Green lifestyle

Bellezza e benessere: conservare i benefici dell’estate

Consigli per vivere al meglio il rientro in città

4.mantenere benefici vacanze - FullSizeRender

Lo chiamano “stress da rientro”: cattivo umore, stanchezza, insonnia, difficoltà di concentrazione e sintomi simili, che colpiscono circa 6 milioni di italiani. Dopo qualche settimana di vacanza all’insegna del relax, il ritorno alla vita e ai ritmi di tutti i giorni può essere traumatico, tanto che molti sostengono di sentirsi addirittura peggio di prima della partenza.

In realtà, ricaricare le batterie è una necessità; fa riflettere però uno studio appena condotto nei Paesi Bassi, che dimostra come il livello di stress si abbassi in vacanza, ma torni a livelli preoccupanti appena dopo il rientro: basterebbero solo 2 giorni per veder scomparire tutti i benefici ottenuti.

Se alla prossima partenza manca ancora del tempo, è possibile però mettere in atto qualche strategia per affrontare al meglio questo momento e portare con sé il più a lungo possibile gli effetti positivi che le vacanze hanno avuto su aspetto fisico e benessere: vediamole in 5 punti.

CONSIGLI DI BELLEZZA

iStock_000020637367Small

Foto: www.donnaclick.it

Si dice sempre che in estate siamo tutti più belli: l’abbronzatura, i capelli baciati dal sole, il fisico più asciutto grazie a nuotate e passeggiate… se finora abbiamo un po’ vissuto di rendita, settembre è il momento di avere più cura del nostro corpo. Prima di tutto, idratazione: dopo settimane al sole, il rischio pelle secca e desquamata è dietro l’angolo. Da preferire prodotti naturali come burro di karité, oli vegetali puri o i mix che si trovano in cosmesi, oppure il doposole; sotto la doccia usare un detergente delicato, o ancora meglio quelli che non lavano via l’abbronzatura, come quello di Officina Naturae o di un nuovo marchio che ho scoperto, il Gel-Doccia prolunga abbronzatura di Vitamya natural care, entrambi molto buoni. Per ravvivare il colore ed eliminare le cellule morte ci vuole uno scrub: vanno bene sia quelli in commercio, sia uno fai da te con olio d’oliva e sale. Infine, se lo iodio del mare combatte naturalmente la cellulite, una volta a casa bisogna ricominciare a utilizzare i prodotti specifici.
Scrub delicati anche per la pelle del viso, a cui far seguire trattamenti per ogni tipo di problema: se la pelle è secca, oltre alla crema provate anche gli oli o una maschera idratante; se si sono formate macchie, ricorrete a prodotti schiarenti e illuminanti: nella linea di Maressentia trovate diversi prodotti, dalla crema, all’esfoliante alla maschera; se sole e salsedine hanno tenuto a bada impurità che ora invece stanno ricomparendo, ricorrete alla pulizia del viso con i vapori termali o una sua versione casalinga, ovvero i suffumigi con bicarbonato. A proposito di problemi camuffati: man mano che la tintarella sbiadisce, le occhiaie ricominciano a notarsi? È il momento di passare al contorno occhi. Per avere ancora un po’ un bel colorito sano, accentuatelo con l’uso di un illuminante per il viso.
Infine i capelli: la tinta può aspettare! Per ravvivare i riflessi regalati dal sole esistono diversi prodotti naturali, come le erbe tintorie, o rimedi casalinghi, come la camomilla: in rete ci sono tantissimi suggerimenti, e ve ne sto preparando qualcuno anch’io che presto troverete sul blog. Se le chiome sono secche e provate dal mare, nutritele con maschere e impacchi oppure con oli vegetali come quello di jojoba o di semi di lino; finché la stagione regge, evitate ancora un po’ le asciugature con il phon e, se proprio la situazione lo richiede, dateci un taglio: inizierete la stagione con un nuovo look!

