Capelli crespi, i rimedi naturali e i prodotti bio | Ecocentrica
Provato per voi

Capelli al top: come rimediare all’effetto crespo

Tutti i trattamenti da provare, a casa o professionali

Esci di casa con la piega perfetta, liscio spaghetto o morbide onde, e dopo pochi minuti i capelli si gonfiano e si trasformano in una massa enorme e incolta. Se sapete di cosa sto parlando, probabilmente conoscete il problema del crespo: non siete le sole, visto che ci combattono quotidianamente circa il 30% delle donne.

Foto: www.donnad.it

Le cause sono diverse, principalmente genetiche (i capelli ricci sono più soggetti all’effetto crespo), ma anche ambientali, perché vivendo in un luogo umido i fusti assorbono l’umidità dell’aria e questo li fa gonfiare a dismisura. Un altro problema è la disidratazione, di cui sono responsabili tinture e trattamenti chimici, utilizzo sconsiderato di piastre e altri strumenti troppo caldi, esposizione a sole e salsedine (motivo per cui il crespo si fa sentire soprattutto a fine estate); a volte i capelli fragili e indeboliti sono un sintomo di carenze alimentari, perciò verificate con il vostro medico se la dieta che seguite è corretta.

Intanto, ecco qualche consiglio per domare una chioma ribelle (e gli errori più comuni che rendono i capelli crespi).

  • Eliminate spazzole e pettini in plastica: oltre a essere un materiale poco ecologico, elettrizza i capelli rendendoli ancora più gonfi. Preferite quelli in legno, perfetti anche per capelli fragili e indeboliti, che tendono a spezzarsi. Io utilizzo quelli di Tek, marchio Made in Italy e in legno certificato FSC per la gestione responsabile delle foreste.
  • L’acqua troppo calda secca i capelli; per lavarli, utilizzatela tiepida e fate un ultimo risciacquo con quella fredda, almeno sulle lunghezze: serve per chiudere le cuticole dei fusti, che appariranno più lucidi!
  • Mai strofinare i capelli con l’asciugamano, sia perché li indebolisce, sia perché contribuisce a rendere la chioma difficile da domare. Tamponateli delicatamente e magari sostituite i classici teli in spugna con quelli di bambù: assorbono molta più acqua e ridurrete così i tempi di asciugatura col phon.
  • A questo proposito, se non è possibile rinunciare al phon, utilizzate il diffusore, tenete la potenza e la temperatura al minimo e non troppo vicino ai capelli (circa 10-15 cm di distanza). Piastra e altri ferri per lo styling andrebbero limitati il più possibile, e comunque usati sempre con un termoprotettore come i cristalli liquidi.
  • Occhio ai prodotti che utilizzate: provate a sostituire le classiche tinte chimiche con le tinture per capelli vegetali. Shampoo, balsamo e trattamenti anticrespo spesso contengono ingredienti di sintesi come i siliconi, che apparentemente disciplinano i capelli, ma in realtà li seccano e disidratano, peggiorando ancora di più la situzione.

Se cercate un’alternativa ai classici prodotti in commercio, qui di seguito vi propongo i migliori cosmetici bio per capelli crespi, testati e consigliati da alcune amiche alle prese con questo problema.

Shampoo

ESSERE – Shampoo aloe e arancio dolce (€ 12,00 / 250 ml)

Uno shampoo naturale, senza tensioattivi aggressivi né ingredienti di sintesi, a base di agrumi e aloe, un ottimo rimedio per contrastare l’effetto crespo. Consigliato anche per capelli sottili, ha effetto volumizzante e idratante; lascia i capelli belli morbidi e leggeri, e grazie all’arancio dolce, dal potere rinforzante, è perfetto per quelli sfibrati. Mi piace anche l’effetto che regala sui capelli mossi, mi sembra che li renda più definiti! Mi è piaciuto molto insieme alla maschera della stessa azienda (ve ne ho parlato nel post sulle maschere per capelli eco bio).
Con estratti vegetali e oli essenziali da agricoltura biologica, il marchio è certificato bio da AIAB.

