Anticalcare e sgrassanti: no ai prodotti pericolosi, sì ai detergenti naturali
Provato per voi

Anticalcare e sgrassanti: no ai prodotti pericolosi, sì ai detergenti naturali

Gli ingredienti da evitare nei detersivi in commercio e come sostituirli con preparazioni innocue

Le irriducibili delle pulizie domestiche sono sicuramente fornite di due prodotti molto usati: l’anticalcare e lo sgrassatore. Il primo è indispensabile per chi vive in zone (come Milano) dove l’acqua è ricca di calcare, che a lungo andare rovina tubature ed elettrodomestici, mentre il secondo elimina facilmente sporco e tracce di unto, le più dure da mandar via. Purtroppo però, questi prodotti, oltre che molto utilizzati, sono anche tra i detergenti più pericolosi.

La loro rapidità ed efficacia è data da un’alta concentrazione di ingredienti molto potenti. L’anticalcare solitamente è a base di acido cloridrico, una sostanza classificata come inquinante atmosferico, che quando utilizzato contamina aria, acqua e sottosuolo; ma non è un rischio solo per l’ambiente, fa male anche alla salute. Per la sua azione corrosiva, non va assolutamente messo a contatto con la pelle, e inoltre è nocivo anche per inalazione perché irritante per le vie respiratorie; attenzione ai mix letali con sostanze basiche, come l’ammoniaca: si formerebbero cloroammine, gas tossici. Non mi meraviglio che gli anticalcare sono i principali responsabili di avvelenamenti domestici, che comunque, come potete leggere nel post al link, in un terzo dei casi sono dovuti proprio ai detersivi in generale!

Non propriamente innocui nemmeno gli sgrassatori. Un ingrediente molto impiegato è la già citata ammoniaca, che ha sì un buon potere sgrassante anche a piccole dosi, ma è tossica per gli ecosistemi acquatici e irritante per occhi, bocca e pelle, fino a provocare asma e altri disturbi respiratori con l’esposizione prolungata (leggete qui i pericoli di candeggina e ammoniaca).

Come avrete capito, meglio preferire le alternative naturali, a patto però che lo siano davvero: non mancano anche in questo caso i famosi “eco-furbi”, puntualmente segnalati da Altroconsumo all’Antitrust, come Cif con il suo PowerPro Naturals che vanta una formula di origine naturale al 98% ma in cui i tensioattivi vegetali hanno una concentrazione inferiore al 5% del prodotto,  in più sono presenti alcuni ingredienti banditi dalla detergenza ecologica come il benzisothiazolinone, un conservante di sintesi considerato allergizzante. Morale: leggete sempre le etichette con la composizione del prodotto, andando oltre i claim pubblicitari che possono rivelarsi ingannevoli!

Su Ecocentrica vi ho già parlato di alcuni anticalcare ecologici e sgrassatori naturali; in più, qui trovate i prodotti che ho scoperto di recente, ovviamente eco-sicuri!

L’anticalcare ecologico pronto per l’uso

BIOTEKO Terre di Narnia – Anticalcare Limone (€ 4,50 / 1 L)

Ecco un altro prodotto di questa linea di detergenti per la casa che mi sta piacendo molto: è prodotta in Umbria, utilizzando erbe officinali coltivate dall’azienda con agricoltura biologica. Contiene acido citrico, un ottimo ingrediente per eliminare il calcare, più tensioattivi vegetali, olio essenziale di limone, naturalmente igienizzante, ed estratti di limone, menta e ortica. Può essere utilizzato sui rubinetti in acciaio, ma anche per la cura dei sanitari.
Io l’ho testato sul tubo flessibile della doccia, su cui spesso si accumulano incrostazioni di calare: davvero ottimo in quanto ad efficacia, in più ha anche un profumo fresco e molto gradevole.

