Green lifestyle

Tutto sull’aloe vera: benefici, utilizzi, come sceglierla

Vediamo insieme le numerose proprietà curative del gel di aloe vera e come ricavarlo: come coltivare la pianta o come scegliere un buon prodotto confezionato.

Si dice che l’aloe vera fosse uno dei segreti di bellezza di Cleopatra… difficile stabilire il confine tra storia e leggenda, ma certo è che le proprietà di questa pianta erano note già ai tempi degli antichi egizi, greci e romani. Una fama che non è certo andata perduta nei millenni, anzi: oggi i suoi benefici sono dimostrati anche dalla scienza.

Ad esempio, un motivo per il quale in casa mia non manca mai, è che oltre ad abbellire, aiuta a depurare l’aria di casa e ad assorbire inquinanti come la formaldeide (ne avevamo parlato anche in questo post, sulle piante che contrastano l’inquinamento indoor); ma non solo. Dalle foglie di Aloe barbadensis Miller (questo il nome botanico dell’aloe vera, la specie più famosa appartenente al genere) si ricavano il succo e il gel d’aloe, che concentrano al loro interno oltre 150 sostanze preziose come vitamine, sali minerali, proteine, lipidi, enzimi, antiossidanti: non stupisce quindi che l’aloe vera sia largamente impiegata per la preparazione di composti erboristici e prodotti per la bellezza.

Vi ho incuriosito? Allora vediamo meglio come e perché utilizzarla e anche come averla sempre a portata di mano, sia che vi sentiate portati per la sua coltivazione, sia che preferiate sfruttare un prodotto già confezionato e pronto per l’uso.

LE PROPRIETÀ

Il succo di aloe vera è commestibile ed è la base di tanti rimedi naturali: depurativo, digestivo, immunostimolante, tanto per citare alcuni dei suoi più famosi benefici. Per il consumo di integratori, però, raccomando sempre il parere del proprio medico, quindi in questa occasione mi concentrerò sulle applicazioni esterne, che comunque non sono poche, dato che questo ingrediente è uno dei più utilizzati in cosmesi per la realizzazione di prodotti per viso, corpo e capelli.

Che utilizziate un prodotto confezionato o che vogliate ricavarlo direttamente dalle foglie della vostra pianta, il gel d’aloe puro è un ottimo idratante e rinfrescante, emolliente e lenitivo, ideale in caso di irritazioni, prurito o scottature, comprese quelle solari; i polisaccaridi contenuti stimolano la sintesi di nuovo collagene, e insieme agli antiossidanti come le vitamine E e C lo rendono un perfetto rimedio anti-age oltre che per la cura della pelle secca. È noto anche per le proprietà cicatrizzanti e antinfiammatorie, grazie alle quali favorisce la guarigione delle ferite e la rigenerazione cutanea.

COME UTILIZZARE IL GEL D’ALOE VERA

In tantissimi modi! Potete applicare il gel d’aloe vera puro sulla pelle secca, screpolata o arrossata; è ottimo come trattamento post depilazione e per un rapido sollievo in caso di dermatiti, gengiviti e afte, orticaria, punture di insetti, piccole ferite e bruciature. Una volta, durante una registrazione di «Cotto e Mangiato», mi è capitato di scottarmi un polso con il forno: è stato sufficiente sbucciare una foglia della mia pianta di aloe in modo che potesse rilasciare il suo gel, l’ho passata sulla scottatura e poi tenuta in posa fasciandola con un po’ di pellicola trasparente; nessun dolore né vesciche! Naturalmente è ideale anche in caso di scottature solari o eritema, oppure come semplice doposole.

Sostituisce perfettamente una crema corpo, soprattutto durante la stagione calda perché il gel di aloe vera aiuta la circolazione: conservatelo in frigo in modo che rimanga bello fresco e poi utilizzatelo per fare un bel massaggio alle gambe, spalmandolo dal basso verso l’alto. È ideale anche come crema viso o come contorno occhi contro rughe, borse e occhiaie; potete applicarlo in questa zona come impacco, da tenere in posa qualche minuto, grazie alla sua azione decongestionante e rinfrescante.

Quello che non tutti sanno, è che il gel d’aloe è utilissimo anche sui capelli, come trattamento o per lo styling, perché li idrata a fondo e stimola la ricrescita. Per fare un impacco, basta frullare la polpa della foglia oppure, se lo utilizzate confezionato, prenderlo dal tubo così com’è e applicarlo direttamente sui capelli; lasciate in posa almeno mezz’ora e procedete al normale lavaggio. Altrimenti, potete utilizzarlo come un gel: oltre ad avere lo stesso effetto, è un ottimo ristrutturante dei capelli sfibrati e deboli e lenitivo per la cute arrossata.

PIANTA O GEL CONFEZIONATO: QUALE SCEGLIERE?

Utilizzare il gel d’aloe vera puro, fresco, direttamente dalla pianta, è forse la migliore soluzione. Estrarlo è molto semplice: basta incidere lateralmente la foglia con un coltellino, posizionarla in verticale in un bicchiere in modo che elimini l’aloina (un liquido giallastro) al suo interno, dopodiché potrete raccogliere il gel. L’ideale sarebbe utilizzarlo immediatamente, ma in un barattolo ben chiuso e in frigorifero si conserva anche due settimane.
L’aloe è una pianta semplice da coltivare, perché non ha bisogno di cure particolari: le uniche accortezze che dovete osservare è di metterla in un ambiente luminoso, e che non sia esposta a temperature troppo fredde (in estate può stare all’aperto, in inverno meglio in casa). Innaffiature moderate, due volte alla settimana quando fa caldo, una durante le altre stagioni.

Se avete il pollice nero, optate pure per il gel confezionato, ma con qualche accortezza. Diciture come “a base d’aloe” o “con aloe vera biologica”, di per sé non garantiscono nulla, perché la materia prima potrebbe essere presente in quantità infinitesimali e addizionata con ingredienti di sintesi. Il primo consiglio che posso darvi è di controllare la percentuale di aloe vera: più gel puro c’è, e meglio è! Esistono prodotti puri, a base di gel d’aloe al 100%, ma vanno bene anche quelli che nell’INCI contengono sostanze come Xanthan Gum (un addensante naturale che regala al prodotto una migliore consistenza) e i conservanti ammessi dalla cosmesi eco-bio, come Sodium Benzoate e Potassium Sorbate (se avete dubbi circa l’INCI, vi consiglio di consultare l’EcoBioDizionario). Ovviamente, tanto meglio se l’aloe vera proviene da agricoltura biologica.

L’estate è sicuramente il momento migliore per scoprire i mille usi del gel d’aloe vera: se preferite il prodotto confezionato e siete in cerca di consigli per gli acquisti, scrivetemi nei commenti, sarò felice di prepararvi una lista di prodotti ecocentrici!

Ti potrebbe anche interessare

4 Comments

  • Reply
    Costanza
    2 Giugno 2022 at 21:59

    Mi farebbe piacere conoscere qualche prodotto con aloe …grazie mille

    • Reply
      Tessa Gelisio
      3 Giugno 2022 at 16:01

      Sto preparando l’elenco. Pubblicherò un post la prossima settimana 😉

  • Reply
    Francesco
    4 Giugno 2022 at 0:29

    Ciao Tessa, dovresti fare un video tutorial per far vedere come estrarre il gel di aloe vera dalla pianta.
    Tra i vari gel confezionati consiglio quello della Omia oppure quello della Bioearth che ha anche la versione contenente l’olio di tea tree.

  • Reply
    Maria Cristina Cleopazzo
    13 Giugno 2022 at 0:25

    Mi piacerebbe sapere le migliori marche contenenti il vero succo dalie da bere

  • Leave a Reply

    Secured By miniOrange
    Secured By miniOrange