MATERNATURA – Shampoo capelli crespi alla calendula (€ 11,80 / 250 ml)

Questo marchio di cosmesi bio, famoso per i prodotti per capelli, ha creato linee specifiche per ogni problematica; la “beauty routine” per capelli crespi comprende questo shampoo, a base di estratto di calendula, protettiva e nutriente, proteine vegetali e olio di semi di lino che “rivestono” il capello e lo rendono più morbido e disciplinato. Pulisce molto bene e fa un bel po’ di schiuma, quindi non esagerate con la quantità, però è al tempo stesso delicato; secondo i produttori, l’effetto diventa via via più evidente con l’utilizzo costante, ma per me è efficace già al primo utilizzo: dopo l’asciugatura i capelli sono morbidi e leggeri. Inoltre, adoro il profumo dei loro prodotti!
Nulla da dire sugli INCI, le materie prime sono biologiche.

 

Maschere

BIOFFICINA TOSCANA – Maschera balsamica ristrutturante (€ 10,40 / 200 ml)

Vi ho fatto una recensione accurata nel post sulle maschere per capelli eco-bio: è un prodotto famosissimo, una delle prime maschere bio a essere lanciate sul mercato (sicuramente tra le prime a offrire performances paragonabili a quelle classiche) e una delle più amate tra le appassionate delle cosmesi bio. Consigliata soprattutto a chi ha capelli mossi e ricci, quelli più tendenti al crespo, contiene olio EVO a km 0, estratti vegetali nutrienti e disciplinanti ed è profumata con olio essenziale di menta e salvia. Certificata AIAB.
Una delle mie preferite, si lascia in posa anche solo pochi minuti e rende i capelli morbidissimi senza appesantirli!

HELAN Capelvenere-Programma Anticrespo – Maschera idratante districante (€ 15,00 / 200 ml)

Mi avete chiesto spesso di questo famoso marchio, che si trova anche nei supermercati Natura Sì, e colgo l’occasione per parlarvene visto che tra le tantissime linee per capelli ne hanno anche una dedicata a quelli crespi, che comprende una cera modellante, lo shampoo e questa maschera che ho testato.
Con proteine vegetali, burro di mango, di karité e olio di noce brasiliana da agricoltura biologica, ripara i capelli nutrendoli a fondo, li rende più pettinabili ed elimina l’elettricità; consigliata soprattutto per capelli ricci e mossi, perché li lascia più definiti. Elimina il crespo (i capelli resistono anche all’umidità!) e la chioma è visibilmente più morbida e lucida. Ve la consiglio anche se non avete i capelli particolarmente crespi ma secchi e sfibrati.
L’INCI è ottimo.

MATERNATURA – Maschera capelli ristrutturante ai semi di girasole (€ 12,90 / 200 ml)

Anche questa una delle maschere bio più famose. Contiene proteine vegetali e oli ristrutturanti come quelli di semi di lino e girasole: è un vero trattamento urto, lo consiglio soprattutto a chi ha capelli particolarmente secchi e danneggiati, oppure dopo le vacanze al mare o la piscina.
Nella beauty routine per capelli crespi in realtà viene consigliato l’Impacco capelli rivitalizzante alla passiflora: con estratti e proteine vegetali, olio di mandorle dolci e cheratina (la materia di cui è costituito il capello), si può utilizzare come trattamento pre-shampoo o come classica maschera, ed è efficace sia per il crespo sia per proteggere dal calore di phon e piastre o per capelli sfibrati e con doppie punte. Va lasciata in posa dai 5 ai 15 minuti, io ho fatto una via di mezzo e solo sulle punte, poi prima di risciacquare l’ho distribuita anche sulle lunghezze; anche questo un ottimo prodotto, la maschera al girasole è più “strong”, l’impacco alla passiflora è più leggero ma per questo più versatile.

 

Prodotti per lo styling

BIO&TE COSMETICS – Cristalli liquidi (€ 14,90 / 50 ml)

Nel post sui prodotti bio per lo styling vi ho citato anche questo prodotto: ve lo ripropongo perché è davvero ottimo e una valida alternativa ai classici cristalli liquidi in commercio, che spesso sono solo un mix di derivati siliconici. Questo invece è a base di oli di cocco e argan, da agricoltura biologica, si può utilizzare sia sui capelli umidi prima di procedere all’asciugatura col phon oppure sui capelli asciutti; li rende morbidissimi senza ungere. Non vi farà rimpiangere i prodotti tradizionali!

BIOFFICINA TOSCANA – Lozione anticrespo (€ 10,30 / 100 ml)

Uno dei prodotti più famosi di questo marchio, tra i primi specifici per contrastare l’effetto dell’umidità. Un mix antiossidante di estratti vegetali di uva e olive, miele, proteine vegetali, olio di jojoba, infuso di altea, dall’effetto disciplinante; da utilizzare sui capelli umidi, li protegge anche dal calore di phon e piastre.
Un grande classico, uno dei primi prodotti per capelli crespi (e uno dei primi termoprotettori bio) ma per me resta difficile da imitare o superare: ottimo l’effetto sia con phon, sia con asciugatura al naturale, lascia i capelli molto morbidi e ha un buonissimo profumo.
Tra i loro tantissimi prodotti vi consiglio anche la Lozione lisciante, per eliminare il crespo e se desiderate uno styling liscio, oppure il Balsamo senza risciacquo, anticrespo e districante come un balsamo classico ma perfetto per chi va di fretta.

BIOVERA – Cristalli vegetali per capelli (€ 9,90 / 50 ml)

Altri cristalli liquidi naturali: olio di argan, sesamo, girasole, estratti vegetali come quello di carota, oltre a domare capelli ricci e crespi, sono ottimi anche per la loro azione ristrutturante. Li potete utilizzare come impacco pre-shampoo oppure sui capelli asciutti dopo la piega, in entrambi i casi li rende morbidissimi. Ottimo inci e materie prime da agricoltura biologica.

DOMUS OLEA TOSCANA – Crema-Olio Capelli di Seta (€ 16,00 / 50 ml)

Un prodotto che fa parte della recente linea dedicata ai capelli, dalla consistenza cremosa che però, scaldata con le mani, diventa fluida come un olio. Con burro di karité e di cacao, olio di lino ed altri estratti vegetali nutrienti, è perfetto per contrastare il crespo ma anche l’inaridimento: distribuito sui capelli asciutti li rende subito più morbidi e lisci, senza appesantirli, tanto che si può usare quotidianamente.
Inci ottimi come sempre, gli ingredienti sono da coltivazioni biologiche.

MATERNATURA – Fluido lucidante anticrespo (€ 12,90 / 100 ml)

Un mix di olio di cocco, argan, oliva, mandorle dolci e girasole, più estratti naturali rinforzanti, ha una consistenza oleosa, simile ai cristalli liquidi; non esagerate se avete i capelli fini o grassi, ma per quelli secchi e crespi è davvero l’ideale: usato come tocco finale dopo la piega, li rende morbidi e brillanti, inoltre li mantiene lisci anche nelle giornate più umide. In più, il profumo è buonissimo!

