Green lifestyle

Vivere con un gatto fa bene alla salute

Tessa Gelisio con cane e gatto

Enigmatico, imprevedibile e sornione, il gatto è l’animale domestico più diffuso al mondo insieme al cane, rispetto al quale ha maggiormente preservato le caratteristiche ancestrali da animale selvatico. 

Chi convive con uno o più gatti può assistere ogni giorno alla riproduzione fedele dei comportamenti predatori dei grandi felini in natura, stessi gesti, stessa postura, è come avere una piccola tigre in casa.

Una creatura impenetrabile che con il tempo si è adattata ai nostri ritmi quotidiani, sorprendendoci con la sua intraprendenza e capacità di comprendere ogni sottile sfumatura del nostro umore e oltretutto divertendoci con le sue strampalate acrobazie. Anche i fedeli cinofili dovranno ammettere ciò che conferma la scienza, vivere con un gatto è un toccasana per il corpo e per la mente.

Quel tocco di coda in più

Anzitutto sfatiamo le false credenze: i gatti come i cani riconoscono e scelgono i propri “umani guida” senza necessariamente pretendere qualcosa in cambio. Ammetto che la riconoscenza non è esattamente tra i principali valori del gatto, ma se costruirete una relazione di amore e rispetto con il vostro micio, vi assicuro che saprà più che ricompensarvi.

Le capacità socio-cognitive dei gatti, infatti, da sempre sottostimate nascondono in realtà straordinarie doti terapeutiche.

catto che preda
Photo by Piotr Musioł on Unsplash

Tre studi scientifici che dimostrano i benefici della convivenza con un gatto

Ansiolitici a 4 zampe

Una ricerca condotta in Australia per determinare la relazione tra salute mentale e possesso di animali domestici, che ha messo a confronto un gruppo di 160 individui proprietari di gatti e non, ha evidenziato come i disturbi di ansia e stress siano nettamente inferiori per coloro che coabitano con questi piccoli felini. 

Ma questa non è una novità, i gatti sono impiegati in attività di pet therapy da molti anni, trattamento riconosciuto anche dall’Istituto Superiore di Sanità dedicato ad anziani, disabili e bambini.

Gatti del cuore

Dopo 10 anni di studi realizzati dai ricercatori dello Stroke Institute dell’Università di Minneapolis, concentrati sulle abitudini alimentari degli americani e su come queste influiscono sulla salute, sono emersi dei risultati sorprendenti! 

Sembra che i proprietari di gatti a parità di stile di vita degli umani che non li possiedono (se così si può dire di un qualsiasi animale) rischiano il 40% in meno di avere un infarto e il 26% in meno di contrarre un ictus o altre patologie cardiovascolari. Incredibile vero?

Una questione di chimica

Accarezzare un gatto, ma anche solo guardarlo (e questo lo dimostra la viralità di video online di cui sono protagonisti) aumenta i livelli di endorfina e serotonina. 

Il “ron ron” dei gatti spesso accompagnato da quel “fare la pasta”, ovvero la reminiscenza infantile di quando i gattini spingono sulle ghiandole mammarie per avere più latte, è un rituale di puro benessere per gatto e padrone.

Le fusa sono ipnotizzanti e basta ascoltarle qualche minuto per dimenticare per un attimo qualsiasi preoccupazione. La frequenza di questo rumore bianco, tra i 20 e 140 HZ,  secondo alcuni studi corrisponde alla musica ideale per rilassarsi, perché capace di decelerare il battito cardiaco.

Non a caso una grande scrittrice di fantascienza, Margaret Atwood, nel suo “L’ultimo degli uomini” ha raccontato di una popolazione futuristica di umani nata in provetta in grado di autoguarirsi proprio grazie alle fusa.

Un gatto è per sempre

Oggi si stima una media di 50 mila gatti abbandonati ogni anno in Italia, un dato vergognoso se si considera che queste creature meravigliose, ritenute da sempre come opportuniste e distanti, si affezionano e restano fedeli compagni di vita esattamente come i cani, ai quali non bisogna però mai paragonarli perché completamente diversi. Seppur con un innato spirito selvatico, che è ciò che li rende così affascinanti e indecifrabili, i gatti ci hanno scelto come loro custodi, e fidatevi che sarà un’esperienza di puro benessere averli al vostro fianco.

Ti potrebbe anche interessare

2 Comments

  • Reply
    GIULIA
    20 Ottobre 2022 at 10:19

    vivwendo con 7 gatti ufficiali, 5 ufficiosi (stanno in giardino e non vogliono entrare in casa, pertanto ho lasciato diverse cucce nel portico) e un cane ufficiale direi che vivo benissimo…

    • Reply
      Tessa Gelisio
      20 Ottobre 2022 at 18:46

      ; )

    Leave a Reply

    Secured By miniOrange
    Secured By miniOrange