In evidenza Provato per voi

Le migliori creme solari bio 2021 per viso e corpo

Come abbronzarsi in sicurezza? Ecco i miei best sellers tra i prodotti solari del 2021, bio, con buon INCI e senza filtri chimici, per una pelle naturalmente protetta.

Dopo mesi di lockdown, abbiamo tanta voglia di aria aperta, sole e libertà! Ben vengano, ma per goderseli appieno meglio ricordare le giuste precauzioni, così da prendersi tutto il buono che una bella giornata fuori porta può offrire senza subire poi il cosiddetto “rovescio della medaglia”. Ricordiamo infatti che il sole apporta sì tanti benefici, ma può essere amico e nemico allo stesso tempo. I raggi solari chiamati UVB colpiscono gli strati più superficiali della pelle, e sono i responsabili di eritemi e scottature; più subdoli gli UVA, perché arrivano fino al derma, causando danni a lungo termine come invecchiamento precoce o anche cancro alla pelle: secondo i dati di AIRC, nel 2017 in Italia è stato diagnosticato un melanoma a circa 7.300 uomini e 6.700 donne. Niente allarmismi, ma qualche accortezza sì.

Ecco i suggerimenti degli esperti per esporsi al sole in tutta sicurezza:

  • Mai dimenticare la giusta protezione, adeguata al proprio fototipo: ne esistono 6, sulla base di caratteristiche somatiche come colore di occhi, pelle e capelli (se avete dubbi, fate un controllo dal dermatologo prima delle vacanze estive: vi aiuterà ad individuarlo). 
  • Un buon prodotto deve garantire una protezione solare ad ampio spettro, ovvero avere filtri sia per i raggi UVB che UVA. Il valore SPF si riferisce ai soli filtri per i raggi UVB: il fattore di protezione dagli UVA è più difficile da calcolare, ma basta che sulla confezione sia riportata un pittogramma con la dicitura UVA cerchiata. Attenzione invece a diciture come “waterproof”, considerate ingannevoli; quella da ricercare è “Water Resistant”, che attesta che il prodotto mantiene almeno la metà del suo SPF iniziale. Questo non dev’essere però un motivo per applicare il solare solo una volta al giorno: è buona norma spalmarlo nuovamente dopo ogni bagno o doccia, se si suda molto e comunque ogni 2 ore.
  • Non cadete in errori classici come quello di non applicare la crema se il cielo è un po’ coperto o se rimanete sotto l’ombrellone: la radiazione solare è in grado di oltrepassare le nubi così come i tessuti! Occhio anche alla quantità: mediamente, non si utilizza prodotto a sufficienza. Bisogna calcolare 2 mg per cm² di pelle (circa due noci per tutto il corpo).
  • Utilizzare oppure no le creme dell’estate precedente? Ogni cosmetico riporta la data di scadenza: sulla confezione troverete la dicitura PAO seguita da, esempio, 12 M; significa che il prodotto si può utilizzare fino a 12 mesi dall’apertura. Se invece la crema non è proprio stata aperta, ed è stata conservata correttamente, è ancora buona.
  • Aiutate la vostra pelle dall’interno, con i cibi ricchi di antiossidanti. Basta semplicemente approfittare dei prodotti che offre la natura in questa stagione: frutta e verdura di colori diversi, soprattutto quelle giallo e arancio come meloni, albicocche, carote, ma anche peperoni, pomodoro, pesce e frutti di mare, per il contenuto di beta-carotene.

Premessa l’importanza di utilizzare un prodotto solare, specifichiamo, per chi ancora non lo sapesse, che esistono due tipi di filtri solari: organici (o chimici) e inorganici (minerali). I filtri chimici agiscono degradando i raggi UV una volta che questi sono assorbiti dalla pelle, mentre le particelle minerali riflettono i raggi del sole: ecco perché secondo molti specialisti assicurano una protezione maggiore. Sono quelli utilizzati dai marchi di cosmesi bio e raccomandati dal mio esperto di fiducia, Fabrizio Zago, chimico industriale conosciuto per il suo EcoBioDizionario; l’unica pecca è che a volte hanno una consistenza più densa e rischiano di lasciare un antipatico alone bianco.

Devo dire però che la cosmesi bio ha fatto passi da gigante, e le formulazioni sono molto migliorate: vi presento i nuovi solari, a base di soli filtri minerali, che utilizzerò in questa estate 2021. Protezioni per viso e corpo, in diverse consistenze, come crema, latte, spray e stick per le zone sensibili: non manca proprio nulla!

BIOEARTH Consho Sun – Crema solare SPF 30 (€ 22,00 / 100 ml)
(2 stelle)

Una novità, la linea Consho di Bioearth, che non potevo non provare: con soli filtri minerali, certificata Vegan, bio da AIAB e a base di ingredienti approvati dall’EcoBioDizionario, nonché dal Protocollo Hawaii per l’impatto sull’ambiente marino. La formula è arricchita da estratti dall’azione antiossidante, come vite rossa e tè verde, e nutrienti, come aloe vera e oli di oliva e di cocco; la crema è super nutriente, lenitiva e rimpolpante. È un ottimo prodotto, che ho valutato 2 stelle non per la qualità ma solo perché ci vuole un po’ per farlo assorbire, inoltre va steso bene onde evitare un velo di bianco.
Disponibile anche la Crema solare SPF 50 (€ 24,00 / 100 ml) per le pelli più chiare: bella morbida ma ovviamente ancora più densa, quindi va stesa veramente bene; come creme solari, però, sono veramente ottime.

