Provato per voi

Immersi nel giallo per trovare un po’ di relax

Se pensate che la curcuma stia bene solo nel piatto al ristorante indiano vi sbagliate

IMG_2095

Chi conosce la cucina indiana conosce il profumo e il colore intenso della curcuma, una parente delle zenzero dalla quale si ricava  una spezia di uno splendido colore giallo. Nella medicina tradizionale ayurvedica trova un’infinità di applicazioni. Con un po’ di ottimismo e di ampie vedute viene impiegata per curare dall’otite alle infiammazioni articolari, dall’herpes alla varicella ed è considerata un tonico e un detossificante.

Come spesso accade molte delle osservazioni empiriche che diventano poi tradizione ben radicata nascondono una verità scientifica. In effetti la spezia a livello biochimico si è dimostrata molto interessante ed è diventata un’arma in più per chi cerca rimedi naturali per le tante piccole patologie quotidiane. Per esempio contiene antiossidanti non enzimatici piuttosto potenti, dimostra una marcata azione antibatterica per i più comuni batteri gram+ e antinfiammatoria.

E’ per questo che un bagno a base di sali  alla curcuma e all’arancia rappresenta un tocca sana per la vostra pelle, vi purifica da una giornata a contatto con lo smog della grande città e vi profuma di oriente per un vero, sano, ristoratore relax serale. Dove si comprano? Non saprei, forse in erboristeria, non saprei perché la mia amica Paola Ceriani mi ha insegnato a farmeli in casa. E sono ben contenta di condividere con voi questa ricetta del relax.

Per realizzare i sali da bagno all’arancia e curcuma serve: sale grosso da cucina, curcuma in polvere e scorze d’arancia essicate.

1. Riempite un barattolo di vetro asciutto e ben pulito con il sale grosso;

sali

2. Tritate con un frullatore le scorze d’arancia essicate e mescolate per amalgamarle al sale;

sali e curcuma

3. Aggiungete un cucchiaino di curcuma per dare un bel colore arancione e un profumo esotico ai tuoi sali.

4. A scelta, aggiungete 2 o 3 gocce di olio essenziale di arancio dolce per rendere più intenso il profumo delle scorze.

 

I vostri sali sono pronti! Una manciata nella vasca, magari qualche candela bio, un po’ di musica che culli il cervello come l’acqua calda culla il vostro corpo e il gioco è fatto: una volta ogni tanto possiamo fare uno strappo alla regola ecocentrica della doccia veloce risparmia acqua.

E perché no, questi sali possono diventare anche un bellissimo regalo da fare ai vostri amici: un bel barattolo, un fiocco arancione e farà la sua bella figura. In fondo quale regalo più bello di un po’ di benessere?

 

1 Commento

  • Commenta
    Paola Ceriani
    30 marzo 2015 at 9:51

    Ciao,
    la buccia d’arancia si essica sul calorifero d’inverno mentre d’estate al sole!!
    Paola Ceriani

  • Scrivi un commento

    Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi