Auto elettriche: ecco le più convenienti sul mercato
Green lifestyle

Auto elettriche: ecco le più convenienti sul mercato

Acquistare un veicolo elettrico non è più così proibitivo. E con gli Ecobonus è ancora più conveniente

Se avete deciso di rottamare la vostra vecchia auto inquinante e passare a un modello elettrico questo potrebbe essere un buon momento per fare il grande salto! Con il Decreto Legge Agosto infatti, il Governo ha stanziato altri 500 milioni di euro per l’Ecobonus auto. Dopo il successo degli ecoincentivi attivati dal Decreto Rilancio, esaurito nell’arco di poche settimane, da ora e fino al 31 dicembre sarà possibile acquistare un’autovettura a basse emissioni risparmiando fino a 10mila euro. Dei 500 milioni di euro di Ecobonus, 90 sono destinati a finanziare l’installazione di nuove colonnine di ricarica per auto elettriche, i restanti 410 milioni vengono ripartiti fra le categorie di veicoli (elettrico, ibrido e motore termico) definiti in base alle classi di inquinamento cui appartengono. Anche in questa seconda edizione si può scegliere di non rottamare la vecchia auto, in questo caso però, gli sconti sono più bassi rispetto ad acquisti di auto con rottamazione. L’obiettivo del Governo infatti, è quello di svecchiare il parco auto rendendolo più ecosostenibile, introducendo modelli più ecologici da sostituire progressivamente a quelli inquinanti. Qualsiasi sia la propria situazione, per accedere all’incentivo, l’acquirente non dovrà fare nulla: l’intera procedura di acquisto e di sconto, con o senza rottamazione, sarà gestita interamente dal concessionario.

  • Le agevolazioni del rifinanziamento

Sono due le più importanti novità circa il rifinanziamento dell’Ecobonus: aumentano gli ecoincentivi per le auto ibride e le elettriche pure, ma ci sono vantaggi anche per i motori tradizionali, quindi per le auto a benzina, diesel, gpl e metano. Ma andiamo con ordine.

All’interno del decreto le auto adatte a ricevere gli ecoincentivi vengono divise in tre categorie:

  • Le auto con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km di Co2, ovvero le auto elettriche, possono godere di un bonus fino i 10mila euro
  • Per le auto con emissioni comprese tra i 21 e i 60 g/km di Co2, le ibride plug-in (tra le più ecologiche tra le ibride) l’incentivo può arrivare fino a 6.500 euro
  • Le auto con emissioni comprese tra 61 e i 110 g/km di Co2 godono di 3.500 euro di sconto, in quest’ultima fascia sono comprese diverse auto a benzina, diesel e ibride omologate euro6 D, fino ad oggi escluse dal bonus.

Questo bonus è accessibile a queste cifre solo a fronte di una rottamazione di un mezzo con più di 10 anni. Senza rottamazione si ha comunque diritto a uno sconto, più basso però, che può arrivare, rispettivamente, fino a 6.000, 3.500 e 1.750 euro per le tre categorie di emissioni.

Un’altra cosa da tener conto è il prezzo di listino. Per le auto di prima e seconda fascia (con emissioni da 0 a 60 g/Km di Co2) il tetto massimo di spesa è di 61.000 euro, mentre per quelle di terza fascia (con emissioni da 61 a 110 g/Km di Co2) questo scende a 48.800, entrambe IVA inclusa.

In ultimo, agli sconti statali si possono unire anche gli incentivi previsti da alcune Regioni. Clamoroso è il caso di Milano, dove è possibile usufruire di un ulteriore sconto massimo di circa 10.000 euro per l’acquisto di un’auto elettrica. Quindi, se vivo a Milano e dovessi decidere di rottamare la mia vecchia auto (di almeno 10 anni) e decidessi di acquistare un veicolo elettrico da 23.000 euro, come una Volkswagen e-up, potrei godere di circa 20mila euro di sconto, portando a casa un auto nuova con soli 3.000 euro. Incredibile!

Ecco quindi alcune delle auto elettriche più convenienti per il loro rapporto qualità/prezzo presenti sul mercato:

Skōda Citigo e-iV Ambition   –  12.300 euro

Al primo posto di questa classifica troviamo la Škoda Citigo e-iV nell’allestimento entry-level Ambition, una vettura perfetta per la vita moderna nelle grandi città: a emissioni locali zero, maneggevole e spaziosa a fronte di dimensioni compatte. Equipaggiata con una batteria da 32,3 kWh, la piccola 100% elettrica boema permette di percorrere fino a 260 km con una ricarica completa. Grazie all’incentivo di 10.000 euro, il prezzo di partenza scende da 22.300 a 12.300 euro.