BEMA Solar Tea – Spray Solare SPF50 (€ 24,90 / 100 ml)
(3 stelle)

Avevo già provato questa marca di solari, e per me rimane una delle migliori! In versione spray e ad alta protezione, per le pelli più delicate o le prime esposizioni, è ad ampio spettro e ideale sia per il mare che per la montagna; l’INCI è veramente brevissimo, ai filtri minerali sono aggiunti ingredienti idratanti come oli di girasole, sesamo, jojoba, oliva e avocado. Certificata Vegan e bio  da ICEA.
Ha un profumo molto buono e inebriante, la consistenza è morbida e lascia la pelle idratata per ore; protegge molto bene.

MADARA – Plant Stem Cell Antioxidant Sunscreen SPF30 (€ 22,00 / 50 ml)
(3 stelle)

Anche questo un super prodotto, ma non avevo dubbi perché la scorsa estate avevo provato loro solari di questo marchio (trovate la recensione del SUN20 Weightless Milk SPF20 nel post sui migliori solari bio del 2020), ed erano ottimi.
Questo solare invece è a base di cellule staminali ricavate dalle piante, con azione antiossidante, per contrastare i radicali liberi (i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo) indotti dal sole; arricchito con sostanze idratanti, come aloe vera, cera d’api, acido ialuronico, contiene anche olio di semi di lampone, ricchissimo di vitamina C, che ne potenzia l’effetto. Adatto a viso e corpo, è certificato Ecocert.
Senza profumazione (come preferisco), si applica bene, si stende molto velocemente e si assorbe subito senza lasciare patina bianca. Regala una sensazione lenitiva e nutriente.

PARENTESI BIO – “SunBody to Love” Crema Viso-Corpo colorato SPF 50 (€ 24,90 / 30 ml)
(3 stelle)

All’interno di questa linea, le opzioni non mancano! Ho provato tutti e tre i prodotti: la crema che vedete in foto, con protezione molto alta, è adatta alle pelli chiare e a quelle dei bambini; contiene ingredienti dall’azione nutriente e antiossidante, come oli di riso, Argan, oliva, burro di karité, estratto di hamamelis, che ha anche proprietà calmanti. Leggerissima e bella la profumazione, si stende bene, ha una bella consistenza e si assorbe benissimo; bella lenitiva, mi piace.
C’è poi lo Spray Viso-Corpo colorato SPF 30 (€ 24,90 / 150 ml), con una protezione leggermente più bassa, e in parte gli stessi ingredienti della crema: oli di oliva, Argan, riso, burro di  karité, hamamelis, più idrolato di lavanda, olio di cocco, estratti di calendula e malva, nutrienti e lenitivi. Molto buono anche questo solare in versione spray: la consistenza è cremosa, si stende bene, si assorbe bene e non lascia aloni bianchi, la pelle rimane morbida. Ottimo prodotto.
Infine, trovate lo Stick colorato Zone Sensibili SPF 50+ (€ 14,90 / 20 g): da utilizzare sulle zone più delicate come il contorno occhi, oppure su nei e cicatrici, è molto burroso come piace a me. A base di oli di oliva, Argan, riso, burro di karité, cera d’api, è super nutriente.
Tutti i prodotti, a base di materie prime da agricoltura biologica, si possono utilizzare su viso e corpo.

La protezione solare per il viso

AVRIL – Face Sunscreen SPF 30 (€ 10,99 / 50 ml)
(2 stelle)

Questo marchio bio low cost propone solo solari per il viso (in versione SPF 30, come ho provato io, oppure 50); li potete trovare su Ecco Verde.
Protegge dai raggi UVA e UVB, con soli filtri minerali, mentre la formula a base di aloe vera e oli di mandorle, ricino e girasole nutrono la pelle e la proteggono dall’azione dei radicali liberi grazie alle proprietà antiossidanti della vitamina E; indicata quindi soprattutto per pelli secche. Certificata Vegan e bio da Ecocert.
È molto densa, ci vuole un pochino per stenderla e farla assorbire. Ho assegnato 2 stelle perché lascia un velo di alone bianco.

DOMUS OLEA TOSCANA – Crema Solare Anti-Age Viso SPF 30 (€ 22,00 / 50 ml)
(2 stelle)

Novità di quest’anno è la linea di solari creata da questo marchio, che mi piace molto. Tra i vari prodotti proposti, tutti a base di soli filtri fisici e ingredienti da agricoltura biologica, con azione antiossidante, efficaci anche contro i raggi UVA e resistenti all’acqua, disponibili in diversi SPF, ho provato sia la crema viso che il fluido in spray.
La crema contiene ingredienti anti-age come acido ialuronico, olio di girasole, estratti di rosa canina, oliva ed elicriso, più beta-carotene per stimolare l’abbronzatura; senza profumazione, si applica e si stende bene, dà una sensazione di nutrimento e dura a lungo. Un ottimo prodotto.
Il Fluido Solare Viso-Corpo SPF 30 (€ 23,90 / 100 ml), adatto a tutti i tipi di pelle, contiene sempre ingredienti ad azione antiossidante, come oli di girasole, ricino, sesamo, oliva ed estratto di pomodoro, ricco di licopene. Un ottimo prodotto, cremoso, ha una parte oleosa molto bella e piacevole; si assorbe bene, ma bisogna stenderlo perché lascia un leggero alone bianco. Ho assegnato 2 stelle solo per questo motivo, perché è veramente ottimo e lascia una bellissima sensazione sulla pelle per via delle componenti oleose.

Dopo l’esposizione, ricordate di detergere la pelle con un prodotto delicato e applicare una crema che aiuti a riparare i danni: in questo post trovate i miei consigli per i migliori doposole naturali ed eco-bio!

Legenda:

(1 stella) = buono
(2 stelle) = ottimo
(3 stelle) = qualcosa di eccezionale!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

Nessun commento

Scrivi un commento