Green lifestyle

Le migliori ricette di riciclo

Come riutilizzare gli avanzi di Natale

Il pranzo di Natale è passato, la cena della Vigilia anche. Se in questi giorni avete fatto gli straordinari in cucina, forse vi ritroverete con qualche avanzo: un po’ di pasta, del pane, la carne con cui avete fatto il brodo…

Se siete dei veri ecocentrici, però, non vorrete contribuire all’enorme problema dello spreco di cibo (secondo gli ultimi dati FAO, a livello mondiale finiscono nell’immondizia 1,3 miliardi di tonnellate di cibo l’anno, un terzo della produzione): per tutti quelli a corto di idee per utilizzare gli avanzi in maniera creativa, qui trovate diverse ricette di riciclo, che in questi anni ho preparato a Cotto e mangiato, per non buttare nulla e risparmiare sulla prossima spesa.

PER RICICLARE IL PANE: PIZZA DI PANE

Ingredienti:

  • 300 g di pane raffermo
  • 300 g di passata di pomodoro
  • 1 mozzarella
  • basilico
  • sale

Procedimento:

Fate ammollare il pane nell’acqua, strizzatelo bene e aggiungete farina. Mettete il pane in una teglia da 16 cm facendo una base.
Farcite con pomodoro, sale, basilico e la mozzarella a pezzetti.
Infornate a 180° per 20 minuti e successivamente azionate il grill a 200° per 5 minuti.

 

PER RICICLARE IL RISO: TOMINI RIPIENI

Ingredienti:

  • 4 tomini o formaggi simili
  • risotto avanzato
  • brodo vegetale

Procedimento:

Prendete dei tomini e tagliateli nella parte alta per scavarli e ottenere delle specie di scodelline. Riempitele con il risotto e la parte del formaggio scavata in precedenza, poi passateli in forno per pochi minuti.

… E TIMBALLO DI RISO

Ingredienti:

  • 300 g di risotto avanzato
  • 6 carciofi
  • 120 g di pecorino fresco tagliato a fette
  • 60 g di caciocavallo a scagliette
  • 6 cucchiai di formaggio grattugiato
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • pepe

Procedimento:

Pulite i carciofi e affettateli. Scaldate l’olio in padella e rosolate lo spicchio di aglio, poi unite i carciofi e, dopo averli insaporiti, levate l’aglio. Se non avete del riso avanzato, preparatene 300 gr cuocendolo per 10 minuti e, al termine della cottura, amalgamate con un po’ di formaggio grattugiato e olio.
Ungete una pirofila, versate metà del riso e livellatelo. Mettete poi i carciofi sul riso e cospargete con il pecorino fresco tagliato a fette. Versate il restante riso, livellate e spolverate tutta la superficie con il formaggio grattugiato e il caciocavallo a scagliette. Infornate a 180° per 20 minuti circa.

 

PER RICICLARE IL FARRO: UOVA RIPIENE

Ingredienti:

  • 80 g di insalata di farro
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di maionese
  • 24 capperi sottaceto o sotto sale
  • 4 cucchiai di senape

Procedimento:

Immergete le uova a temperatura ambiente in un pentolino pieno d’acqua, accendete il fuoco e, una volta raggiunta l’ebollizione, lasciate cuocere per 9-10 minuti poi passate le uova sotto l’acqua fredda e sgusciatele. Sgocciolate e sciacquate i capperi. Tagliate a metà le uova sode sgusciatele e con un cucchiaino prelevate tutti i tuorli e mettete la metà in una ciotola.
Poi aggiungete la maionese, la senape e mescolate con un cucchiaio fino a ottenere un composto omogeneo. Unite i capperi e in ultimo, aggiungete l’insalata di farro e mescolate bene. Con il ripieno ottenuto farcite i mezzi albumi sodi e quindi sistemateli ben distanziati su un piatto da portata.

 

PER RICICLARE LA PASTA: TIMBALLO CON PASTA

Ingredienti:

  • 450 g di pasta avanzata
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 cipolla tritata
  • 400 g di polpa di pomodoro
  • 600 ml di latte di soia/avena
  • 100 g di margarina di soia
  • 100 g di farina

Procedimento:

Aggiungete alla pasta abbondante sugo di pomodoro. Per fare il sugo rosolate la cipolla con la polpa di pomodoro e aggiungete del sale. Nel frattempo preparate la besciamella così: in una pentola fate sciogliere il burro, poi aggiungete poco alla volta la farina e mescolate bene, dopodiché aggiungete il latte e continuate a mescolare.
Dopo aver preparato il sugo e la besciamella, mettete nella teglia la pasta sfoglia e versateci sopra la pasta amalgamata al sugo e al formaggio grattugiato. Sopra al composto mettete la besciamella e chiudete con dell’altra pasta sfoglia. Bucherellatela con una forchetta e infine infornate a 180 gradi per 30-40 minuti circa.

 

PER RICICLARE LE FOGLIE DI SEDANO: PASTA CON PESTO DI SEDANO

Ingredienti:

  • 180 g di fusilli
  • 80 g foglie di sedano
  • 3 cucchiai di formaggio grattugiato
  • 4 noci
  • b. succo di limone

Procedimento:

Per prima cosa realizzate il pesto, frullando le foglie di sedano con le noci, il formaggio grattugiato e un filo d’olio. Buttate la pasta che, una volta pronta, si andrà ad amalgamare al pesto che nel frattempo avete scaldato.