LA GIUSTA ALIMENTAZIONE

alimentazione-in-estate-1

Foto: faidatecittadino.it

In estate si prendono delle buone abitudini a tavola: complice anche il caldo, si mangia più leggero, più frutta e verdura, si beve più acqua… e senza gli impegni della giornata, finalmente si ha il tempo di fare colazione come si deve! E poi, la vita meno sedentaria concede di fare qualche sgarro in più.
Tutte cose che però, purtroppo, si dimenticano subito non appena si torna alla vita di tutti i giorni. Per non riprendere subito i chili persi, per un po’ attenzione a grassi, dolci e alcolici; per contrastare stress e stanchezza, preferite tutti i cibi contenenti magnesio e potassio: cereali integrali, legumi, verdura (soprattutto a foglia verde), frutta fresca e secca, semi oleosi, che fanno bene anche a pelle e intestino, cacao amaro. Il pesce, ricco di vitamine e minerali, è fondamentale per dare energia alla mente, mentre per riparare la pelle dai danni dei raggi UV fate il pieno di antiossidanti come vitamina C (melograno), E (mandorle) e licopene (pomodoro).
L’argomento è vasto e le esigenze sono tante: ecco perché ho deciso di dedicare un post solamente alla dieta giusta per il rientro. Continuate a seguirmi su Ecocentrica!

SPORT ALL’ARIA APERTA

20150922_correre_in_autunno

Foto: www.runlovers.it

A proposito di linea, per mantenerla l’attività fisica è necessaria tanto quanto l’alimentazione. Non serve strafare: basta poco tutti i giorni, ad esempio una camminata a passo veloce di 30 minuti, una nuotata in piscina o anche solo utilizzare la bici per andare al lavoro. Settembre è il momento in cui ci si iscrive in palestra, ma l’ideale è fare un po’ di moto all’aria aperta finché il meteo lo consente: permetterà la produzione di vitamina D, che in questo periodo tende a calare, e avrà benefici anche sul tono dell’umore.
Un’alternativa è un corso di yoga, una delle attività più utili per il benessere e scaccia-stress.

DORMIRE BENE

Dormire-bene-insonnia

Foto: www.palfemminile.it

Se non avete passato l’estate a tirare l’alba in feste, sicuramente il vostro ciclo sonno-veglia è migliorato: niente levatacce, niente sveglie che suonano, si seguono i ritmi naturali. Una delle principali difficoltà una volta rientrati è proprio quella di dover combattere con sonno e stanchezza: le abitudini tornano quelle di sempre, cambia il tempo e diminuiscono le ore di luce (svegliarsi con la luce del sole è tutta un’altra musica che farlo con il buio pesto!), si dorme meno bene e quindi si è più stanchi e irritabili durante il giorno.
Anche se non siamo più liberi di dormire quanto vogliamo, l’importante è mantenere una certa regolarità: andare a letto ed alzarsi sempre alla stessa ora è la regola n. 1 per riabituare l’organismo alla solita routine.

RIPRENDERE GLI IMPEGNI GRADUALMENTE

fine-vacanze

Foto: aforisticamente.com

Infine, proprio per non stancarsi appena rientrati in città, gli esperti raccomandano di non tuffarsi di colpo in una montagna di impegni: può essere utile pianificarli, e iniziare a svolgere solo quelli più importanti. Darsi degli obiettivi per la nuova stagione è giusto, ma meglio iniziare a piccoli passi, facendo una cosa alla volta e lasciando quelle più impegnative a un secondo momento, quando ci saremo riabituati e avremo tutta l’energia necessaria. Fondamentale poi la gradualità: se possibile, concedersi qualche piccola pausa durante il giorno e ritagliarsi un po’ di tempo libero per se stessi, magari per continuare a praticare degli hobby scoperti durante le vacanze, oppure da passare con gli amici.
Anche spezzare la quotidianità aiuta: programmare dei weekend o delle gite fuori porta vi aiuterà a sentirvi ancora un po’ in vacanza.

 

E poi coraggio, che non sembra ma le ferie natalizie sono dietro l’angolo!

 

Nessun commento

Scrivi un commento