PHITOFILOS – Cristalli vegetali (€ 12,90 / 50 ml)

Questo è un marchio Made in Italy di tinte naturali e prodotti per capelli a base di erbe ed estratti vegetali; vi ho già parlato del loro olio solare, ma ne sentirete parlare ancora in futuro.
Nella linea Brio trovate vari prodotti per lo styling, tra cui i cristalli vegetali, un mix di oli come quello di semi di lino e jojoba, più cere e proteine vegetali, che non solo disciplinano e lucidano i capelli, ma sono utili anche per riparare quelli sfibrati o con doppie punte; ottimi INCI, certificato bio da AIAB. Un po’ diverso dai classici cristalli liquidi, già nella consistenza che è meno oleosa: è una via di mezzo tra i cristalli e una crema. L’ho utilizzato sia sui capelli umidi prima dell’asciugatura, sia su quelli asciutti, e in entrambi i casi l’effetto mi è piaciuto molto, ammorbidisce e districa immediatamente, come un balsamo. Meno corposo dei cristalli liquidi, ma questo lo rende adatto a tutti i tipi di capelli, inoltre per un effetto anticrespo si può distribuire anche su tutta la lunghezza senza appesantire.

 

I trattamenti per capelli crespi

Conoscete le erbe ayurvediche? Sono polveri di piante considerate benefiche dall’Ayurveda, la tradizionale medicina indiana. Ce ne sono diverse, alcune consigliate per capelli secchi, altre per il cuoio capelluto seborroico, altre ancora contrastano la caduta… per capelli ricci e crespi le più indicate sono la Shikaki, l’Amla, l’Henné neutro, il Fieno Greco. Su Ecco Verde potete trovare ottimi marchi come Phitofilos o Khadi, che propongono le erbe ayurvediche pure; io ero indecisa su quale provare, così mi sono buttata su questo mix:

BIOPARKS – Henna Herbal Hair Treatment (€ 5,99 / 100 g)

Definita una “terapia intensiva”, perché apporta diversi benefici: nutre i capelli, purifica il cuoio capelluto, stimola la ricrescita. Contiene henné neutro (quindi non colora!) più altre 11 erbe ayurvediche, tra cui Amla e Fieno Greco, ed è certificato bio da Institut Kon-Cert Natural Cosmetic.
Il procedimento è un po’ lungo perché va lasciato in posa un’ora e poi sciacquato bene, ma ne vale davvero la pena perché i capelli sembrano come appena usciti dal parrucchiere! Secondo le istruzioni bisogna aggiungere solo acqua, ma io mi sono trovata meglio con in più una noce di balsamo.

 

 

Foto: www.greenme.it

Per finire, ho chiesto consiglio ad Annamaria Previati, naturopata di Biostudio Natura, i rimedi naturali fai da te più efficaci. «Gli oli vegetali ad azione emolliente sono quelli di tiarè, cocco, argan, ma soprattutto girasole, ricco di antiossidanti e disciplinante, ricino, rinfoltente, e semi di lino, illuminante. Per un impacco pre-shampoo, adatto anche per capelli secchi dopo l’estate, fate un mix in parti uguali di olio di jojoba, macadamia e argan, poi lavate i capelli con uno shampoo delicato e infine fate un risciacquo acido, anche con semplice aceto di mele (1-2 cucchiai in 1 litro e mezzo-2 di acqua), che rende i capelli più morbidi, lucidi e meno elettrizzati.»
Se non siete pratici di fai da te, o non amate molto l’odore dell’aceto, sappiate che anche alcuni brand eco-bio stanno iniziando a proporre trattamenti per il risciacquo acido: uno di questi è il Risciacquo Acido Capelli al Geranio rosa di Maternatura, che fa sempre parte della beauty routine per capelli crespi; a base di acidi della frutta, acqua floreali e oli essenziali, è perfetto per eliminare il calcare dell’acqua, che rende i capelli secchi, opachi e ribelli.

Foto: www.eksperience.com

Per chi invece cerca un trattamento professionale? «Cercate le hair spa che propongono la linea Eksperience, a base di alghe marine. Il trattamento Reconstruct è specifico per capelli secchi e sfibrati, mentre Wave Remedy è pensato per capelli ricci, crespi e difficili da domare.»

 

L’incubo crespo diventerà presto un ricordo!

 

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

Nessun commento

Scrivi un commento