Green lifestyle

Conoscere e rinforzare il pavimento pelvico

Previene problemi di salute femminile, prepara a una gravidanza più serena e migliora anche l’intesa con il partner

 

Chirurgia_del_Pavimento_Pelvico-tSa-500X0

Il pavimento pelvico è una delle zone più importanti del nostro corpo, eppure molte donne non sanno nemmeno della sua esistenza, salvo poi scoprirlo quando iniziano i problemi.

Per questo ho deciso di intervistare Margherita Ponticelli, insegnante di pilates specializzata nella ginnastica per il pavimento pelvico (scuola EU Pelvis), e farmi raccontare tutto quello che c’è da sapere.

Innanzi tutto, cos’è il pavimento pelvico? «E’ un insieme di muscoli che formano un rombo: i quattro angoli sono rappresentati da osso pubico, coccige e due ischi. Questi elementi delimitano gli organi interni, l’apparato urinario e riproduttivo, sostenendoli e mantenendoli nella giusta posizione».

 

image2

Conoscere e allenare questi muscoli è fondamentale durante tutto l’arco della vita di una donna. Ad esempio durante la gravidanza: è stato dimostrato che il controllo del pavimento pelvico rende più agevole il travaglio, riducendo il numero di interventi come l’episiotomia. È utile anche nel post parto, quando possono sorgere problemi di incontinenza, o con le trasformazioni che subisce il corpo quando sopraggiunge la menopausa; un pavimento pelvico correttamente allenato, poi, migliora anche la vita di coppia, perché il tono dei muscoli influenza positivamente la sessualità.

«Molte donne invece si rendono conto dell’importanza di questa parte del corpo solo al momento del parto o in tarda età, quando la progressiva perdita di tono e controllo può causare problemi come il prolasso».

Ma perché l’argomento è ancora così poco conosciuto?

«La medicina stessa ha iniziato a interessarsi a questo gruppo muscolare negli ultimi anni: solo ora si sta diffondendo una maggiore attenzione ai disturbi femminili e alle conseguenze di parti troppo medicalizzati. Ogni donna dovrebbe prendersi cura di questa complessa struttura muscolare già a partire dai 25/30 anni».

Per tonificare questi muscoli occorre rivolgersi a un professionista come Margherita che vi insegnerà alcuni esercizi, eventualmente personalizzandoli: «Uno dei vantaggi è che sono “esercizi invisibili”, nessuno si accorgerà che li state facendo e potrete farli in qualsiasi momento della giornata!»

Come il facile esercizio per allenare il muscoli del pavimento pelvico che Margherita ci propone come esempio.

Esercizio della perla

image1

 

Sdraiatevi a pancia in su con le gambe piegate; immaginate una perla e provate a raccoglierla con il pavimento pelvico (contraendolo); pensate di portarla verso l’alto, tenetela 2/3 secondi ed infine lasciatela cadere. Ripetete 10 volte e rilassatevi tra un’attivazione e l’altra. 


 

Grazie a Margherita Ponticelli per le informazioni e per essersi resa disponibile a rispondere a eventuali domande: potete scriverle a [email protected]

Foto cover: www.fitnessway.it

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi