Cinque oggetti utili per una casa ecologica | Ecocentrica
Green lifestyle

5 oggetti utili per una casa ecologica

Gadget, complementi d’arredo e accessori green per tutti gli ambienti

Un’indagine del portale Casa.it ha messo le carte in tavola: il 63% degli italiani sogna una casa ecologica. L’ideale affinché un’abitazione rispetti l’ambiente sarebbe partire dalla struttura, in linea con i principi della bioedilizia: materiali naturali, efficienza energetica, uso di fonti rinnovabili… ma non sempre è possibile fare dei cambiamenti così radicali.

Quello che invece è alla portata di tutti sono i gesti quotidiani: piccole abitudini che, se svolte in modo ecocentrico, ci permettono di ridurre non poco l’impatto sull’ambiente (e di guadagnarci in salute).
Oggi vorrei darvi qualche consiglio su arredi e oggetti utili, quelli che usiamo tutti, nella loro versione green: ecco come rendere più ecologica la vostra casa.

PER IL BAGNO: TESSUTI E SPUGNE ECOLOGICHE DI MARTINI SPA

Gli esperti la chiamano “Beauty footprint”: è l’impronta ecologica di cosmesi e accessori per la cura della bellezza. Dei prodotti per l’igiene quotidiana parliamo spesso, e vi consiglio sempre quelli naturali e bio perché, oltre a essere più sicuri per la salute, non inquinano ambiente e mari; ho dedicato un post anche agli eco-accessori, con spazzolini, cotton fioc, pennelli per il make-up e tutto il necessario per la beauty routine, in chiave green.
Avevo accennato al problema delle spugne, uno di quegli oggetti che nel bagno non manca quasi mai: possono essere naturali o sintetiche, ma entrambe comportano dei rischi, perché le prime spesso provengono dai Caraibi o dai mari tropicali, pescate senza il minimo rispetto per l’ambiente e anche di scarsa qualità, mentre quelle sintetiche sono realizzate in plastica e altri materiali inquinanti.
Fortunatamente esistono anche aziende serie come Martini SPA, che da anni produce spugne, spazzole per il corpo e tessuti per la pulizia della casa in materiali naturali; le linee sono tantissime, come quella BIO con spugne, guanto scrub e portasapone, in lino e cotone biologico, confezionati in carta FSC®; ECO MASSAGE, per viso e corpo, ha spugne in cellulosa, guanto in loofah, spazzola corpo con manico in legno; BAMBù, un ottimo materiale ecologico, ha spugne, dischetti struccanti, guanto esfoliante e il mio preferito: il turbante asciugacapelli, un ottimo prodotto perché permette di ridurre i tempi di asciugatura (assorbe l’acqua molto di più del cotone) e riduce l’effetto crespo. Consigliato a chi ha capelli ribelli!

PER LA CAMERA DA LETTO: DORMIRE MEGLIO CON I CUSCINI BIO

Che dormire bene sia fondamentale per la salute, lo sappiamo: gli adulti hanno bisogno di almeno 7-9 ore di sonno, o a risentirne sarà tutto l’organismo.
Oltre alla quantità, però, conta anche la qualità. Ci sono tante cose che possono influenzare un buon riposo: troppa caffeina assunta durante il giorno, luce e rumori, uso di smartphone e apparecchi elettronici a letto, ma anche materasso e cuscini, che se di cattiva qualità possono provocare cervicale e dolori alla schiena.
A questo proposito, tra i cuscini più consigliati dai fisioterapisti ci sono quelli naturali, in pula (ovvero l’involucro dei chicchi dei cereali) di farro, grano saraceno e miglio: fa bene a pelle, ossa e muscoli, allevia torcicollo, reumatismi, strappi e altri dolori, soprattutto se riscaldato sul termosifone.
I cuscini bio di Persiani Casa, azienda a conduzione famigliare, sono a base di materie prime italiane e da agricoltura biologica, le federe sono anche loro in cotone bio, e tutti i prodotti sono anallergici. Nel catalogo potete trovare anche cuscini in lattice, in fibre naturali come lana e fieno, materassi e biancheria bio; per il primo acquisto offrono il 20% di sconto e la spedizione gratuita!

PER IL SOGGIORNO: ACCESSORI IN LEGNO ANTICO (DI RECUPERO) DI NATURE DESIGN

Ho letto da poco un articolo intitolato “Tavoli e sedie potrebbero avvelenare la vostra cucina”: nessun allarmismo, i contenuti erano quelli di cui abbiamo parlato tante volte anche qui su Ecocentrica.
Le fonti di inquinamento indoor sono diverse, dai profumi per ambiente ai prodotti per la pulizia a impianti di riscaldamento poco efficienti; anche arredo e accessori però hanno la loro parte di colpe, emettendo una certa quantità di COV (Composti Organici Volatili), un gruppo di composti chimici tra cui figurano anche benzene e formaldeide, nella lista delle sostanze cancerogene individuate dallo IARC.
È vero che il legno è il materiale più ecologico, ma anche lui non è immune dal rischio perché spesso viene trattato con vernici, solventi, colle, prodotti indurenti che contengono questi componenti tossici: ecco perché, secondo gli esperti, tra mobili e soprammobili in casa può crearsi un pericoloso cocktail di inquinanti.
Le scelte migliori sono i mobili in legno trattati solo con sostanze naturali (e ovviamente di provenienza europea, meglio se FSC®) oppure quelli di riuso, risalenti agli anni ’60 o prima, perché avranno già perso buona parte dei COV: sono entrambe opzioni eco. E l’azienda italiana Nature Design le rispetta entrambe: gli artigiani partono dal recupero del legno, a volte anche da mobili antichi, e gli danno nuova vita.
Potete trovare librerie, tavoli, mobili porta tv, lampade e accessori come cornici o portariviste, tutti pezzi unici e irripetibili.

PER LA CUCINA: A TAVOLA CON ESSENT’IAL

Si parla spesso di cucina a basso impatto: cibo biologico, a km zero, niente sprechi, tecniche di cottura a consumo ridotto come la pentola a pressione (o addirittura in lavastoviglie!)… ma perché anche la cucina sia davvero ecologica bisogna tenere conto di tante altre cose. Intanto i materiali d’arredo, come abbiamo visto poco fa; l’uso di vernici non tossiche; elettrodomestici di classe A, ovvero a basso consumo energetico; tessuti, accessori e “mise en place” per la tavola eco-friendly, che restano sempre un po’ in secondo piano.
Un’idea sono i prodotti di Essent’ial, che si autodefinisce lo shop per l’eco-design Made in Italy: hanno tantissime linee di oggetti utili e curiosi, per la casa, l’ufficio, il giardino, realizzati con materiali naturali ed ecosostenibili dai vari artigiani che collaborano con il marchio. Qualche esempio? La linea “RI-CUOIO”, con cuoio di riciclo rigenerato: trovate sacchini portapane, tovagliette e runner per la tavola, grembiuli, resistenti e lavabili in lavatrice. Nella linea “FOOD” poi non c’è che l’imbarazzo della scelta, tra sottobicchieri in ceramica fatti a mano, taglieri in cartone FSC®, grembiuli in fibra di cellulosa lavabile, dosacaffè o clip segnalibro in acciaio inox riciclato.
In questo periodo hanno anche una sezione dedicata all’eco Natale: potete trovare tante idee regalo.

PER L’ESTERNO: IL KIT PER L’ORTO URBANO

Un bell’orto, prodotti sani e naturali coltivati da voi, da utilizzare per le vostre ricette di cucina, è sempre stato il vostro sogno? Potete realizzarlo anche se non avete un giardino: il kit “Sogni d’Orto” contiene tutto il necessario per coltivare ortaggi, piante aromatiche, verdure per insalate, anche in balcone o terrazzo; perfetto per chi ha poco spazio e poco tempo da dedicare, e anche per chi non ha esattamente il pollice verde, perché è semplicissimo da utilizzare grazie al loro tutorial. In poche settimane (circa 3) avrete i primi prodotti, naturalmente bio; potete scegliere fra le erbe aromatiche, le verdure più delicate e adatte anche ai bambini come lattuga e fagiolini, le verdure a foglia verde, le varietà di peperoncino e gli ortaggi classici come pomodori, zucchine e melanzane.
Lo trovate su www.grin-eco-gadget.it, un sito ricco di idee regalo, complementi d’arredo e oggetti utili assolutamente green.

 

Ah… il cerotto che ho in foto si chiama Bio Strip ed è di Master Aid: è costituito da un film a base di bioresine, derivate dall’amido di patata, con collante privo di solventi, ed è completamente biodegradabile e compostabile.
L’avreste detto che esistono anche i cerotti a basso impatto ambientale?

 

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

1 Commento

  • Commenta
    giulia
    20 dicembre 2017 at 10:59

    CONSIGLI OTTIMI, mi sono innamorata della linea Essential per la cucina e già so a chi poter regalare il kit per l’orto urbano:P

  • Scrivi un commento