Oli e sieri per capelli: i migliori trattamenti per l’estate
Provato per voi

Oli e sieri per capelli: i migliori trattamenti per l’estate

Che cosa sono e come utilizzare questi diversi prodotti per arrivare alla fine delle vacanze con capelli morbidi e luminosi

L’estate, si sa, è il periodo dell’anno che mette più a dura prova la bellezza della chioma. Raggi solari, vento, salsedine, cloro e chi più ne ha più ne metta: al rientro delle vacanze i capelli sono spesso sfibrati e hanno perso tutta la loro naturale lucentezza.

Come sempre, prevenire è meglio che curare. Se siete in partenza per il mare, ma anche se passerete l’estate in città concedendovi qualche bagno rinfrescante in piscina, non aspettate settembre per prendervi cura dei vostri capelli: con qualche trucco, supereranno l’estate senza (troppi) danni.

In commercio ci sono tantissime proposte beauty: oli, balsami, fluidi, cristalli liquidi… e ultimamente hanno iniziato ad affacciarsi anche i sieri. Cos’è un siero per capelli? Come quello per la pelle, è un prodotto molto concentrato, dedicato per risolvere un problema mirato (nutrire, lucidare, combattere il crespo, rinforzare, proteggere dal calore di phon e piastra, sciogliere i nodi…) e che solitamente si utilizza come tocco finale, sui capelli umidi oppure asciutti, e non si risciacqua; solitamente la consistenza è molto fluida, quindi non appesantisce i capelli. La maggior parte dei sieri per capelli è un concentrato di siliconi: attenzione quindi all’INCI, oppure meglio ancora scegliete un prodotto eco-bio tanto per andare sul sicuro!

Completamente diverso è l’olio: si applica invece prima dello shampoo, durante il giorno al mare oppure come impacco al bisogno; particolarmente utile per proteggere i capelli da sole e salsedine, soprattutto in caso di capelli secchi, crespi oppure mossi e ricci, che disidratandosi potrebbero perdere elasticità.

Qualunque sia il prodotto più adatto a voi (o magari lo sono entrambi, uno non esclude l’altro!), qui trovate le referenze della cosmesi naturale che sto testando in questi giorni di mare: ecco i migliori trattamenti nutrienti per salvare i capelli in estate.

Gli oli per proteggere i capelli

AMBADUÉ – Golden Oil-Luxurious Transformation (€ 68,00 / 30 ml)

So che il prezzo non è per tutti, ma questo è un prodotto davvero speciale. È un po’ la punta di diamante del marchio, fondato da Maria Paola Merlo, specializzata in chimica dell’ambiente, per le cui formulazioni si avvale della consulenza dell’Università di Chimica di Torino. Una lunga ricerca ha permesso di creare un cosmetico (premiato da Federchimica) non solo efficace, ma anche esempio di economia circolare: l’ingrediente chiave è lo squalene (un grasso simile al nostro sebo), ma di origine vegetale, estratto dal lievito di birra fermentato, che normalmente rappresenta uno scarto di produzione! Nella formula ci sono anche oli di semi di chia, avocado, nocciola, cardo (benefico anche per il cuoio capelluto), ricchissimi di acidi grassi; i test di laboratorio hanno provato che si ha un’azione ristrutturante già dopo 15 minuti.
È un olio molto nutriente che fortifica, nutre e lucida i capelli. Può essere usato come impacco pre-shampoo ma anche sulle punte o sulle lunghezze nel post lavaggio, e ogniqualvolta si sentano i capelli secchi. Molto efficace, dopo un mesetto i capelli sono luminosi e più morbidi. Profumo fiorito di oli essenziali inebriante.

