Green lifestyle In evidenza

Vitamina C: come inserirla nella beauty routine viso

Tutto su questo ingrediente indispensabile per la bellezza della pelle: cos’è, a cosa serve, come inserirla nella skincare, più i migliori prodotti che la contengono.

La vitamina C non è solo il rimedio naturale per eccellenza contro i malanni di stagione: è anche uno degli ingredienti più famosi dei prodotti di bellezza. Non stupisce, considerando le sue innumerevoli proprietà, che la rendono adatta praticamente per ogni tipo di pelle!

Innanzitutto, è uno dei più importanti antiossidanti, ovvero è in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo, innescati da condizioni ambientali come lo smog cittadini, abitudini poco salutari come il fumo o un’eccessiva esposizione solare, e purtroppo (inevitabilmente) dal tempo che passa. La vitamina C è perfetta per le pelli mature, ma anche per quelle più giovani: come ricordano gli esperti, la pelle inizia a invecchiare intorno ai 25 anni e, ancora più efficace dell’azione antirughe, è la prevenzione; questo ingrediente è coinvolto nella formazione del collagene, la sostanza proteica che forma il nostro tessuto connettivo e mantiene la pelle morbida ed elastica.

A chi altri è indicata? A chiunque abbia problemi di colorito spento o macchie cutanee, come quelle solari o quelle lasciate dall’acne. Questa vitamina, infatti, inibisce l’eccessiva produzione di melatonina, donando ai cosmetici che la contengono una leggera azione schiarente ma soprattutto uniformante e illuminante.

Se vi state chiedendo se ha controindicazioni, vi tranquillizzo subito: a differenza di altri famosi ingredienti come il retinolo o gli acidi esfolianti, la vitamina C è ben tollerata da tutti i tipi di pelle e non è fotosensibilizzante, quindi si può utilizzare anche durante la bella stagione in arrivo. Anzi, molti consigliano di utilizzare creme o sieri alla vitamina C proprio durante l’estate, anche di giorno sotto la crema solare, per limitare i danni dei raggi UV!

Potete inserire i prodotti a base di Ascorbic acid (questo il nome con cui la trovate nell’INCI dei cosmetici) all’interno della skincare routine mattutina o di quella serale, a vostra scelta. Io vi lascio qualche spunto, con alcuni ottimi prodotti bio con vitamina C: sta a voi decidere se provarli tutti o solo qualche step!

Ogni beauty routine che si rispetti, inizia sempre con la detersione: vi propongo un prodotto delicato, adatto a tutti i tipi di pelle.

GYADA COSMETICS Radiance – Mousse Detergente Illuminante (€15,90 / 150 ml)
(3 stelle)

Vi ho parlato spesso della linea a base di vitamina C di Gyada, perché ho provato praticamente tutte le referenze e mi sono sempre piaciute molto. Questo nuovo detergente in mousse, che ha anche azione struccante sulla pelle, contiene un mix di leggeri acidi naturali che stimolano il rinnovo cellulare: perfetto quindi per le pelli mature, ma anche per quelle con imperfezioni. Nella formula ci sono anche estratti di bacche di goji, uva e melograno, dalle proprietà antiossidanti, più fiori di verbasco, illuminanti.
Ha una consistenza meravigliosa, morbidissima e profumata: si fonde con la pelle e la pulisce rendendola morbida e liscia!

Se non l’avete mai provata, è il momento di sperimentare la essence viso: da applicare dopo il tonico o in sua sostituzione, è perfetta per la stagione calda. Ecco un ottimo prodotto che ho scoperto di recente.

FABER ORGANIC – E-Brightening Essence (€ 68,00 / 100 ml)
(3 stelle)

Un prodotto che fa parte della linea a base di vitamina C del marchio; contiene anche acido ialuronico per idratare e altre sostanze anti-invecchiamento come olivello spinoso, melograno, rosa canina, uva, mela, limone, arancia e una miscela di 6 the verdi; la bromelina, contenuta nell’ananas, è un famoso esfoliante enzimatico: stimola il rinnovamento cellulare e la formazione di collagene.
Leggerissima e molto buona la profumazione, bella la texture, penetra perfettamente e si asciuga bene, lasciando una bellissima sensazione sulla pelle. Ottima!

Il siero viso è forse il prodotto più importante: se non volete rivoluzionare la vostra intera skincare, potete partire da un siero a base di vitamina C, un super concentrato di questo principio attivo.

LEPO Skin+ Radiance – Trattamento concentrato illuminante rivitalizzante (€ 36,00 / 7 fiale da 2,5 ml)
(3 stelle)

Novità di casa Lepo: è un prodotto simile all’altro sempre in fiale, dello stesso marchio, il Trattamento intensivo rimpolpante antietà, che mi è piaciuto tantissimo (di cui vi ho parlato nel post sui sieri all’acido ialuronico). Anche questo è ottimo, super nutriente, forse un pochino meno dell’altro, però più adatto all’estate; oltre alla vitamina C contiene olio vegetale di marula, ricco di vitamina E, che ne potenzia l’azione, più acido ialuronico, idratante, e cellule staminali di origine vegetale per stimolare la sintesi di collagene ed elastina: combina l’azione illuminante con quella rassodante. Dà una bellissima sensazione di pelle rimpolpata, veramente eccezionale.
In un cofanetto trovate 7 fiale, da utilizzarne una al giorno per una settimana; l’azienda consiglia di ripetere il ciclo di trattamento una settimana al mese, per tre mesi.

Se invece volete utilizzare la vitamina C quotidianamente, vi consiglio di provarla nella crema per il viso.

MADARA – Vitamin C Illuminating Recovery Cream (€ 41,00 / 90 ml)
(2 stelle)

Nuovo prodotto del marchio, raccomandato proprio per questa stagione, quando la pelle deve scrollarsi di dosso il tipico grigiore invernale, ma anche per l’estate, dopo l’esposizione al sole. Adatta alle carnagioni spente, ruvide, con macchie e in generale poco uniformi, l’estratto di alghe marine aumenta l’azione antiossidante, mentre l’acido ialuronico aiuta a mantenere l’idratazione. Indicata per tutti i tipi di pelle, anche come trattamento di prevenzione.
Ha una profumazione bella agrumata, un po’ forte per i miei gusti anche se scompare dopo poco. Si stende e si assorbe bene, lascia una bella pelle. Una buona crema.

Per un “effetto urto”, invece, provate una bella maschera viso: questa versione in tessuto agisce in soli 10 minuti.

ZOÉ – Maschera in tessuto energizzante a base di vitamina C (€ 9,90)
(2 stelle)

Un prodotto adatto a tutti i tipi di pelle: la vitamina C protegge dall’azione dei radicali liberi, contrasta le imperfezioni, dona luminosità al colorito spento. La formula è brevissima e completamente naturale, e al suo interno troviamo anche estratto di pino marittimo, antiossidante, e acido ialuronico, per un boost di idratazione e un effetto filler nei confronti delle rughe.
Dà una bellissima sensazione quando si applica, come un leggero pizzicore iniziale; piacevole anche una volta asciutta, si sente la pelle bella idratata.

Forse conoscete e utilizzate già i prodotti a base di vitamina C, ma l’avete mai provata anche sul contorno occhi? Questo ingrediente è perfetto soprattutto per contrastare le odiate occhiaie!

GYADA COSMETICS Radiance – Contorno Occhi e Labbra Illuminante e Liftante (€ 29,90 / 15 ml)
(2 stelle)

Sempre di Gyada, è un prodotto multiuso e comodo perché si utilizza sia sul contorno occhi che su quello delle labbra; oltre ad avere azione illuminante, contiene ingredienti con proprietà distensive sulle rughe, come gli estratti di piante ricchi in peptidi (i “mattoni” della pelle) e che potenziano l’effetto antiossidante della vitamina C. Dalla consistenza volutamente leggera e a rapido assorbimento, è un prodotto adatto a tutti, anche come prevenzione antinvecchiamento.
Ha una buona profumazione e un buon effetto idratante, lascia la pelle tesa e morbida.

Avete mai utilizzato i cosmetici a base di vitamina C? Vi piace questo ingrediente? Scrivetemi nei commenti se c’è qualche altro principio attivo, come retinolo o acido ialuronico, su cui vorreste un approfondimento!

(1 stella) = buono
(2 stelle) = ottimo
(3 stelle) = qualcosa di eccezionale!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

Nessun commento

Scrivi un commento