Green lifestyle

Riciclo creativo: tante idee per vasi per piante fai da te

Organizzare gli spazi verdi in maniera semplice, originale ed economica

La bella stagione ispira nuovi hobby all’aria aperta, tra cui il giardinaggio. Che abbiate un giardino, un balcone o semplicemente qualche pianta per rallegrare le stanze di casa, questo è il momento in cui si rinnovano gli angoli verdi e si comincia a cercare nuovi vasi e fioriere per ospitare le proprie composizioni.

Prima di mettere mano al portafogli, però, mettete alla prova le vostre abilità nel fai da te, perché con un po’ di fantasia è possibile creare oggetti molto più originali dei pezzi di design in commercio. In rete si trovano tantissimi spunti per realizzare vasi e fioriere con materiali di riciclo, utilizzando vecchi oggetti o materiali che si hanno già in casa, salvandoli dall’immondizia: cassette della frutta, tappi di sughero, jeans che non si indossano più, stecchi di gelato e molti altri possono essere trasformati in vasi per piante, fiori o erbe aromatiche senza troppa fatica.

Se vi mancano gli spunti, qui trovate un elenco di idee per creare diversi vasi fai da te, per rinnovare casa e giardino senza spesa.

VASO CON I TAPPI DI SUGHERO

Foto: www.donnamoderna.com

Qualche mese fa vi ho proposto qualche idea per riciclare i tappi di sughero: tra queste c’era anche la realizzazione di un vaso. Non è nulla di troppo complicato, occorrono solo tappi e colla a caldo o colla vinilica per legno; create quattro pannelli, per i quattro lati del vaso, unendo i tappi (altezza e larghezza dipendono dalle dimensioni delle piante, nel tutorial che vi avevo citato suggerivano 4 tappi per l’altezza e 8 di larghezza). Unite i pannelli e poi create un fondo con 4 file da 6 tappi.
Fate asciugare 6/8 ore e poi riempite il vaso con terriccio e le vostre piantine!

VASO IN STOFFA (DEI VECCHI JEANS)

Foto: www.riciclocreativo.com

Tra i tanti modi per riutilizzare i vecchi jeans c’è quello di abbellire i vasi per piante. Le soluzioni sono due: la più semplice consiste nel tagliare delle fasce dalla parte delle gambe, dell’altezza dei vasi che possedete, e utilizzarle per ricoprirli. La seconda, per cui occorre un po’ di manualità in più, è di creare un sacchetto che sostituisca il vaso: bastano due quadrati di stoffa da cucire su 3 lati, lasciando aperto quello superiore.
Questo si può realizzare con qualunque stoffa di riciclo; ad esempio è ottima la juta, che si può recuperare dalle confezioni di caffè. In ogni caso, per tenere l’acqua, all’interno ponete un sottovaso o un rivestimento in PVC, poi riempite con terriccio e posizionate le piantine.

TRASFORMARE LA CASSETTA DELLA FRUTTA IN FIORIERA

Foto: mag.bzcasa.it

Vi è piaciuto il post su come arredare casa con le cassette di legno? Sono un materiale facilmente reperibile e riutilizzabile in tanti modi. Una delle idee di riciclo era quella di creare una fioriera: non è un lavoro troppo complicato e viste le sue dimensioni può ospitare anche un piccolo orto.
Vi basta seguire questi passaggi: levigate la superficie della cassetta con della carta vetrata, verniciatela con colori atossici e passate un impregnante per legno, in modo da renderla resistente all’acqua. Collocate sul fondo un sottovaso che possa ospitare piante o fiori e il gioco è fatto!

VASI FAI DA TE DAI CONTENITORI ALIMENTARI

Foto: www.guidagiardino.com

Prima di buttare gli imballaggi degli alimenti, seppure riciclabili, pensateci due volte. I barattoli in vetro contenenti sottaceti, legumi o marmellata sono dei perfetti vasetti per piante aromatiche; bellissima l’idea di agganciarli a un pannello di legno da appendere alla parete, in modo da avere tutto a portata di mano senza occupare spazio in cucina.

Foto: www.islaura.it

Per riciclare i barattoli in latta (come quelli del caffè) potete prendere spunto da questo tutorial: si avvolgono con lo spago tutto intorno e si fissa con colla a caldo, poi si decora a piacimento, con legnetti di recupero o dipingendo il barattolo. Ricordate di praticare dei fori sul fondo per evitare ristagni d’acqua.

Foto: paperplateandplane.wordpress.com

Riutilizzare la plastica invece di buttarla è un ottimo modo per salvaguardare l’ambiente: se vi avanzano delle bottiglie, create un vaso colorato tagliandole a metà e decoratelo a piacere. Potete dipingerlo, attaccare degli adesivi, applicare della colla con un pennello e poi ricoprirlo con sabbia o glitter, tutto quello che la fantasia vi suggerisce.
Praticate dei fori sul fondo e poggiatelo su un sottovaso; guardate che bello il risultato finale!

UN VASO CON UN VECCHIO SCOLAPASTA

Foto: www.nellavaligiadellaburu.com

Anche questa idea mi è piaciuta moltissimo: abbiamo tutti degli utensili da cucina che non utilizziamo più e non sappiamo dove buttare, inoltre lo scolapasta, avendo i buchi sul fondo, è l’ideale per le piante che richiedono un alto drenaggio e un terriccio non troppo umido, come quelle grasse.
L’unica cosa che vi occorre è un telo per pacciamatura, reperibile nei negozi di giardinaggio, un tessuto plastico che impedirà a terriccio e acqua di colare giù; rivestite lo scolapasta e riempitelo come un qualsiasi vaso!

VASI COLORATI CON BASTONCINI IN LEGNO

Foto: www.designlovefest.com

Amanti dei gelati su stecco? Conservate i bastoncini: possono diventare dei contenitori per piante originali e a costo zero! Occorre un po’ più di pratica nel fai da te, ma in questo blog trovate il procedimento spiegato nei dettagli per realizzare questi simpatici vasi in legno per piante e fiori.

 

Avrete dei bellissimi angoli verdi, unici e personalizzati secondo i vostri gusti: anche in questo caso il riciclo creativo è la soluzione perfetta per salvare tanti oggetti dai rifiuti e risparmiare!

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

2 Commenti

  • Commenta
    giulia
    22 giugno 2018 at 9:54

    BELLE IDEE!

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      5 luglio 2018 at 12:57

      GRAZIE!

    Scrivi un commento