BE ON ME – Olio per Capelli (€ 12,50 / 50 ml)

Ancora un prodotto di questo marchio (che a dispetto del nome è tutto italiano) che mi sta piacendo molto. Un olio molto versatile, che si presta a più utilizzi: sui capelli umidi, distribuito sulle lunghezze senza risciacquarlo, prima di procedere allo styling, per capelli crespi e ribelli o per tutti i tipi di capelli come districante, in sostituzione del balsamo; protegge anche dal calore di phon e piastra. Ottimo come impacco pre-shampoo, rinforza le radici contrastando la caduta, è anche uno spray protettivo, da applicare prima dell’esposizione solare: contiene un mix di oli nutrienti e con naturali filtri UV, come oliva, jojoba, cocco e girasole. Dall’INCI naturale al 100%, il marchio è certificato Ecocert.
Non è un olio super secco, ma bello nutriente: perfetto per chi ha capelli secchi, grossi, crespi, o per i ricci che hanno perso elasticità; se utilizzato come leave-in consiglio di applicarlo solo sulle lunghezze, dove c’è più bisogno, e facendo attenzione alle quantità perché ne bastano poche gocce. Come pre-shampoo è adatto a tutti, e dopo il lavaggio i capelli sono morbidi e luminosi.

ESMERALDA – Elisir Scudo Rigenerante (€ 16,89 / 200 ml)

Tramite il portale Yumibio ho scoperto questo marchio di cosmesi naturale che arriva dalla Sardegna, e che sfrutta le materie prime tipiche del territorio: in questo caso elicriso, lenitivo per la pelle e quindi anche per il cuoio capelluto, illumina i capelli opachi, ed esmaris, un complesso di alghe marine dall’azione ristrutturante grazie al contenuto di sali minerali. Nella formula ci sono anche idrolato di fiordaliso (un ottimo anti-caduta), proteine del grano, aloe vera e olio di semi di lino; da utilizzare prima dello styling, per proteggere le lunghezze dal calore di phon e piastra, ma anche al mare, per difendersi da sole, vento e salsedine. INCI completamente naturale.
Un buon prodotto: leggero, lascia i capelli soffici a fine piega.

H.A.N.D. – Olio Secco Capelli al Fico d’India (€ 12,49 / 50 ml)

Su Ecco Verde ho trovato questo marchio di cui ho già provato alcune referenze. Cosmetici naturali e dalla lavorazione artigianale, gli INCI sono sempre molto brevi e semplici: la formula di questo olio secco è a base di oli di Argan, fico d’India e oliva, perfetti per capelli secchi e crespi; è un prodotto leave-in, ovvero che non necessita di risciacquo. Il marchio è certificato AIAB e ICEA.
Dalla consistenza molto liquida, ma è efficace: ammorbidisce i capelli e li nutre. Essendo leggero, può essere usato non solo sulle punte ma anche sulle lunghezze; io l’ho utilizzato come trattamento quotidiano. Profumo impercettibile.

I migliori sieri per nutrire

BIOFFICINA TOSCANA – Siero finish anticrespo (€ 12,90 / 60 ml)

Il siero è a base di Liquepom®, un principio attivo brevettato dall’azienda che sfrutta le proprietà antiossidanti del pomodoro (lo stesso della Maschera capelli “centrifugato” di cui vi ho parlato nel post sulle maschere ecobio per capelli secchi). Specifico per capelli crespi, lisci o ricci, è adatto in realtà un po’ a tutti, perché disciplina le chiome ribelli e illumina quelle spente e opache, ma non contiene sostanze grasse, quindi non appesantisce: nella formula sono presenti anche estratti di ortica, ricca di minerali utili per il capello, rosmarino, dall’azione riequilibrante e purificante, e glicerina, che trattiene l’acqua impedendo la disidratazione. Certificato bio da AIAB.
La consistenza è molto liquida, il prodotto si applica con il contagocce, ma è comunque concentrato ed efficace come tutti quelli di Biofficina Toscana: perfetto prima e dopo l’asciugatura, in qualsiasi periodo dell’anno, lascia i capelli molto più morbidi al tatto.

