Green lifestyle

Uova di Pasqua: guida allo shopping etico

Tessa Gelisio, uovo di Pasqua

Le festività pasquali sono ormai alle porte e anche io, come molti, non vedo l’ora di assaporare i dolci tipici della ricorrenza: primo fra tutti l’uovo di Pasqua. Ma siamo davvero sicuri che l’uovo che mettiamo nel carrello al supermercato, magari senza pensarci troppo, sia davvero amico dell’ambiente?

Sì, perché anche nella scelta di questo dolce dobbiamo prestare grande attenzione, poiché spesso la vera sorpresa non è il piccolo dono che contiene, bensì un grande danno per gli ecosistemi come vi ho raccontato in molti post. Ennesima conferma arriva dal WWF, che lo scorso anno ha dichiarato che la corsa ai dolci pasquali alimenta la “distruzione, degrado e frammentazione degli ecosistemi naturali”, soprattutto nei Paesi più poveri del mondo.
Per questa ragione, anche quest’anno ho cercato alcune alternative che possano rendere la nostra Pasqua più sostenibile. Le regole sono facili, ma fondamentali: spazio al biologico, all’equosolidale e grande attenzione al packaging. Di seguito, cinque proposte per voi.

Grow, con Altromercato la sorpresa è un albero

Uovo di Pasqua di Altromercato

Quando pensiamo al commercio equosolidale, alla mente non può che balzare Altromercato: una realtà che, ormai da diversi decenni, ha fatto del consumo più sostenibile e dell’aiuto alle popolazioni più bisognose la propria vocazione. E anche per la Pasqua 2022 non manca un’iniziativa davvero lodevole: quella di GROW.

Con il progetto GROW, Altromercato offre due tipologie di uova di Pasqua – una con cioccolato fondente e granella di fave di cacao e l’altra con cioccolato al latte e cristalli di caramello – biologiche ed equosolidali. Non solo gli ingredienti provengono da agricoltura biologica, ma anche il packaging è sostenibile: è infatti realizzato in carta seta riutilizzabile, grazie a un progetto di commercio equosolidale con il Bangladesh.

Non è però tutto: le uova GROW non solo finanziano in modo equo i produttori di cacao in Perù, ma è legato a un progetto di riforestazione proprio in questo Paese. E la sorpresa? Ancora meglio: è la possibilità di piantare un albero, proprio per aiutare questo importante piano di ripristino delle foreste.

Sia la versione fondente che quella al latte dell’uovo di Pasqua sono disponibili sullo shop ufficiale Altromercato, a 20 euro ciascuna.

AdGentes, uova di Pasqua davvero più sostenibili

Uova di Pasqua AdGentes

Anche per il 2022 torna l’iniziativa pasquale di AdGentes, un’Associazione di Promozione Sociale di Pavia che, dal 1994, è impegnata in diversi progetti equosolidali ed ecosostenibili. E per il periodo pasquale arriva l’Arcobaluovo, un dolce davvero interessante.

Il progetto nasce per valorizzare la comunità di Jardin d’Oulaidon, in Costa d’Avorio, dove la coltivazione equosolidale del cacao sta garantendo sostengo a più di 80 famiglie appartenenti alla rete Chocofair, il tutto nel massimo rispetto ambientale. Ne è nato quindi l’Arcobaluovo, nelle classiche versioni fondente o al latte: un concentrato di solidarietà e rispetto ambientale.

Oltre alla coltivazione più sostenibile a favore delle famiglie africane, sorprese e packaging aiutano invece delle comunità dello Sri Lanka ad autosostenersi. Il sacchetto è completamente in cotone e realizzato dalla cooperativa locale Selyn, dove viene tutelata la salute, i diritti e la dignità lavorativa delle artigiane che lo producono. Le sorprese, ricavate dal legno di albesia, vengono invece prodotte da giovani artigiani cingalesi della cooperativa Gospel House. Non è però tutto poiché, oltre alla possibilità di riutilizzare il sacchetto per le più varie necessità quotidiane, l’involucro interno è di riciclabile mater-bi, mentre il bicchierino in bioplastica e fondi di caffè.

L’Arcobaluovo al latte o fondente può essere acquistato online a 18 euro.

Con LAV, una Pasqua in aiuto dell’Ucraina e della fauna

Uovo di Pasqua LAV

Per la Pasqua 2022, LAV ha deciso di proporre “un gesto d’amore”. Un momento di aiuto e solidarietà nei confronti degli animali, così come da vocazione dell’associazione, ma anche per chi è stato colpito dal dramma della guerra in Ucraina.

Il gruppo ha infatti deciso di mettere in vendita delle uova di cioccolato fondente – con un minimo di 48% di cacao – realizzato da agricoltura biologica e verificata, tanto da ottenere la certificazione da World Fair Trade Organization (WFTO), la rete internazionale del commercio equo e solidale.

I proventi della vendita di queste uova andranno innanzitutto a sostenere il recupero di animali in difficoltà e maltrattati, oggi ospitati dal Centro di Recupero di Semproniano. Ogni dolce è infatti abbinato a uno degli animali del centro e, per i più piccoli, vi sarà la possibilità di scoprire tutto sulla loro vita e, fatto non da poco, di vederlo dal vivo. Ancora, una porzione delle vendite verrà invece destinata per l’emergenza in Ucraina, in particolare per la salvaguardia, il recupero e la cura degli animali domestici.

Le uova di Pasqua sono acquistabili entro il 10 aprile sul sito LAV, a partire da 48 euro per 3 uova.

ProBios, uova di Pasqua vegane e fondenti

Uova di Pasqua ProBios

A Pasqua dobbiamo pensare anche ai nostri amici vegani, e quale migliore occasione per regalare un uovo “super-fondente”, biologico e più sostenibile? Ne propone diversi ProBios, realtà che già dal 1975 si occupa di prodotti completamente biologici e spesso orientati alla clientela vegana.

Per questa Pasqua, l’azienda propone diverse alternative fondenti extra, prive di derivati animali e di glutine, realizzati con materie prime provenienti da commercio equo e solidale. In particolare il cacao, lavorato in Italia dopo la raccolta nei Paesi d’origine. La presenza di cacao è minimo al 60%, viene quindi poi aggiunto zucchero di canna, burro di cacao e soia, sempre da coltivazioni biologiche ed equosolidali. Il packaging prevede invece un involucro prevalentemente di carta, con uno strato poliaccoppiato di plastica riciclabile.

Le uova Probios sono disponibili sullo shop ufficiale a 16.65 euro.

Grezzo Raw Chocolate: biologico, più sostenibile e crudista

Uovo di Pasqua Grezzo

nfine, una proposta per chi vuole provare qualcosa di nuovo per le ormai imminenti vacanze pasquali: il cioccolato crudista. È la proposta di Grezzo Raw Chocolate che, oltre a utilizzare ingredienti seguendo le specifiche di questo regime alimentare, ricorre all’agricoltura biologica e utilizza packaging prevalentemente di cartone. E non è tutto: perché anche la sorpresa è amica dell’ambiente.

Ma cosa significa cioccolato “raw”? Questo uovo di Pasqua fondente, con minimo il 65% di cacao, nasce dalle coltivazioni biologiche di fave di cacao del Sudamerica. Anziché essere tostate a elevate temperature, queste vengono essiccate naturalmente al sole. Il procedimento permette di mantenere intatto l’aroma originale e speziato del cacao e, inoltre, garantisce maggiori quantità di teobromina, un alcaloide utile per l’intero organismo. Ancora, per dolcificare questo cacao si usa lo zucchero di cocco che, rispetto a quello più tradizionale, è ricco di minerali, fibre e vitamine e possiede un indice glicemico più basso.

L’uovo è disponibile sul sito ufficiale di Grezzo, a un prezzo di 29 euro.

Ti potrebbe anche interessare

No Comments

Leave a Reply

Secured By miniOrange
Secured By miniOrange