Green lifestyle

I consigli per accelerare il metabolismo

Dieta e movimento per bruciare più calorie

1.accelerare il metabolismo - FullSizeRender

Perdere facilmente i chili di troppo o mantenere il peso forma guadagnato faticosamente, è un po’ il sogno di tutte. Per bruciare di più, è fondamentale migliorare il nostro metabolismo: più è veloce, maggiore è il dispendio di energie.

Il metabolismo infatti è l’insieme delle reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo e che servono a soddisfare tutti i nostri fabbisogni vitali; queste reazioni utilizzano l’energia e le sostanze nutritive che ci arrivano dagli alimenti e la distribuiscono alle cellule, per mantenerci in vita e svolgere tutte le azioni quotidiane. Se accelera il metabolismo, aumentano le calorie consumate.

Purtroppo non c’è una formula magica che permetta di velocizzare improvvisamente il metabolismo, ma esiste qualche trucco per svegliarlo e aumentare la possibilità di bruciare di più: mi sono consultata con la Dott.ssa Elisabetta Devecchi, dietista del Centro di Nutrizione Clinica dell’Ospedale San Raffaele di Milano e del Policlinico di Monza, che ci ha preparato dei consigli utili e semplici da seguire.

«Prima di tutto, è fondamentale aumentare la massa magra: i muscoli sono la componente metabolicamente più attiva del nostro corpo, sia quando sono sotto sforzo, sia a riposo; il nostro metabolismo aumenta già mentre facciamo sport e rimane elevato anche per diverse ore dopo l’allenamento.»

Running

Foto: besport.org

Sono consigliati allenamenti di tipo aerobico (come la corsa) alternati ad altri di potenziamento muscolare, per almeno 30-40 minuti 3 volte la settimana. Se avete poco tempo, sfruttate i vari momenti della giornata: fate le scale invece di prendere l’ascensore, scendete a una fermata prima della metro… sono piccoli gesti che costano poca fatica, ma fanno la loro parte (qui trovate altre idee per fare sport senza andare in palestra).

Come sempre, al giusto movimento occorre associare l’alimentazione adeguata. «Non esistono dei veri e proprio cibi brucia-grassi, ma alcuni comportamenti scorretti potrebbero peggiorare le cose e rallentare il metabolismo invece che accelerarlo.»

METABOLISMO-COPERTINA-Copia

Foto: www.meteoweb.eu

Cosa non fare:

  • Non saltare la colazione: è il pasto principale e quello che mette in moto il metabolismo al risveglio.
  • Non fare spuntini dopo cena né durante la notte: nel periodo del sonno infatti il nostro metabolismo si abbassa e molte delle calorie ingerite, non essendo al momento necessarie, vengono accumulate nei tessuti come riserva.
  • No alle diete troppo drastiche: una restrizione calorica eccessiva fa sì che il nostro organismo vada in “risparmio energetico” riducendo il metabolismo e impedendoci di consumare, per far fronte alla temporanea carenza di nutrienti.

Seguite invece questi consigli:

  • Bere molto, almeno 2 litri di acqua al giorno: la massa muscolare è composta per circa il 60-70% da acqua, mentre la massa grassa ne contiene meno del 35%.
  • Cercare di fare un paio di spuntini durante la giornata, ad esempio metà mattina e metà pomeriggio: aumenta così il “lavoro” del metabolismo e si consumeranno più calorie.
  • Dormire a sufficienza, almeno 7-8 ore continuative, perché un organismo affaticato non può lavorare in modo efficiente. Alla larga anche dallo stress: attiva la produzione di cortisolo, un ormone che favorisce l’aumento di peso.

Non esistono cibi miracolosi, ma alcuni posso aiutare, come il the verde per il suo effetto detox (l’accumulo di tossine rallenta il metabolismo) o pane e pasta integrali, che regalano un senso di sazietà a lungo.

Meglio evitare invece gli alcolici, perché influiscono negativamente su tutti i processi metabolici del nostro organismo, e gli zuccheri semplici, perché l’elevato indice glicemico favorisce l’accumulo di tessuto adiposo e l’insulino resistenza, una condizione che a lungo andare riduce il metabolismo.

 

Pochi, semplici trucchi per tenere sotto controllo il peso e sentirci più in forma!

1 Commento

  • Commenta
    Alberto
    11 luglio 2016 at 21:45

    E con la bicicletta cara tessa come la mettiamo

  • Scrivi un commento

    Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi