Consigli e prodotti per fare un bagno rilassante | Ecocentrica
Provato per voi

Bagno rilassante? I consigli e i prodotti (bio)

Tutti i benefici di un bagno caldo e i suggerimenti per prepararlo

Un bagno caldo è uno di quei lussi veramente low cost, che tutti possiamo permetterci. Senza esagerare, perché il consumo di acqua è fino a quattro volte superiore rispetto a quello della doccia, ma cosa c’è di meglio di una vasca profumata, la stanza illuminata dalle candele e magari per finire un bel massaggio con un olio idratante, per scacciare le tensioni e il freddo accumulati durante la giornata?

Quello del bagno è uno dei rituali di bellezza più antichi al mondo (ricordate Cleopatra, la regina d’Egitto, che faceva il bagno nel latte d’asina?), ma oggi sappiamo che ha anche diversi benefici per la salute. L’acqua calda è l’ideale per combattere dolori articolari e muscolari, mal di testa compreso, liberare il naso in caso di raffreddore, favorire l’eliminazione delle tossine dalla pelle, prevenire l’ansia o la depressione stagionale (la tipica malinconia che colpisce in autunno e inverno); le ricerche dimostrano che dopo un bagno nella vasca i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, diminuiscono.

Come preparare un bagno rilassante? Ecco qualche consiglio.

Foto: www.sorrisi.com
  1. Quando farlo: non c’è una regola precisa, l’importante è avere tempo e non il pensiero di impegni che incalzano. Per chi ha difficoltà a dormire, l’ideale è farlo prima di cena o subito prima di andare a letto per favorire il rilassamento e il riposo.
  2. Niente stress: dimenticate fuori dalla stanza da bagno cellulari, tablet, PC e qualunque altro dispositivo elettronico. Dovete staccare la spina, senza rumori o distrazioni! Al massimo, se la volete, è ammesso un sottofondo di musica rilassante.
  3. La temperatura: caldo sì, ma senza esagerare. Gli esperti consigliano di non superare i 38° oppure potrebbe rivelarsi controproducente: secca la pelle, abbassa la pressione, aumenta il rischio di fragilità capillare. Per lo stesso motivo, meglio non rimanere a mollo troppo a lungo, non più di 20 minuti.
  4. Sfruttate al massimo i benefici dell’acqua calda: è come fare un bagno di vapore, i pori della pelle sono aperti e quindi è il momento migliore per fare una maschera al viso, che agirà più in profondità. A questo link trovate maschere viso naturali per tutti i tipi di pelle.
  5. Continuate il relax anche dopo il bagno: per non sentire troppo lo sbalzo di temperatura quando uscite dalla vasca, lasciate il telo al caldo sul calorifero. Avvolgetevi e concedetevi ancora qualche minuto prima di asciugare la pelle e spalmare un olio o una crema idratante.

Passiamo ora ai prodotti da utilizzare: da quello indispensabile, il bagnoschiuma, a tutto quello che serve per la bellezza della pelle e per creare un’atmosfera rilassante.

Bagnoschiuma

DR. TAFFI “Acqua di Bolgheri” – Bagnoschiuma Muschio Bianco (€ 13,00 / 200 ml)

Un marchio che mi piace molto e di cui vi ho già parlato, soprattutto per la linea “Acqua di Bolgheri”. Un bagnoschiuma a base di olio d’oliva toscano biologico dall’azione idratante, profumato con estratti di edera, salice e biancospino, è infatti rinfrescante e leggermente balsamico, e fa la giusta quantità di schiuma che piace a me.
INCI brevissimo e tutto naturale.

LE FATE BIO – Bagnodoccia “Blu Etereo” Energizzante (€ 10,90 / 500 ml)

I bagnodoccia di questo marchio sono disponibili in 4 versioni, tutte a base di ingredienti naturali e adatti per tutti i tipi di pelle. Quella energizzante contiene estratti antiossidanti come bacche di Goji, curcuma e ginseng, oltre ad aloe e olio di girasole per lenire e idratare.
Bella e comoda confezione, in formato grande. La profumazione è freschissima, la schiuma leggera. Molto buono!

ILIANA – Bagno Aromatico Tonificante (Ginepro) (€ 15,00 / 100 ml)

Questo marchio di cosmesi sardo propone diversi bagnoschiuma, sia nelle classiche confezioni, che queste in anfore di ceramica; le profumazioni sono diverse, tutte a base delle materie prime della regione. Quella al ginepro è considerata energizzante, adatta quindi al mattino ma anche alla sera per recuperare le energie e per lenire tensioni muscolari.
L’INCI è davvero brevissimo e la profumazione è data solo da olio essenziale di ginepro.

OFFICINA NATURAE – Bagnoschiuma Pelle vellutata (€ 7,95 / 200 ml)

Di questo vi ho già parlato nel post sui detergenti bagno-doccia ecobio, ma ve lo ripropongo perché è perfetto per chi ama la schiuma! Dall’azione idratante grazie agli estratti di vaniglia e uva ursina, non contiene solfati ed è adatto anche alle pelli più sensibili; la profumazione fresca resta a lungo anche sulla pelle.
I prodotti di questo marchio sono sempre ottimi e certificati bio da ICEA.

 

Sali da bagno

Non servono solo a profumare: i sali sono preziosi per aggiungere proprietà benefiche per la pelle e la circolazione. Vi lascio qualche esempio di sali da bagno naturali, non li ho testati ma sono tutti marchi che conosco e con cui andate sul sicuro.

ALCHIMIA NATURA “Bacco di…vino” – Sali da bagno (€ 15,00 / 500 g)

Questo marchio di cosmesi naturale artigianale ne propone più di uno: uno alla lavanda, rilassante e utile per combattere le gambe gonfie, e uno alle alghe, ad azione detox. Quello che vedete in foto invece, a base di vino rosso, sfrutta i principi della famosa vinoterapia, ovvero è antiossidante, tonificante e migliora il tono della pelle.
Ingredienti completamente naturali e da agricoltura biologica.

HERBSARDINIA – Sali di Sardegna per bagno aromatico (€ 15,90 / 500 g)

Questi sono i più semplici: sono sali estratti dal mare della Sardegna. Non hanno voluto aggiungere essenze di proposito per lasciarli inalterati, ma nella confezione sono presenti anche due campioni di Gel Bagnodoccia Aromatico al Mirto, a base di olio essenziale, ad azione rilassante e rigenerante, ma anche purificante della pelle.

OFFICINA UMBRA – Sale da bagno Lavanda (€ 7,00 / 700 g)

Classico prodotto artigianale, con pochissimi ingredienti, giusto gli essenziali: sale di Epsom (o sale inglese, quello con il miglior effetto depurativo), acido citrico e bicarbonato per regalare effervescenza, un tensioattivo derivato dal cocco per trasformare il prodotto in un detergente, e oli essenziali, in 6 versioni diverse, ognuno con la sua azione aromaterapica.

 

Foto: www.cure-naturali.it

Dal momento che i sali da bagno sono semplicissimi da preparare casa, vi lascio anche questa ricetta per chi volesse cimentarsi con il fai da te, consigliato dalla mia esperta di bellezza naturale, Annamaria Previati, nel post su come creare una SPA casalinga: tritate nel frullatore 10-12 grani di pepe rosa, 1 cucchiaio di petali di rosa, 1 cucchiaio di salvia, 2 cucchiai di sale grosso, un pugno di argilla bianca e, a piacere, qualche goccia di olio essenziale.

 

Oli essenziali

Foto: www.piuvivi.com

A proposito come usare gli oli essenziali per arricchire la vasca da bagno? Basterà aggiungerne 5 gocce per poter sfruttare le loro proprietà di aromaterapia. I più indicati per il relax sono quello di lavanda o di arancio dolce, chi vuole ricaricarsi di energie invece può provare quello di menta o di rosmarino; per il naso chiuso, usate quelli balsamici come eucalipto o timo.
Ricordatevi però di sceglierli puri, non mescolati con altre sostanze, meglio se biologici. Ecco qualche marchio che vi consiglio: Dr. Taffi, Victor Philippe, Allegro Natura, Antos, La Saponaria, Remedia erbe.

 

Candele

Per un vero relax, spegnete le luci forti e affidatevi all’illuminazione delle candele. Occhio alla scelta però: i prodotti in commercio spesso sono a base di cera di paraffina, una sostanza derivata dal petrolio, e con la combustione rilasciano nell’ambiente sostanze tossiche e più inquinanti del fumo di sigaretta o i motori diesel! Ne abbiamo parlato a lungo in questo post, in cui vi ho suggerito anche qualche alternativa di candele naturali; allungo la lista con alcuni altri prodotti che ho scoperto di recente.

ESSENSÉ – Candela da massaggio con fragranze naturali (€ 33,00 / 200 ml)

Di questo marchio, che ho appena scoperto, vi ho appena parlato nel post dedicato ai profumi naturali per ambiente. Della linea aromaterapia fa parte anche la candela da massaggio, che ha quindi un doppio utilizzo: una volta fusa, si può spalmare come crema corpo. Completamente naturale, è a base di olio extravergine d’oliva e di mandorle dolci, burro di karité e cera d’api biologica, tutti ottimi ingredienti per la pelle; lo stoppino è in cotone e la profumazione è data da estratto di vaniglia e olio essenziale di arancio.

LA SAPONARIA – Candela da massaggio (€ 12,00 / 100 g)

Anche questo marchio di cosmesi artigianale propone le candele da massaggio, che una volta disciolte si possono utilizzare come crema nutriente. Completamente naturali e vegan, sono a base di burro di karité, olio di argan, olio di rosa mosqueta e cera di soia (non OGM), con lo stoppino in cotone; sono disponibili in 3 profumazioni, arancio e cannella, lemongrass e menta, mix di fiori e spezie, tutte ottenute esclusivamente da oli essenziali.

MAGE – Small candle Eucalyptus (€ 9,50 / 140 g)

Ho trovato questo prodotto durante l’ultimo SANA. L’azienda è belga, ed è specializzata proprio in candele naturali: le producono ancora con metodo artigianale, con cera d’api e cere vegetali, senza nessun altro ingrediente, profumate con soli oli essenziali. Ci sono davvero molti prodotti, in diverse dimensioni e profumazioni: io ho provato quella all’eucalipto e mi piace davvero molto!
Inoltre, lo stoppino è in cotone bio e la confezione in vetro riciclato. I prodotti sono certificati Ecocert.

PUROBIO Home – Candela biologica “Joy” (€ 9,90 / 120 ml)

Il terzo prodotto che caratterizza la nuova linea di puroBIO per la casa, insieme ai diffusori per ambiente il kit saponetta. Come i profumatori, anche le candele sono disponibili in 10 diverse profumazioni: “Joy”, con menta, cocco e vaniglia, fa parte della gamma di quelle energizzanti.
Le candele di puroBIO Home sono certificate biologiche da CCPB, e sono realizzate solo con un mix di cere vegetali e profumi naturali.

 

Foto: dilei.it

Se volete concludere al meglio il vostro momento relax, alla fine concedetevi una tisana, proprio come si fa nei centri benessere: le piante più utili per calmare l’ansia e aiutare a prendere sonno sono la melissa, la camomilla, la valeriana e la verbena. Potete trovarle sotto forma di infuso già confezionato o, meglio ancora, acquistarle sfuse in erboristeria e prepararlo a casa: basta un cucchiaio da tavola in una tazza di acqua bollente, da lasciare in infusione 10-15 minuti!

 

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

1 Commento

  • Commenta
    giulia
    11 Dicembre 2018 at 10:17

    userò tutti questi consigli per il prossimo bagno di coccole, anche perchè con questo freddo una coccola in più per il corpo ci vuole!!!

  • Scrivi un commento