Migliori auto ibride da comprare con gli ecobonus | Ecocentrica
Green lifestyle

Auto ibride economiche: i modelli e gli ecoincentivi

Cambiare auto e passare a un modello meno inquinante senza spendere una fortuna

L’Italia ha la “maglia nera” d’Europa per lo smog, con le oltre 90mila morti premature l’anno. Tra i sistemi per ridurre l’inquinamento atmosferico ci sono anche quelli riferiti alla mobilità sostenibile: ridurre l’uso delle auto private, preferendo i mezzi pubblici, oppure puntare su modelli più rispettosi dell’ambiente. Negli ultimi anni le auto ibride hanno subìto un vero boom: il mercato è in costante crescita, perché offrono il vantaggio di consumare meno carburante, riducendo così le emissioni di inquinanti ma anche le spese per il rifornimento.

Tra i “contro” che vengono spesso elencati, il principale è sicuramente il prezzo, superiore agli equivalenti modelli. La buona notizia però è che le cose stanno cambiando: dal 1° marzo è entrato in vigore il meccanismo ecobonus-ecotassa, che comprende incentivi per i modelli di auto che inquinano meno (come ibride ed elettriche) e una penalizzazione per quelle che inquinano di più. Se a questa importante novità si aggiungono altre iniziative, come le promozioni di concessionarie e case automobilistiche, oppure la formula del G.A.S. (Gruppo d’Acquisto Solidale) applicata anche alle automobili, vedrete come diventa semplice convertirsi a un’auto ibrida risparmiando.

ECOBONUS 2019

Foto: www.greenstart.it

Dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021 saranno in vigore i nuovi ecoincentivi statali: sono ispirati al principio del bonus-malus, perché offrono incentivi economici per l’acquisto un nuovo veicolo a basso impatto ambientale e penalizzano invece quello dei modelli che emettono più CO2.
Per quanto riguarda gli ecobonus, minori sono le emissioni dell’auto e maggiore sarà lo sconto; l’incentivo aumenta anche nel caso in cui si rottami la vecchia auto, Euro4 o precedente.
In particolare, gli sconti sono:

  • € 6000 per auto che emettono meno di 20 g/km con usato da rottamare Euro4 o inferiore (€ 4000 senza usato)
  • € 2500 per auto che emettono tra i 21 e i 70 g/km con usato da rottamare Euro4 o inferiore (€ 1500 senza usato)

Dovendo restare sotto la soglia dei 70 kg/km, sono incentivate soprattutto le auto elettriche o le ibride plug-in (quelle che possono essere utilizzate anche in modalità elettrica), ovvero quelle con i prezzi mediamente più alti: gli ecobonus nascono proprio per renderle più accessibili, un sistema che nei Paesi del nord Europa ha funzionato molto bene e ha spinto le case produttrici a numerosi sconti sul listino.

Il sistema dell’ecotassa invece prevede un sovrapprezzo da pagare al momento dell’acquisto se l’auto supera le emissioni di 160 g/km, per una somma che va da € 1100 a un massimo di € 2500 (per auto che emettono più di 250 g/km).

 

ECOINCENTIVI REGIONALI

Foto: www.rinnovabili.it

Ancora più fortunati sono i residenti in Emilia Romagna, che potranno usufruire anche degli ecoincentivi regionali. Fino al 24 maggio potranno fare richiesta, tramite il bando che trovate al link, i residenti in un Comune delle regione, proprietari di un veicolo pre-euro benzina o diesel, Euro1 benzina o diesel, o Euro2,3,4 con motore diesel; gli incentivi riguardano l’acquisto di un’auto nuova, elettrica e ibrido Euro 6, con un contributo di € 3000, oppure metano (mono o bifuel benzina) Euro 6, e GPL (mono o bifuel benzina) Euro 6, con uno sconto di € 2000.
Gli ecoincentivi regionali sono cumulabili con altre iniziative, quindi approfittatene!

 

GRUPPO ACQUISTO IBRIDO

Foto: www.gruppoacquistoibrido.it

Sapete come funzionano i G.A.S., i Gruppi di Acquisto Solidale? Sono costituiti da un gruppo di persone che acquista in blocco direttamente dal produttore, che riescono così a ottenere forti sconti: il famoso detto “l’unione fa la forza”. Ne esiste uno anche per quanto riguarda le auto a basso impatto ambientale, e ve ne ho parlato nel post dedicato ai modi per risparmiare sull’acquisto delle auto ibride: il Gruppo Acquisto Ibrido è una bellissima iniziativa, agisce da intermediario tra i concessionari e i privati che vogliono passare a un’auto meno inquinante senza spendere troppo. Aderire è molto semplice, ci si può iscrivere, da qualunque parte d’Italia, e seguire le trattative in atto dei vari bandi di acquisto; una volta che il GAI e la concessionaria avranno concordato un prezzo finale , si può decidere se procedere o meno.
In questo modo si ottengono sconti sul prezzo di listino mediamente del 30%, e rispetto agli ecoincentivi statali si possono risparmiare altri 1000 €.

 

Sono diverse le auto che beneficiano degli ecobonus; io ve ne propongo alcune tra quelle con un miglior rapporto qualità-prezzo.

TOYOTA Prius Plug-in

Questa casa automobilistica è stata tra le prime a credere nel mercato delle auto a minor impatto ambientale.
Ha un motore di ben 122 CV, pannelli solari sul tetto, il pacchetto Toyota Safety Sense con 5 tecnologie per la sicurezza già di serie.
Consumi: 1,2 l/ 100 km
Emissioni: 28 g/km
Prezzo: con un bonus di € 6500 con qualunque usato, il prezzo parte da € 35.300 invece che 41.800.

 

HYUNDAI Ioniq plug-in

Tra le auto premiate dagli ecobonus c’è anche questo modello, sia in versione ibrida plug-in che in quella elettrica.
Motore 105 CV, con i più importanti sistemi di sicurezza attiva e passiva, le batterie sono ad alte prestazioni, in ioni di litio, e garantite per 8 anni.
Consumi: 1,1 l/ 100 km
Emissioni: 26 g/km
Prezzo: da € 31.000 (invece di € 35.000)

 

KIA Niro Phev

La casa automobilistica coreana comprende due modelli che possono usufruire degli incentivi statali (l’altra è la Kia Optima).
Il crossover, con un motore da 141 CV, è dotato di luci a LED, mantenimento della distanza di sicurezza e frenata di emergenza; ha autonomia elettrica di 58 km e si ricarica in appena 2 ore e 15 minuti.
Consumi: 1,3 l/ 100 km
Emissioni: 29 g/km
Prezzo: da € 36.700

 

Auto ibrida più economica

SUZUKI Ignis

Non rientra tra i veicoli che possono usufruire degli ecoincentivi, ma è comunque una buona alternativa se avete intenzione di cambiare auto a breve perché si tratta di uno dei modelli ibridi più economici e più venduti del 2018. è una city car con la linea tipica dei SUV, che ha anche delle buone prestazioni fuori strada grazie alla trazione integrale; il motore è di 90 CV e le batterie sono in ioni di litio.
Consumi: 5,2 l/ 100 km
Emissioni: 106 g/km
Prezzo: a partire da € 16.950

 

Come vedete le alternative non mancano: questo è il momento giusto per passare dalla parte della mobilità sostenibile!

 

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

Nessun commento

Scrivi un commento