 

PER RICICLARE IL PESCE: POLPETTE DI AVANZI DI PESCE

Ingredienti:

  • 400 g di polpa di pesce cotta
  • 200 g di limone
  • 180 g di patate
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 albumi
  • pangrattato
  • olio di arachidi
  • sale q.b.
  • pepe (facoltativo)

Procedimento:

Prima di tutto lessate la patata, pelatela e passatela allo schiacciapatate. Lavate, mondate e asciugate il prezzemolo e poi tritatelo con l’aglio spellato. Lavate quindi il limone, sbucciatelo e grattugiatene la scorza. Nel bicchiere del mixer mettete la patata con la polpa di pesce, il trito di prezzemolo e aglio, gli albumi, un pizzico di sale, la scorza di limone ed, eventualmente, una macinata di pepe. Tritate fino a ottenere un composto omogeneo.
Versate quindi il pangrattato su un piattino e modellate il composto ottenuto a piccole palline, passandole nel pangrattato. In una pentola alta e stretta versate abbondante olio di arachidi e iniziate a friggere le polpettine, scuotendo l’eventuale pangrattato in eccesso prima di tuffarle nell’olio. Man mano che sono cotte, trasferitele in un piatto rivestito di carta da cucina per scolare l’olio in eccesso. Quindi regolate di sale. Infine infilzate le polpettine sugli stecchi di legno, e adagiatele poi su un piatto da portata e servite.

 

PER RICICLARE IL FORMAGGIO: FORMAGGIO FRITTO

Ingredienti:

  • avanzi di formaggio
  • 2 uova
  • farina bianca
  • pangrattato
  • olio di arachidi

Per la salsina:

  • sale
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
  • 200 g di latte di soia
  • 250 ml di olio di mais

Procedimento:

In una terrina sbattete le uova. In un’altra ciotola mettete la farina e in una terza il pangrattato. Tagliate il formaggio a cubetti, a bastoncini, a losanghe e passateli prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e per ultimo nel pangrattato.
In una pentola alta e stretta versate abbondante olio e, quando è bollente, mettete a cuocere i pezzetti di formaggio impanati. Quando saranno ben dorati, levateli con la schiumarola e posateli su un piatto rivestito da carta da cucina per far assorbire l’olio in eccesso. Intanto preparate una maionese leggerissima versando nel bicchiere del mixer il sale, l’aceto di mele e il latte di soia; iniziate a frullare, poi versate piano piano a filo l’olio di mais.

 

PER RICICLARE LA CARNE: POLPETTONE RIFATTO

Ingredienti:

  • 600 g di carne cotta
  • 100 g di prosciutto
  • 1 uovo
  • mollica
  • latte q.b.
  • cipolla
  • carota
  • sedano
  • prezzemolo
  • 1 dl di vino rosso
  • pecorino grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 limone
  • olio evo
  • sale q.b.
  • pepe
  • farina

Procedimento:

Tritate la carne e il prosciutto e mescolate con l’uovo, la mollica strizzata e il pecorino.
Formate un polpettone e infarinatelo. Mettete sul fuoco una casseruola con l’olio, il trito di verdure e l’aglio. Fate rosolare il polpettone da tutti i lati, aggiustate di sale e pepate.
Aggiungete il vino rosso, abbassate la fiamma e mettete un coperchio. Fate cuocere a fuoco basso per 30-40 minuti girando ogni tanto.
A fine cottura aggiungete il limone spremuto.

 

PER RICICLARE IL PANDORO: TIRAMISU AL PANDORO

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di pandoro
  • 350 g di ricotta
  • 100 ml di panna fresca
  • 150 g di zucchero
  • 2 tuorli
  • 2 tazzine di caffè
  • 3 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

Procedimento:

Fate sciogliere lo zucchero con un cucchiaio d’acqua in un pentolino. Nel frattempo mescolate in una ciotola i tuorli con lo sciroppo di zucchero, la ricotta e mescolate fino ad ottenere un composto cremoso. A parte, montate la panna con le fruste e quindi unitela alla crema, miscelando delicatamente.
Tagliate a dadini il pandoro, disponetelo in una ciotola e bagnatelo con il caffè, facendo attenzione a non inzupparlo troppo: a questo punto siete pronti per comporre a strati i vostri bicchierini.

 

PER RICICLARE IL PANETTONE: CALICI DI FINE ANNO

Ingredienti:

  • 450 g di panettone
  • 600 g di mascarpone
  • 6 uova
  • 80 g di zucchero
  • b. rum
  • b. cannella
  • b. anice stellato
  • b. arancia candita
  • b. sale

Procedimento:

Tagliate il panettone a dadini e tostatelo leggermente in forno caldo a 200 °C per alcuni minuti. Separate, poi, gli albumi dai tuorli. Con l’aiuto di uno sbattitore montate inizialmente i bianchi a neve ben ferma, con un pizzico di sale. Poi montate i tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungete il mascarpone, poi il rum e continuate a mescolare. Unite gli albumi al composto di uova e mascarpone, amalgamate bene il tutto e lasciatelo risposare in frigo. Sistemate sul fondo di sei bicchieri a calice i dadini di panettone, versate la crema e proseguite alternando panettone e crema. Completate spolverizzando con un pizzico di cannella e decorate con arancia candita e anice stellato.

 

Molti di questi piatti sono così buoni (e belli) che più che semplici ricette di riciclo possono diventare le portate principali del menu di Capodanno!

2 Commenti

  • Commenta
    giulia
    27 dicembre 2017 at 10:02

    ricilo buonsenso e creatività danno grandi risultati:P

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      11 gennaio 2018 at 19:36

      : )

    Scrivi un commento