BLUARIA – Scioglicalcare (€ 6,80 / 500 ml)

Un altro marchio che ho scoperto da poco, grazie ai titolari di La Saponaria: anche se si tratta di una realtà indipendente, è nato negli stessi laboratori artigianali e condivide la filosofia di prodotti naturali rispettosi di salute e ambiente. Questo prodotto in spray si può utilizzare per eliminare calcare, ruggine e altro sporco incrostato; è adatto a vari tipi di superfici, come acciaio, rubinetti, sanitari, piastrelle, ceramica (va evitato solo su quelle particolarmente delicate come la pietra naturale o il marmo). La composizione è brevissima, a base di acido citrico, aloe e tensioattivi vegetali; le profumazioni sono create con soli oli essenziali.
Tutti questi prodotti sono eccezionali: l’anticalcare è potentissimo e veloce nell’eliminare lo sporco. Buonissimo anche il profumo.

Sgrassatori naturali, ma ugualmente efficaci

BIOTEKO Terre di Narnia – Sgrassatore Rosmarino (€ 4,00 / 1 L)

Stesso marchio anche per lo sgrassatore: si utilizza sulle superfici, cappe e fornelli compresi, ma anche sui tessuti, da lasciare in posa prima del lavaggio, per eliminare tracce di grasso, unto e sporco difficile. Contiene tensioattivi vegetali e un sostituto naturale dell’EDTA, un additivo usato per migliorare l’efficacia dei detersivi ma inquinante per l’ambiente; tra le erbe officinali utilizzate ci sono rosmarino, timo, salvia e alloro, dall’azione igienizzante, sempre provenienti da agricoltura biologica.
Anche questo dal profumo molto gradevole, molto efficace su tutti i tipi di macchie.

BLUARIA – Sgrassatore multiuso (€ 6,80 / 500 ml)

Super promosso anche questo prodotto, sempre di Bluaria: comodo perché si può utilizzare su ogni tipo di superficie, come piani in cucina, sanitari, legno e altri materiali naturali, sgrassa a fondo pulendo anche lo sporco più resistente. Buonissima la profumazione, a base delle stesse note dell’anticalcare.
La composizione è sempre a base di ingredienti vegetali; il marchio è certificato AIAB per la detergenza ecologica.

Anticalcare e sgrassatori fai da te: i rimedi naturali infallibili!

Se avete poca dimestichezza con le etichette dei detersivi (a volte sembrano fatte apposta per essere comprensibili solo dai chimici…) e volete andare sul sicuro, il fai da te è la soluzione migliore.

Vi propongo una ricetta per entrambe le tipologie di prodotto: quella per lo sgrassatore l’ho scelta tra le tante che ho provato negli anni, perché mi è sembrata la più efficace. Quella dell’anticalcare è a base di acido citrico, un ingrediente super che non dovrebbe mai mancare in casa perché è molto versatile (qui trovate tutti gli impieghi dell’acido citrico).
Sono entrambe molto semplici da realizzare, anche per i non esperti di autoproduzione!

Anticalcare naturale all’acido citrico

Foto: leitv.it

Ingredienti:

  • 200 g di acido citrico
  • 800 ml di acqua

Procedimento:

Create una soluzione al 20% di acido citrico mescolando i due ingredienti e versatela in un contenitore spray.
Al bisogno, spruzzate sulle superfici, lasciate agire per qualche minuto poi sciacquate e asciugate.

Sgrassatore universale alla soda

Foto: greenstyle.it

Ingredienti:

Procedimento:

Fate una soluzione con la soda e il detersivo per piatti, da sciogliere poi nell’acqua.
Si può usare come sgrassatore per lavelli, piano di cottura, forno, pentole , piastrelle, cappa aspirante, barbecue, tende veneziane, tapparelle, attrezzi da giardino, bottiglie unte di olio e altri grassi.

Ricordate le regole d’oro delle pulizie senza rischi: non travasate i detersivi dalla loro confezione, perché bisogna poter consultare gli ingredienti all’occorrenza; areate bene le stanze, anche in inverno (10 minuti sono sufficienti); leggete attentamente la composizione prima di utilizzare, o meglio ancora prima di comprare, qualsiasi prodotto. Se avete difficoltà a decifrarla, potete consultare l’EcoBioDizionario di Fabrizio Zago, disponibile anche in versione Detergenti!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

Nessun commento

Scrivi un commento