Provato per voi

Il test: chicchi di riso per insalata a confronto

8 prodotti a confronto per scovare il riso migliore

FullSizeRender

Si fa presto a dire riso: le qualità sono davvero tante! Oggi mi concentro su quelli adatti per le insalate fredde, piatto molto in voga nel periodo estivo: quelli più adatti sono il riso originario oppure quelli un po’ più particolari, come l’integrale, ricco di fibra e con il pregio di non alzare il livello di glicemia come il riso bianco, o il basmati, molto digeribile, riequilibra le funzioni gastriche e intestinali. Ottimi anche il riso rosso e quello venere: grazie al contenuto di magnesio, ferro e vitamine sono molto nutrienti, in più hanno potere antiossidante e abbassano il colesterolo.

Ho messo a confronto 8 prodotti diversi, tra riso rosso, venere, e basmati integrale, di diversi marchi, quelli più commerciali che troviamo sugli scaffali del supermercato e quelli un po’ di nicchia, in vendita solo nei negozi bio. Ho valutato varie cose: il packaging, la completezza delle informazioni, la velocità di cottura, il rapporto qualità-prezzo e ovviamente il sapore. Ecco le mie opinioni!

GALLO – Riso venere integrale (500 g € 3,00)

gallo venere

Cottura: 18 minuti secondo la confezione, ma si può scolare anche qualche minuto prima se piace al dente
Profumo: buono, quello classico di riso venere, che invade la cucina
Gusto: buono anche solo con un filo d’olio e senza sale, quindi perfetto per chi segue regimi alimentari iposodici. Croccante al punto giusto
Giudizio: ha un ottimo rapporto qualità-prezzo (considerando il prezzo medio del riso venere), la confezione è in cartone riciclato e riciclabile, in etichetta vengono riportate indicazioni circa l’origine (Pianura Padana) e anche ricette per il suo utilizzo. Consigliato a chi ha poco tempo per cucinare perché impiega solo 18 minuti contro i canonici 40.

ECOR – Riso basmati fino integrale (500 g € 2,94)

ecor basmati

Cottura: 35 minuti
Profumo: buono, anche se il riso integrale non emana lo stesso profumo del riso venere
Gusto: buono, si sente che è un prodotto naturale, ma necessita di un condimento abbastanza saporito. Peccato che non rimanga molto croccante
Giudizio: questo particolare tipo di riso viene coltivato solo in India, quindi la provenienza non può essere italiana, però viene da agricoltura biologica. È indicato come contorno, ad esempio per il pollo al curry come usa appunto in India, ma anche per pesce e verdure; unico neo, la cottura un po’ lunga.

GALLO – Riz Rouge (500 g € 3,00)

gallo riz rouge

Cottura: la confezione dice 20 minuti, io ho dovuto lasciarlo ancora un po’ perché per me era troppo duro
Profumo: non ha un profumo particolarmente forte
Gusto: buono, soprattutto appena cotto, dopo perde un po’ sapore. Idem per la croccantezza dei chicchi.
Giudizio: buono anche se personalmente, a parità di prezzo, preferisco il venere o il basmati.

SCOTTI – Riso Selvaggio Integrale (500 g € 2,51)

scotti selvaggio

Cottura: 10 minuti
Profumo: inesistente
Gusto: quasi senza sapore
Giudizio: Scotti garantisce che il riso è di provenienza italiana. L’unico punto a suo favore, perché la cottura veloce nasconde un tranello: basta leggere la composizione in etichetta per scoprire che all’80% è riso parboiled integrale, che cuoce in pochi minuti, e solo il 20% è vero riso selvaggio, che necessiterebbe di almeno 40 minuti di cottura! Questo spiega anche perché non avesse un sapore molto deciso, o perché abbia una minore percentuale di proteine rispetto a quelle che deve avere il riso selvaggio.

SCOTTI – Basmati profumato (500 g € 2,99)

scotti basmati

Cottura: 10-12 minuti
Profumo: buono, come promette il nome della gamma
Gusto: buono, considerando anche che è una grossa azienda; è molto simile a quello dei piccoli produttori
Giudizio: fa parte di una linea lanciata appena un anno fa. La qualità di questi nuovi prodotti è sicuramente migliorata rispetto ai precedenti. Nel complesso è un buon prodotto, con il giusto rapporto qualità-prezzo; più adatto come contorno che non da mangiare da solo.

CONAD – Riso Basmati (500 g € 2,10)

conad

Cottura: 9-10 minuti
Profumo: quasi impercettibile, decisamente meglio il sapore
Gusto: buono, nonostante il prezzo più basso
Giudizio: anche lui di provenienza indiana; i controlli del biologico sono più affidabili quando la materia prima viene dall’estero. Di contro, è più economico e cuoce molto in fretta.

FERRON – Venere Integrale (500 g € 4,90)

ferron

Cottura: 35-40 minuti
Profumo: buono e davvero molto intenso
Gusto: buono, e i chicchi rimangono croccanti anche una volta raffreddato
Giudizio: la provenienza è europea, non viene specificato altro. Non si può certo dire che non sia buono, ma non tanto di più rispetto ad altri da giustificarne il prezzo.

IL FIOR DI LOTO – Riso integrale Venere (500 g € 5,49)

fior di loto

Cottura: 45 minuti
Profumo: ottimo e persistente
Gusto: ottimo. Vale la pena di consumarlo solo con un filo d’olio per sentire il suo particolare sapore.
Giudizio: due svantaggi, i tempi di cottura lunghi e il prezzo un po’ altro. Però è coltivato nel vercellese e certificato bio, inoltre in quanto a sapore è il mio preferito! Il mio consiglio? Concederselo una volta ogni tanto!

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi