Amici a 4 zampe

Adottare un cane: le 10 regole da seguire

Decidere di adottare un cane può essere eccitante e snervante allo stesso tempo. Dopotutto, vi state impegnando a prendervi cura di un essere vivente che dipenderà da voi per tutta la sua vita. Quando si sceglie un cane, e dopo il lockdown la domanda di adozione è aumentata notevolmente, tante domande passano per la testa: “Che tipo di cane dovrei prendere?” “Qual è la migliore razza di cane per me?” “Sarà a suo agio con la mia famiglia?” “Meglio un cucciolo?”

Il primo passo per essere un proprietario responsabile inizia prima ancora di portare a casa un cane. Bisogna valutare attentamente e seriamente le proprie esigenze e tutti i fattori prima di prendere una decisione. Facendo la scelta giusta sarete destinati a vivere insieme al vostro pelosetto una vita lunga e felice. 

Per sviscerare bene le domande da porsi e quali regole seguire per rendere felice l’adozione, ho fatto una diretta con l’educatrice cinofila e comportamentista Elisa Marsola, che trovate qui, in cui abbiamo realizzato un decalogo per i futuri proprietari di un amico a quattro zampe.  

Siete pronti a scegliere il cane giusto per voi? Verificatelo con queste semplici regole. 

Adottare un cane: 10 regole imprescindibili

1. Un cane è per sempre e bisogna esserne consapevoli.  (H3)

Portare un cane nella propria vita è una decisione importante. Innanzitutto, bisogna assicurarsi di essere pronti ed in grado di accudirlo. È essenziale informarsi ed essere consapevoli che un cane ha bisogno di almeno 2 ore di attenzioni al giorno e ha un costo. Avrà bisogno di visite veterinarie, di effettuare le vaccinazioni, cibo… 

2. Quando adottare un cane

Ve ne ho già parlato qui, bisogna prendere un cane quando si ha del tempo a sufficienza. I cuccioli richiedono la massima quantità di attenzione, soprattutto nei primi sei mesi. Preparatevi a dedicare molto tempo alla sua cura e educazione. Il cucciolo causerà probabilmente molti incidenti in casa e masticherà i mobili e altri oggetti. Questi problemi si risolveranno gradualmente con una formazione dedicata, ma la pazienza è d’obbligo

Bisognerà anche essere consapevoli che il cucciolo potrebbe crescere in modo diverso da come ci si aspetta, specialmente se si adotta un meticcio. Questa non è una cosa negativa, solo qualcosa da tenere a mente.

Adottare un cane adulto potrebbe essere la scelta migliore se volete avere già idea dell’atteggiamento e del temperamento definitivo del cane. Solo perché l’animale è un adulto non significa che sia educato, quindi all’inizio dovreste comunque dedicargli del tempo, specialmente se ha un passato doloroso con cui bisogna fare i conti, dandogli una mano a superarlo. 

3. Adottare una cane in canile o allevamento?

adottare un cane

Il mio consiglio è adottare un cane nei canili e salvarli da un destino ormai segnato. Un’alternativa è quella di contattare le associazioni che si occupano di adozioni sia di cuccioli che di adulti. 

Attenzione però quando si decide di adottare un cane in un rifugio, farsi consigliare la razza\mix giusto e chiedere informazioni specifiche sull’esemplare scelto. Per ogni famiglia c’è il cane “ giusto”, il cui inserimento sarà sicuramente più facile. È fondamentale dunque farsi consigliare bene sulla scelta più appropriata da fare. 

Se si prende in allevamento attenzione agli allevatori poco seri. Un professionista fa una selezione non solo dal punto di vista estetico ma anche e soprattutto comportamentale, da qui derivano cuccioli equilibrati e non problematici frutto di incroci fatti male. 

4. Mai comprare sul web o nei negozi, perché non si sa mai la reale provenienza

La regola basilare quando si prende un cane sarebbe quella di vedere entrambi i genitori, ma in mancanza si può optare almeno per la madre, verificando il loro rapporto e per essere sicuri che gli abbia dato gli “insegnamenti canini” fondamentali. iInoltre, è importante perché si può verificare che il cucciolo non sia stato tolto troppo presto dalla madre. I veterinari consigliano di prendere un cucciolo di almeno due mesi. Io e molti esperti preferiamo 3\4 mesi.

5. Scegliere la razza\mix più adatta al proprio stile di vita

Ci sono diversi fattori da considerare prima di scegliere un cane. Ancora più importante, bisogna esaminare il proprio stile di vita e considerare quali aggiustamenti si è disposti a fare per un cane. Guardate le esigenze della vostra famiglia, soprattutto se si hanno bambini, parenti più anziani o altri animali domestici.

Quindi, pensare alla taglia ideale, al comportamento e all’età del cane. Ricordate che adottare un canerichiede un impegno di molte ore per riuscire a stabilire un rapporto equilibrato con il proprio animale domestico. 

adottare un cane

Attenzioni alle razze difficili. Esistono delle razze che sconsiglio, come il Pitbull o i Lupi Cecoslovacchi. In linea generale non esistono razze migliori o peggiori di altre, ciò che fa la differenza è come reagiscono alle situazioni esterne. Una lite tra cani è un fenomeno comune, ma chiaramente se morde un chihuahua è una cosa, un Pittbull un’altra… 

6. Adottare un cane in base alla razza\mix e alle esigenze familiari

Quando si è convinti che adottare un cane sia la decisione giusta per la propria famiglia, informarsi sul carattere della razza\mix. Se è un cane di razza è più facile determinarne a priori le predisposizioni , cosa più difficile con i meticci, dove si deve essere in grado di capire il mix di razze da cui deriva. I canili e le associazioni animaliste sono una grande fonte di cani in cerca di case amorevoli, e il personale, se competente, ti aiuterà a trovare il cane giusto.

7. Educazione del cane

Seguire un percorso di educazione del cane sin dai primi giorni dall’adozione è fondamentale, ed è un percorso che – come con i figli – è in continua evoluzione. 

Tutti i cani hanno la loro personalità unica, ma alcune predisposizioni e comportamenti sono genetici. Bisogna essere preparati a investire tempo e gentilezza in ore di educazione, poiché apprendere alcune regole che confliggono con la loro natura può essere davvero impegnativo per questi animali. 

8. Cani e bambini, un rapporto impari

Se siete una famiglia con bambini, informarsi bene prima di procedere all’adozione o all’acquisto di un cane, perché è un rapporto in cui bisogna tutelare l’animale dal bambino. 

Alcuni cani di piccola taglia, ad esempio, sono delicati e vulnerabili, se vengono calpestati o stritolati possono riportare lesioni gravi. Alcuni possono sviluppare atteggiamenti da “cane duro”, apparentemente per compensare le loro piccole dimensioni. Nel caso di cani di taglie grandi, le loro reazioni dovute alla paura o ad un’azione troppo repentina e avventata da parte di un bambino, li porterà a difendersi diventando aggressivi e portando a danni a volte irreparabili.  

9. La pettorina è meglio del collare?

La risposta è sì. I collari possono creare gravi problemi fisici all’animale ma non solo.

L’uso della pettorina rende più facile e sicura la  gestione il cane, indipendentemente dalla taglia e l’età.

10. Cane e giardino

adottare un cane

Il giardino può essere utile soprattutto nei primi mesi quando bisogna insegnare al cucciolo a fare la pipì, ma poi diventa abbastanza inutile. Il cane è un animale sociale, ha bisogno di stare con le persone, col suo nucleo famigliare. Il cane va portato in giro a passeggiare per incontrare altri cani e persone. 

Dunque non conta la dimensione della casa, la presenza o assenza di spazi esterni, dipende tutto dalle caratteristiche di socialità del cane. 

E voi siete pronti a adottare un cane che possa essere un fedele compagno di vita e di avventura?

Ti potrebbe anche interessare

2 Commenti

  • Commenta
    giulia
    16 Giugno 2021 at 12:12

    Parto dal presupposto che gli animali NON SI DEVONO COMPRARE MAI, io ho avuto ed ho solo trovatelli tra gatti e cani, poi se uno si fissa con determinate razze è normale che forse un allevamento conviene ma in ogni caso pensarci bene prima di adottare/regalre un cucciolo e trovo tutti i consigli del post molto utili.

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      20 Giugno 2021 at 16:02

      grazie!

    Scrivi un commento