EQ EVOA – Repair & Protect Serum “Keep Glowing” (€ 18,49 / 100 ml)

Ho scoperto da poco questo marchio di cosmesi bio francese, nato dall’idea di un imprenditore surfista di creare prodotti efficaci ma rispettosi dell’ambiente marino; vi ho parlato ad esempio dello scrub corpo e della ottima crema solare: potete trovare il marchio in diversi e-commerce, ad esempio sempre da Ecco Verde.
Questo siero è adatto a tutti i tipi di capelli: può essere usato anche durante il giorno, perché protegge da sole, cloro e acqua salata, oppure dopo il lavaggio, come cura ristrutturante e rinforzante. A base di aloe vera, proteine vegetali, oli di jojoba, cocco, girasole e mongongo (estratto da una pianta africana, ottimo per proteggere pelle e capelli), la formula è completamente naturale e con materie prime da agricoltura biologica; certificato bio da Cosmébio ed Ecocert.
Davvero buonissimo!!! Lascia i capelli morbidi e setosi.

GYADA COSMETICS – Siero capelli Rinforzante con Spirulina (€ 13,90 / 125 ml)

Vi avevo già parlato di questa linea per capelli a base di alga spirulina (date un’occhiata al post sui prodotti anti caduta): un ingrediente naturale ricchissimo di vitamine, amminoacidi e minerali, per questo considerato un superfood, che apporta dei benefici anche ai capelli, in particolare quelli secchi o fragili, che tendono alla caduta o a spezzarsi. Anche il siero ha azione rinforzante: è un prodotto senza risciacquo, arricchito da estratti di avena e aloe vera, idratanti, equiseto, che favorisce la ricrescita, così come il ginseng, che stimola la microcircolazione; più semi di lino, nutrienti e lenitivi sul cuoio capelluto, e proteine vegetali. Infine, l’idrolato di limone riequilibra il pH e restituisce lucentezza ai capelli spenti.
Ha una consistenza molto densa, per i miei capelli un po’ troppo corposa; ovviamente però tutto dipende dal tipo di capello: lo trovo un prodotto perfetto ad esempio per quelli grossi o crespi, che hanno bisogno di texture ricche per essere gestiti.

QUANTIC LICIUM – Juice Illuminante (€ 16,60 / 150 ml)

I “juice” sono una delle ultime novità di questo marchio Made in Italy: si tratta di sieri utili anche per fare il cosiddetto risciacquo acido, che ripristina il giusto pH del capello alterato dall’acqua troppo ricca di calcare, che li rende spenti, opachi e a volte anche crespi. A base di estratti di frutta (per questo sono chiamati juice, ovvero succo di frutta), sono disponibili i 5 varianti: rinfrescante, setificante, multivitaminico, energizzante e quello che ho provato io, l’illuminante; contiene un mix di ingredienti antiossidanti, come tè verde più succhi di frutti rossi come melograno, mirtillo e ribes, più olio essenziale di pompelmo per lucidare e acido ialuronico che regala idratazione.
Si può utilizzare in diversi modi, anche mescolato agli impacchi pre-shampoo o ai prodotti per lo styling; io l’ho applicato sui capelli appena lavati e tamponati, distribuendolo con un pettine dalle radici alle punte. Davvero ottimo, lascia le lunghezze morbide e ben disciplinate; per chi ha capelli che si sporcano in fretta è anche una perfetta alternativa al balsamo!

Per non stressare ulteriormente i capelli, in estate sarebbe buona norma evitare strumenti caldi per lo styling e le tinture chimiche (anche perché il colore con il sole vira, può diventare anche molto diverso da quello desiderato!). Perché non provare le tinte naturali, che non rovinano e anzi sono anche ristrutturanti? A questo link trovate i consigli dell’esperto per proteggere capelli e colore in estate, utilizzando solo le piante tintorie!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

Nessun commento

Scrivi un commento