Green lifestyle

Dai un taglio alla CO2!

Come ridurre il proprio impatto ambientale in 10 mosse

2.dai un taglio alla co2 - FullSizeRender

Inquinamento atmosferico, sfruttamento delle risorse naturali, riscaldamento globale… sono tutti problemi che minacciano il nostro pianeta e, di conseguenza, anche noi. Gli scienziati di tutto il mondo cercano soluzioni per fermare le emissioni di gas serra e un pochino anche la politica fa la sua parte, a rilento e debolmente, sono più avanti le aziende in realtà… ma il problema siamo noi! Siamo noi, 7 miliardi di persone che emettiamo con i nostri consumi e comportamenti i gas effetto serra che sommati stanno sconvolgendo il clima del pianeta.

Come diceva il celebre scrittore Lev Tolstoj, “Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso”… e allora perché non partiamo da noi, facendo ogni giorno la nostra parte? Sono tantissimi i modi in cui possiamo aiutare il nostro futuro su questo pianeta, adottando delle semplici abitudini quotidiane.

Eccovi un piccolo decalogo di consigli per ridurre il nostro impatto ambientale.

1) ALIMENTAZIONE SOSTENIBILE

meatless_monday - www.meatlessmonday.com

Foto: www.meatlessmonday.com

Mai sentito parlare di Meatless Monday? Significa “Lunedì senza carne” ed è un’iniziativa partita dagli USA, che propone di rinunciare ai prodotti animali una volta a settimana. L’industria della carne produce grandi quantità di gas serra e consuma risorse naturali come acqua, elettricità, terreno; senza diventare tutti vegetariani, perché non provare almeno a rinunciarci un giorno solo, preferendo legumi, cereali integrali, frutta e verdura? Oltre che al pianeta, faremo del bene anche alla nostra salute!
Altre buone abitudini a tavola che fanno bene a salute e ambiente poi sono quelle di scegliere prodotti italiani, di stagione e bio.

2) MEZZI DI TRASPORTO

mezzi pubblici - www.risparmiodienergia.it

Foto: www.risparmiodienergia.it

Così come rinunciamo alla carne, potremmo lasciare l’auto in garage almeno una volta alla settimana: farebbe già la differenza!
Usiamo quando possibile i mezzi pubblici o, meglio ancora, se la distanza da percorrere lo consente, usiamo la bici o facciamo una bella passeggiata: è anche un ottimo modo di fare un po’ di attività fisica!
Se proprio non si può fare a meno dell’auto, cerchiamo almeno di condividere il viaggio, magari con i colleghi che abitano vicino, oppure affidiamoci ai servizi di car sharing: li ho già testati per voi.
Infine, le revisioni della macchina: un motore poco efficiente produce più emissioni di gas serra.

3) EFFICIENZA ENERGETICA

energia-verde - www.deabyday.tv

Foto: www.deabyday.tv

Consumare troppa energia fa male all’ambiente (deriva quasi sempre da fonti fossili), ma anche al nostro portafoglio. I trucchi per risparmiarla però sono diversi: ad esempio, utilizzare le lampadine fluorescenti compatte, che consumano i 2/3 in meno rispetto a quelle tradizionali! Sfruttare il più possibile la luce del sole, ad esempio posizionando la scrivania sotto la finestra, scegliere elettrodomestici di classe energetica alta e, cosa più importante, non lasciarli mai in stand-by: quanti lasciano accesa la spia della TV, o magari tengono il PC collegato al carica batteria tutto il giorno?
Un’altra idea è quella di affidarsi a compagnie elettriche fornitrici di energia verde: ve ne ho parlato qui.

4) RISCALDAMENTO

riscaldamento - www.greenplanner.it

Foto: www.greenplanner.it

Un altro modo per non sprecare inutilmente energia, è utilizzare al meglio il riscaldamento. Ormai siamo in autunno e fra non molto accenderemo il termosifone; ma anche in città molto trafficate come Milano la principale causa di inquinamento sono proprio gli impianti di riscaldamento!
La temperatura interna non dovrebbe superare i 20°, per l’ambiente ma anche per la nostra salute; proviamo ad adottare altre strategie, come utilizzare del nastro isolante alle finestre per ripararci dagli spifferi o, se possibile, mettere i doppi vetri o il cappotto termico alle pareti. Trovate tanti consigli qui.

5) CONSUMO DI ACQUA

acqua - www.rivistanatura.com

Foto: www.rivistanatura.com

Ogni italiano consuma circa 200 l di acqua al giorno: avendola sempre a disposizione non ce ne rendiamo conto, ma l’acqua è il bene più prezioso e non va sprecata.
Chiudere sempre il rubinetto quando ci laviamo, preferire la doccia al bagno, utilizzare lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico e a basse temperature sono accorgimenti quotidiani.
Altri trucchi salva-acqua, che forse non tutti conoscono, sono i riduttori da applicare ai rubinetti, che permettono di ridurre il flusso di acqua del 30%, e una pistola che controlli il getto d’acqua della pompa da giardino: altrimenti consumerebbe circa 18 litri d’acqua al minuto!

6) AUTOPRODUZIONE

autoproduzione - www.tuttogreen.it

Foto: www.tuttogreen.it

Sul blog ve le propongo spesso: ricette per fare in casa detersivi per le pulizie domestiche ma anche cosmetici come dentifrici, creme, deodoranti… il fai da te è il modo più efficace per avere prodotti amici dell’ambiente e sicuri per la salute, oltre che per avere la migliore qualità al miglior prezzo!

7) ARREDAMENTO

12096529_1503421943290580_2037736217669644919_n

Foto: BeAn lab

Anche per abbellire la nostra casa possiamo fare delle scelte, più o meno ecocentriche. Il legno è un materiale naturale, biodegradabile e duraturo, ma se non vogliamo contribuire alla scomparsa delle foreste tropicali, scegliamo legno certificato da filiere sostenibili, come FSC® o PEFC™.
Attenzioni anche alle vernici: quelle tradizionali sono derivate dal petrolio e irritanti per le vie respiratorie: meglio scegliere quelle eco, che utilizzano solo sostanze vegetali e minerali.
Sì poi al recupero e al restauro dei vecchi mobili: d’altra parte, è il momento dello stile shabby chic!

8) OGGETTI DI BUONA QUALITA’

vestiti - www.affaritaliani.it

Foto: www.affaritaliani.it

I miei genitori dicevano sempre: “Chi più spende, meno spende”. Fare un buon investimento oggi, significa risparmiare domani: meglio acquistare un paio di scarpe buone, magari pagandole un po’ di più, che spendere meno ma poi buttarle a fine stagione!
Se proprio non volete sforare il budget, comprate di seconda mano, magari a una delle numerose fiere del vintage, organizzando uno swap-party con le amiche o affidandosi alla ormai famosissima app per smartphone, Depop.

9) LE 3R: RIDUCI, RIUTILIZZA, RICICLA

riciclo_riuso - ambientebio.it

Foto: ambientebio.it

È un capitolo del mio libro “Ecocentrica”: ricordare sempre la regola delle 3R. Ridurre i rifiuti per esempio utilizzando una borraccia invece che acquistare ogni volta bottigliette di plastica, scegliere elettrodomestici che vanno a batteria invece che a pila… in generale, limitare il più possibile tutti i prodotti usa e getta. Riutilizzare: prima di disfarci di qualcosa, chiediamoci se davvero non si possa riparare o recuperare. Riciclare: se proprio dobbiamo buttare, almeno differenziamo i rifiuti, compresi gli oli esausti della cucina e gli oggetti elettronici.

10) COMPENSARE LE EMISSIONI DI CO2

Tessa attestato forPlanet

Avete mai fatto caso che sui manifesti dei concerti di Jovanotti campeggia sempre la scritta “Zero Emission”? Questo perché gli organizzatori degli eventi hanno fatto una scelta che fanno già molte aziende: calcolare le emissioni di CO2 e compensarle attraverso pratiche virtuose, ad esempio piantando alberi in zone deforestate.
Ma ancora più importante della riforestazione è salvare le ultime foreste rimaste ed evitare che vengano tagliate, con enormi emissioni di gas serra. Come molti già sanno, con la mia associazione forPlanet cerchiamo di proteggere le foreste tropicali: potete dare il vostro contributo e con soli 10€ riceverete l’attestato di adozione di un angolo di foresta!

 

Aiutare il pianeta costa davvero poco e vedrete, vi sentirete meglio anche voi.

 

 

Nessun commento

Scrivi un commento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi