum (€ 48,80 / 30 ml)

Vi avevo già parlato di questa linea cosmetica nel post sulle creme naturali antirughe: la particolarità è la vitamina C, racchiusa in una speciale formula, ottenuta da biotecnologie, in modo da renderla super concentrata. I benefici di questo ingrediente sono tanti: previene l’invecchiamento, riduce discromie e macchie scure, illumina l’incarnato, perciò è perfetta per ogni tipo di pelle, comprese quelle mature. Il siero è potenziato da rame gluconato (sotto forma di oligoelemento) che favorisce la produzione di collagene ed elastina, estratto biologico di zafferano, altro potente antiossidante, ed estratto di cartamo, nutriente ed antinfiammatorio.
Mi piace perché si assorbe bene, lascia la pelle asciuttissima ma comunque dà la sensazione di nutrirla.

Anche la crema viso va naturalmente adattata alle richieste della pelle durante l’autunno. Potete optare per una crema a “effetto barriera”: indicata ovviamente per le pelli più secche, ma anche per chi vuole un’azione ricompattante e anti-age, per chi ha la pelle mista ma ha bisogno di idratazione, o per chi ha problemi di colorito spento, dopo un buon siero illuminante.
Chi ha la pelle impura dovrebbe invece orientarsi verso le creme idratanti leggere, così come chi ha la pelle sensibile che si arrossa facilmente, che potrebbe non tollerare le consistenze troppo corpose.
Vi lascio due ottime alternative: sta a voi creare il giusto mix con il siero viso più adatto a voi!

DR. HAUSCHKA – Crema alla cotogna per il giorno-Limited Edition (€ 27,00 / 30 ml)

Una crema viso adatta a tutti i tipi di pelle, anche come base trucco: la cotogna, l’ingrediente chiave, ha azione protettiva e aiuta a trattenere l’idratazione. Nella formula trovate anche estratti di piante officinali, come trifoglio, antinfiammatorio, carota, antiossidante, altea, idratante, hamamelis, che stimola la produzione di collagene, più oli vegetali di albicocca, mandorle dolci, oliva, avocado e jojoba, e infine burro di karité, a cui è dedicata la linea in edizione limitata per celebrare i 20 anni di collaborazione con il commercio equosolidale.
Ha un profumazione molto particolare, leggera, super naturale; la consistenza è bella morbida, cremosa ma fluida, si stende e si applica bene, poi consiglio di farla assorbire bene e aspettare 20-30 minuti prima di truccarsi. Ottima!

ZOÉ – “Water Touch” Crema viso idratante (€ 28,90 / 50 ml)

Una crema viso leggera ma idratante: è a base di un complesso di zuccheri che trattiene l’acqua della pelle, acido ialuronico, estratto di passiflora, riparatrice, liquerizia, ideale per schiarire e illuminare l’incarnato, mirtillo, che protegge il microcircolo, più picnogenolo, un estratto dall’azione anti-age, e olio di mandorle dolci. Un prodotto che ha anche proprietà lenitive e rinfrescanti, ideale sulla pelle irritata.
Dalla profumazione leggerissima, quasi impercettibile, è una crema molto fluida quindi si stende bene, ci mette solo un paio di minuti ad assorbirsi, poi lascia la pelle bella asciutta e nutrita.

A questa routine di base potete aggiungere, una volta alla settimana, uno scrub delicato (o un peeling a base di acidi, come acido glicolico o retinolo, indicati per un’azione anti-age): esfoliare, purificare e stimolare il rinnovamento cutaneo è l’ideale se la pelle è spenta o se presenta imperfezioni. Un altro ottimo trattamento per la pelle durante l’autunno è la maschera viso: sceglietela in base alle esigenze del periodo, riequilibrante se dovete tenere a bada le impurità oppure più idratante se la pelle è invece molto secca. In questo post dedicato ai rituali di bellezza da fare una volta a settimana trovate la mia selezione di scrub e maschere naturali, adatti a tutti i tipi di pelle: secca e sensibile, mista e matura.

Infine, ricordate anche in autunno di proteggere la pelle del viso con un prodotto contenente filtri solari: anche se non ce ne accorgiamo perché non ci scottiamo, i raggi UV colpiscono tutto l’anno e accelerano il processo di invecchiamento cutaneo. Si può optare per una protezione più bassa rispetto all’estate (10 o 15 SPF sono sufficienti), ma non va dimenticata!

Legenda:

(1 stella) = buono
(2 stelle) = ottimo
(3 stelle) = qualcosa di eccezionale!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Exit mobile version