Acque aromatizzate detox: i benefici e tre ricette | Ecocentrica
A tavola

Acque aromatizzate detox? Meglio fatte in casa!

Bevande veramente salutari: i benefici e come prepararle

Medici, nutrizionisti e vari esperti di benessere non fanno che ripetertelo: siamo sempre molto concentrati sul cibo ma l’elemento che è davvero fondamentale è l’acqua, tanto che è uno dei pilastri anche della famosa Dieta Mediterranea. Ho letto di recente una curiosità: bere migliora capacità cognitive come attenzione e concentrazione, che aumentano del 14% dopo un solo bicchiere. I suoi benefici sono davvero infiniti, come spiega anche Valentina Dolci, Health Coach esperta di alimentazione che ho intervistato spesso per Ecocentrica.

«L’acqua è vitale per il nostro corpo. Mantiene la pelle elastica, permette l’eliminazione delle tossine, facilita la digestione, è parte fondamentale di organi, articolazioni, dello spazio fra le cellule… l’età biologica della pelle di tutto l’organismo si determina dal suo stato di idratazione, quindi mai farsi mancare l’acqua, soprattutto in estate!»
Quando le temperature si alzano, e perdiamo liquidi sudando, siamo esposti al rischio disidratazione, che può causare disturbi anche seri: come capire se siamo disidratati? «Quando sentiamo lo stimolo della sete significa che l’organismo ha già perso dall’1 al 2% di acqua, e che deve quindi essere subito restituita. Prendere nota di altri segnali ci può aiutare: bocca asciutta, stanchezza, sonnolenza, mal di testa, costipazione, pelle secca e occhi con poche lacrime, crampi muscolari e urine scarse.»

Alcune persone però fanno veramente fatica a bere acqua. Nei giorni è scoppiata una polemica quando una famosa influencer ha dichiarato di non bere acqua da anni, e di preferire acqua di cocco o Coca-Cola: non è purtroppo l’unica a preferire bevande alternative, magari credendole un perfetto sostituto o persino più salutari. Peccato che non sia così, e che spesso bibite light, the freddi e acque aromatizzate, dietro a tanto marketing, nascondono ingredienti poco amici della salute (e della linea) come edulcoranti artificiali, come abbiamo scoperto analizzando le etichette delle bevande light più famose.

La soluzione? Preparare noi stessi delle acque aromatizzate, con frutta, verdura e spezie. «Prepararsi delle bevande dissetanti, magari con azione detox, permette di bere anche quando non si ha voglia di acqua, e in più aggiungere nutrienti importanti e preziosi per il corpo, soprattutto in estate, quando attraverso la sudorazione perdiamo molti sali minerali.»

Ho chiesto a Valentina di proporci alcune delle sue ricette, che consiglia anche a chi si rivolge a lei per imparare a seguire uno stile di vita più sano: di seguito trovate le sue 3 acque detox preferite, le proprietà e come prepararle (in poco tempo)!

Acqua detox anguria e cetriolo

Foto: ricette.donnamoderna.com

«Non solo l’anguria è squisita ma è un cocktail naturale di vitamina C, licopene, carotenoidi e cucurbitacina (una sostanza dalle proprietà antitumorali). Con l’aggiunta del cetriolo arricchiamo il nostro drink con flavonoidi e minerali, inoltre questi vegetali sono drenanti, quindi aiutano i reni ad eliminare i liquidi e le tossine.»

Ingredienti:

  • 100 g di anguria pulita e tagliata a cubetti
  • ½ cetriolo tagliato a fettine (l’ideale è acquistarlo biologico, altrimenti meglio spellarlo)
  • 5 o 6 foglie di menta

 

Limonata indiana

Foto: www.soluzionibio.it

«Un mix di antiossidanti naturali molto potenti che contribuiscono a contrastare i danni dell’invecchiamento delle cellule e quindi anche della pelle. Inoltre lo zenzero mantiene sotto controllo la fame e le infiammazioni. Il pepe nero è fondamentale per attivare le proprietà della curcuma.»

Ingredienti:

  • Succo di un limone
  • Succo di un lime
  • 4 o 5 fettine di radice di zenzero fresco
  • una punta di cucchiaino di curcuma in polvere
  • un pizzico di pepe nero

 

Detox soda all’aceto di mele

Foto: dilei.it

«Questo alimento fermentato è sempre più degno di nota per le sue proprietà depurative, “brucia grassi” e mineralizzanti, soprattutto per il suo contenuto di magnesio e potassio. La madre dell’aceto di mele (una sostanza composta dai batteri buoni dell’aceto fermentato) fornisce enzimi che vanno a irrobustire la flora batterica del nostro intestino, migliorando la qualità della digestione.»

Ingredienti:

  • 4 cucchiai di aceto di mele
  • acqua minerale gassata oppure naturale
  • succo di un limone
  • 5 o 6 foglie di menta

 

Procedimento (per tutte le ricette):

Inserite gli ingredienti sul fondo di una brocca oppure in una bottiglia di vetro con il collo largo e tappo (in modo che possiate portarla con voi, in spiaggia o dovunque vogliate).
Coprite con acqua.
Lasciate riposare in frigorifero per almeno un’ora prima di consumarle.

SCARICA LE RICETTE

 

La prossima volta che vi farete tentare dallo scaffale delle bibite al supermercato, pensateci due volte: il fai da te è sempre la scelta più salutare, oltre che più economica!

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

1 Commento

  • Commenta
    giulia
    16 Luglio 2019 at 9:13

    la limonata indiana mi ispira molto credo proprio che questo weekend la proverò

  • Scrivi un commento