Batteria: 32,4 kWh

Potenza max: 83 CV

Autonomia WLTP: 260 km

ZD D2s/Bee –  12.900 euro

Zhidou D2S/Bee è un quadriciclo pesante a emissioni zero, che si può guidare a partire da 16 anni con la patente B1. Studiato per chi utilizza il veicolo per spostamenti cittadini, senza rinunciare alla possibilità di andare in autostrada. Con le migliori dotazioni di sicurezza (abs e airbag) velocità massima 105 km/h. Il motore elettrico da 20 CV, alimentato dalla batteria da 17 kWh per 122 km di autonomia totali, la rende un’auto rivolta a chi cerca una soluzione estremamente compatta ed “esotica” da usare nel traffico cittadino.

Prezzo di Listino 22.900€

Batteria: 17 kWh

Potenza max: 20 CV

Autonomia WLTP: 122 km

Seat Mii Electric  – 13.250 euro

E’ la prima vettura elettrica di Seat, la Mii Electric, che da 23.250 euro scende a 13.250 euro. Condivide meccanica e motore con la Citigo della Skoda e con la Volkswagen up. E’ un’auto pensata per muoversi principalmente in città o per gite fuori porta, quindi le dimensioni sono da city car, ma è equipaggiata con le tecnologie più sofisticate per offrire il massimo della sicurezza sia dentro che fuori l’abitacolo. L’autonomia dichiarata dalla Casa spagnola, secondo il protocollo WLTP, è di 250 km.

Batteria: 32,4 kWh

Potenza max: 83 CV

Autonomia WLTP: 250 km

Volkswagen e-up! –  13.750 euro

La Volkswagen e-up! nasce sulla stessa piattaforma delle altre piccole citycar 100% elettriche del Gruppo tedesco, Škoda Citigo e-iV e Seat Mii Electric, si posiziona leggermente più in alto per una serie di dettagli che la rendono più vicina alle altre Volkswagen in commercio. E’ scattante nel traffico e agile è perfetta per essere usata come auto cittadina esente dai blocchi del traffico. E poi è molto accessoriata e spaziosa, nonostante le minuscole dimensioni esterne: è davvero l’elettrica perfetta per la città! Il prezzo di partenza, grazie allo sconto di 10.000 euro, è di 13.750 euro.

Batteria: 32,4 kWh

Potenza max: 83 CV

Autonomia WLTP: 260 km

Smart EQ fortwo  – 15.027 euro

La piccola di casa Smart è presente in listino ormai nella sola versione a zero emissioni. Rispetta in pieno lo stile della smart fortwo classica da cui deriva, ma ospita sotto il cofano un powertrain completamente inedito. Anche gli interni non si discostano molto dalla versione a benzina anche se sono presenti alcuni elementi dedicati al controllo della carica delle batterie. Ha un prezzo di partenza di 25.027 euro. La EQ fortwo è equipaggiata con un’unità elettrica da 82 CV che viene alimentata da una batteria da 17,6 kWh. L’autonomia WLTP di questa vettura è di 133 km, che potrebbe scoraggiare i lunghi viaggi, ma rimane sempre la regina della città. Stessa piattaforma e stesso powertrain per la Smart EQ forfour, che si distingue dalla precedente per la carrozzeria a 5 porte e la possibilità di ospitare fino a 4 occupanti. Il prezzo di partenza con il nuovo valore dell’Ecobonus è 15.649 euro.

  • Batteria: 17,6 kWh
  • Potenza max: 82 CV
  • Autonomia WLTP: 133 km

Citroën C-Zero SEDUCTION –  20.966 euro

 

La Citroën C-Zero nasce sulla stessa piattaforma della Peugeot iOn con cui condivide il powertrain elettrico. Si propone come vettura totalmente elettrica adatta all’ambiente cittadino grazie alle misure estremamente compatte, infatti Il design richiama quello delle monovolume ma in salsa ridotta.  Il prezzo di partenza è impegnativo, la 100% elettrica della Casa del Double Chevron nell’allestimento Seduction ha un prezzo di partenza di 30.966 euro che però scendono grazie all’Ecobonus a 20.966 euro rendendo così la Citroen C-Zero una delle auto elettriche economiche da prendere in considerazione.

  • Batteria: 14,5 kWh
  • Potenza max: 67 CV
  • Autonomia WLTP: 100 km

Opel Nuova Corsa-e Edition – 21.300 euro

L’Opel Corsa-e è il primo modello 100% elettrico della casa automobilistica tedesca. Ha una notevole autonomia, riesce a raggiungere l’80% della ricarica in soli 30 minuti ed è molto silenziosa. Inoltre è la prima versione a zero emissioni della sesta generazione della Opel Corsa. Equipaggiata con una batteria agli ioni di litio da 50 kWh, la Corsa-e è in grado di percorrere fino a 337 km con un pieno di energia elettrica. Il prezzo di partenza è di 31.300 euro ma grazie all’incentivo (con rottamazione) arriverebbe a 21.300 euro.

Batteria: 50 kWh

Potenza max: 136 CV

Autonomia WLTP: 337 km

Qual è la vostra preferita?

Ti potrebbe anche interessare

Nessun commento

Scrivi un commento