OK la spesa è giusta

Ogni cosa al suo fresco

Come ti sistemo il frigo. Se è verticale un motivo ci sarà! Allora perché metterci dentro i cibi alla rinfusa?  Adesso finalmente facciamo un po’ d’ordine…

Devo curare Massimo ogni volta che fa la spesa. Torna con i sacchetti (di carta riciclata o biodegradabili, finalmente!) apre il frigo e comincia a sbatterci dentro i cibi alla rinfusa. Come dite? Lo fate anche voi?

Malissimo: se il frigorifero è stato concepito in verticale un motivo ci sarà, perché la temperatura in basso è minore (attorno ai 3°)  e diventa più calda man mano che sali, quindi ogni tipo di cibo va sistemato in modo diverso per poterlo meglio conservare. A parte che con un po’ d’ordine ci sta più roba…

 

FRIGO 11) Un frigo normalmente ha: piccoli scaffali sullo sportello, cassetti trasparenti in basso, una serie di ripiani nel corpo centrale e almeno un reparto freezer in alto o in basso. Non li ha disegnati per bellezza  Renzo Piano, ma tutti rispondono a un criterio scientifico di conservazione. Nello sportello (è la zona meno fredda del frigo, siamo sui 10°) vanno dal basso in alto le bevande, poi salse, maionesi e latte, poi uova, burro e dadi. Beh, fin qui è facile…

2) Nei cassetti in basso (più riparati, attorno agli 8°) vanno le verdure con le foglie tipo insalata. La verdura va tolta dalle confezioni e impacchettata in carta cucina umida. La frutta comprata di volta in volta potrebbe stare fuori dal frigo, ma se ce la mettete separatela: maturando emette etilene, sostanza volatile che danneggia le verdure. Risalendo, nel primo comparto sopra i cassetti, ci vanno la carne e il pesce: sempre riposti in contenitori chiusi! Salendo, cioè attorno ai 5°: salumi freschi, tipo quelli tagliati, formaggi molli e yogurt. Ripiano successivo: salumi e formaggi stagionati, quelli più duri, ma sempre avvolti nella pellicola… ci siamo?

3) Apriamo il freezer. La maggior parte di questi congelatori casalinghi conserva (e congela) attorno ai   -18°. Qui ovviamente ci vanno i surgelati preconfezionati o i cibi che vuoi conservare più a lungo o le porzioni di piatti cucinati messi nelle apposite vaschette. Attenti: surgelare e congelare non sono sinonimi.  Il freezer di casa congela e non surgela, per quanto possiate pensare il contrario! Ma questo è un altro post… A proposito, Ecocentriche ed Ecocentrici casalinghi: sapete la differenza fra le due cose? Sono curiosa di vedere i vostri commenti!

FOTO 2

Ecco il frigo perfetto! Ordinato, capiente, con tutti i cibi al loro posto. Sono felici e sani loro e siete felici e sani voi. Ma nel frigo ci torneremo ancora, tanto più che arriva l’estate e un po’ di fresco ci farà bene…

7 Commenti

  • Commenta
    Gian Maria
    26 giugno 2014 at 11:03

    Devo dire che questi consigli mi sono stati molto utili. Soprattutto sarebbero utili a mia moglie che infila nel frigo anche il tonno in scatola e i biscotti!

  • Commenta
    Camilla
    26 giugno 2014 at 13:34

    Grazie Tessa! Troppo belli i tuoi post!! Sei in gamba!!!!
    E quando farai un post su “congelare/scongelare” avrò qualche domandina da porti!
    A presto!!!!

  • Commenta
    luigi
    26 giugno 2014 at 14:14

    non sapevo delle verdure avvolte in carta pensavo senza nulla per il resto mi pare che per il resto ripongo quasi tutto com tuo consiglio.

  • Commenta
    Mix
    5 luglio 2014 at 22:49

    effettivamente non so la differenza tra congelare e surgelare…dovrò informarmi 😉

    Per il resto, in teoria so come si sistema il cibo in frigo…nella pratica…sorvoliamo 😛

    su una cosa però son scrupolosa…la carne (specie il pollo) va ben chiusa e non deve entrare in contatto con altri cibi…e le uova devono stare sempre nel loro cartone, o se fuori dal cartone, le lavo per bene

  • Scrivi un commento

    Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi