Green lifestyle

Giardini e terrazzi: i lavori da fare a primavera

Tutto quello che c’è da fare per preparare le piante all’arrivo della bella stagione

2.giardinaggio - FullSizeRender

La primavera è alle porte e la natura inizia a risvegliarsi: se amate il verde, avete un giardino o anche solo qualche vaso per abbellire il terrazzo, questo è il momento ideale per preparare le piante alla bella stagione.

Rimbocchiamoci quindi le maniche per mettere in sesto giardini, aiuole, orti, piante e fiori: ho preparato una lista dei lavori più importanti da fare in questo mese di marzo.

Iniziamo con guanti e rastrello e facciamo pulizia di tutto quello che la stagione invernale ha lasciato, come foglie e rami secchi o piante infestanti, e se avete un giardino pulite soprattutto intorno ad alberi e piante e concimate il prato (come sempre, meglio concime bio).

giardinaggio - www.comefareacasa.it

Foto: www.comefarecasa.it

Se avete un orto, questo è il momento per seminare insalate, piselli, fave, rucola, carote, radicchio, cipolla; se il clima non è ancora abbastanza mite, proteggete le piante con dei teli in tessuto, magari solo la notte, lasciandole all’aria nelle ore più calde. Ricordate anche qui di utilizzare un buon fertilizzante e di innaffiare regolarmente.

Se come me non avete un giardino e vi accontentate delle piante in vaso, ci sono comunque tante cose da fare: questo è il periodo in cui richiedono più attenzioni. Hanno bisogno di essere innaffiate più spesso, di essere concimate, di cambiare vaso…

rinvaso - www.unadonna.it

Foto: www.unadonna.it

Il rinvaso è fondamentale: sia perché il terriccio si è impoverito con la stagione fredda, sia perché ora le piante iniziano a crescere e hanno bisogno di spazi più ampi. Procuratevi quindi dei vasi con un diametro di dimensioni superiori e del terriccio di buona qualità; soprattutto le piante in vaso hanno bisogno di essere concimate, per arricchire il terreno di sostanze nutritive utili alla loro crescita: dovrete farlo periodicamente primavera e autunno.

Le piante d’appartamento vanno innaffiate regolarmente ma senza esagerare con l’acqua: i ristagni nei sottovasi possono far marcire le radici.

Se le temperature lo permettono, portate le piante all’esterno: dopo mesi finalmente respireranno un po’ d’aria fresca e la luce del sole le farà crescere meglio. Gerani e piante grasse sono già pronte, mentre le piante particolarmente sensibili al freddo vanno tenute ancora un po’ in casa, magari spostandole sul balcone solo nelle ore più calde o tenendo le finestre aperte per farle abituare gradualmente.

gerani - leitv

Foto: www.leitv.it

E vediamo ora cosa piantare: se volete abbellire il balcone con i fiori, questa è la stagione adatta per primula, viola del pensiero, tulipano, narciso, calendula, dalia, garofano e petunia; se non è ancora troppo freddo, si può cominciare anche con gli arbusti come le azalee e le rose.

Se oltre che di giardinaggio siete appassionati di cucina, e vi piacerebbe coltivare voi stessi erbe aromatiche per insaporire i piatti o preparare degli ottimi infusi, è il momento di seminare prezzemolo, dragoncello, melissa e la profumatissima lavanda.

Foto: blog.cookaround.com

Un consiglio infine per gli antiparassitari: sia per le piante da giardino che per quelle in vaso, preferite i prodotti naturali. Esistono ormai tantissimi prodotti, utilizzati anche nell’agricoltura biologica, che funzionano perfettamente.

Comincia la bella stagione!

Nessun commento

Scrivi un commento