In evidenza Provato per voi

Vetri puliti senza ingredienti tossici

Nuovi detergenti eco per vetri provati per voi

Tenere puliti i vetri è una faticaccia: non si fa in tempo a finire che aloni e ditate sono già ricomparsi!

E via con un’altra dose di detersivo. Mossa che però potrebbe essere controproducente: sembra che proprio i residui dei prodotti chimici, depositandosi sulle superfici, le rendano ancora più opache.

Insomma, un cane che si morde la coda. E non dimentichiamo che i classici detersivi contengono spesso sostanze poco salutari che inquinano la casa; come esempio, vi riporto la composizione di un famoso detersivo per vetri:

Fonte: Univeler

L’azione pulente è data da due solventi, Propylene glycol e Sodium C12-13 Pareth Sulfate , entrambi di sintesi, difficilmente biodegradabili e tossici per gli organismi acquatici. E a proposito del primo, una ricerca svedese pubblicata sulla rivista “Plos One” ha dimostrato che l’esposizione a questa sostanza aumenta di tre volte il rischio di sviluppare asma, riniti ed eczema nei bambini.

Se vi siete convinti a pulire casa con prodotti innocui per ambiente e salute, vi accontento subito: ecco alcuni marchi di detersivi ecologici per vetri, da quelli artigianali a quelli della grande distribuzione, con le mie impressioni sull’utilizzo!

ALLEGRO NATURA – Vetri limone bio (€ 3,30 / 500 ml)

Un marchio che, se mi seguite da un po’, conoscerete bene. Il prodotto di quest’azienda italiana è a base di tensioattivi di origine vegetale, a cui vengono aggiunti oli essenziali bio di limone e arancio per un’azione purificante e antibatterica. Certificato AIAB.
Ottimi il profumo l’efficacia; non lascia aloni. Si può utilizzare sui vetri, ma anche su piastrelle, lampadari e schermi TV.

 

BIOPURO – Vetri & Multiuso (€ 4,50 / 500 ml)

Davvero multiuso: pulisce le superfici (vetri, schermi TV, mobili) e igienizza grazie al contenuto di Tea tree oil, un ottimo disinfettante naturale.
Inci perfetto: alcol (ottenuto dallo zucchero fermentato), tensioattivi vegetali, profumo naturale. Certificato bio da AIAB.
Buonissimo il profumo, davvero ottimo su tutte le superfici. Un punto in più per la confezione in bio-plastica.

 

CONAD Verso Natura ECO – Eco Vetri Multiuso (€ 1,35 / 750 ml)

Anche la linea eco-bio di Conad è una buona alternativa: i tensioattivi sono biodegradabili, di origine vegetale e ottenuti da fonti rinnovabili, e i detersivi sono ipoallergenici e dermocompatibili, seguendo le linee guida di Ecolabel. Economici e facili da reperire.
Gradevole il profumo, è un ottimo prodotto, che non lascia aloni e si può utilizzare su vetri, plastica, piastrelle, lampadari.

 

EKOS – Vetri (€ 3,40 / 750 ml)

Una delle linee di Pierpaoli, che potete trovare anche nella GDO (ad esempio nei supermercati Coop o nei punti vendita Tigotà). Con tensioattivi vegetali e olio essenziale di limone, ha azione igienizzante, perciò si può utilizzare anche per gli oggetti dei neonati. Certificato ICEA.
Davvero ottimo: pulisce bene, senza nessuna traccia di aloni, e si usa su vetri e altre superfici, anche in plastica o cristallo.

 

YOU – Detergente vetri (€ 2,99 / 500 ml)

E sempre nella GDO (Coop, Conad, Tigotà…) trovate questo marchio, che propone 4 detersivi che coprono ogni necessità. Tutti completamente vegetali e biodegradabili, a base di estratti di piante, fiori e oli essenziali, sono disponibili anche in versione ricarica (€ 1,99), che permette di ridurre i rifiuti e di risparmiare; certificati bio da Ecocert.
Il profumo è gradevole; la consistenza è particolare, trasparente e quasi liquida, ma l’efficacia pulizia è ottima!

 

Un’alternativa eco che mi piace sempre molto è il fai da te: sto testando qualche ricetta, se ne conoscete fatemi sapere!

 

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Nessun commento

Scrivi un commento