Caffè: ecco perché sceglierlo biologico
A tavola

Caffè: ecco perché sceglierlo biologico

Lungo o ristretto, macchiato freddo o macchiato caldo, in tazza o al vetro: in una sola parola caffè! Il test d’assaggio dei prodotti biologici e certificati

Bere un buon caffè per noi italiani ha molti significati: la maggior parte lo beve per trovare la carica necessaria ad affrontare la giornata, alcuni lo fanno perché ne apprezzano il gusto, altri perché rappresenta un momento di relax, altri ancora perché fa parte di una ritualità quotidiana. Insomma il caffè è una vera e propria passione italiana e la moka è parte integrante dell’arredo domestico! Alle giuste dosi, è tutta salute. Gli esperti infatti sostengono che 3 tazzine al giorno aiutino a proteggere le arterie, tenendo alla larga infarto o ictus, oltre a ridurre il rischio di tumore al colon e al fegato, alleviare il mal di testa, accelerare il metabolismo e aiutare la digestione. 

E proprio perché amiamo così tanto il caffè (in un anno ne consumiamo quasi 6 kg a testa!) scegliere e consumare prodotti bio è un gesto importante, che valorizza una filiera rispettosa dell’ambiente, ma allo stesso tempo garantisce un alto standard qualitativo per il consumatore. Un caffè proveniente da coltivazioni biologiche è privo di pesticidi e di tutte quelle sostanze chimiche che potrebbero posarsi sui chicchi o essere assorbiti durante i processi di tostatura. Un prodotto non trattato chimicamente è più sicuro e più sano e anche le sue qualità organolettiche possono variare rispetto a quello tradizionale. Biologico, molto spesso, è anche sinonimo di equo solidale: scegliere prodotti bio e equo solidali infatti, significa anche sostenere l’economia delle piccole attività locali, soprattutto di quei paesi del mondo come Brasile, Indonesia, Vietnam, Colombia, da dove arriva almeno l’80% dei chicchi, ma che sono anche i luoghi dove i diritti dei lavoratori non sempre sono rispettati.

Negli ultimi anni diverse aziende e consorzi si sono specializzate nella vendita di caffè biologico e per fortuna non è più così raro trovarne anche nella grande distribuzione, oltre al fatto che ogni marchio ha il suo comodo store online, che torna sempre utile! Ne ho selezionati 10 per voi, con le mie impressioni sul prodotto. Ovviamente non da esperta, ma solo da consumatrice di caffè!

Probios – 100% Arabica                                  (€ 4,78 / 250g)       

In questo prodotto vengono usati caffè di montagna proveniente da una piccola comunità di indiani nativi della Sierra Nevada, Santa Marta in Colombia. I coltivatori fanno parte di un progetto sociale che salvaguarda le tribù native e valorizza il loro patrimonio culturale. Gli agricoltori ottengono un prezzo equo e stabile. Il caffè viene poi tostato e confezionato in Italia. 

E’ un marchio che potete trovare nei supermercati bio.

Caffè arabica biologico dall’ottimo gusto 

AlceNero – 100% Arabica per Moka                        (€ 3,95 /250g)   

Alce Nero rimane sempre una garanzia. E’ un marchio che riunisce diversi coltivatori biologici e i loro prodotti sono davvero ottimi. Li trovate nei supermercati dedicati al bio ma anche in quelli tradizionali. La miscela di questo caffè è realizzata con caffè arabica coltivata in alta montagna, in Nicaragua e Perù. Il pacchetto è dotato di valvola salva aroma che custodisce l’identità e la forza del gusto originale.

Buonissimo l’aroma, dolce il gusto. Uno dei miei preferiti.

Caffè Salomoni                                                        (€ 4,91 / 250g)

Miscela di caffè 100% Arabica, proveniente da piccole piantagioni del Centro America dove nasce e cresce il caffè di alta qualità. In questa piccola torrefazione mantovana la tostatura avviene ancora con metodo “lento”, 18/20 minuti e ad aria calda dove il caffè cuoce lentamente amalgamando tutti gli aromi e rispettando la materia prima. La cura del prodotto è ancora artigianale anche se le macchine tecnologiche utilizzate sono di ultima generazione. Questo marchio è possibile acquistarlo sulle piattaforme specializzate nei prodotti bio o sul suo store online.

Caffè bilanciato, ricco dei sapori delle terre d’origine di alta montagna. 

Lavazza Tierra Bio                                              (€ 2,99 / 250g)

Uno dei più famosi marchi di caffè italiani lancia la sua versione biologica. Lavazza Tierra Bio proviene da aziende agricole certificate nelle diverse aree tropicali del mondo e cresce su meravigliosi altipiani, protetto dall’ombra degli alberi. Tierra Bio è 100% Arabica lavata, proveniente dal Centro e Sud America e lavorato in Italia. La certificazione BIO assicura la conformità dei processi produttivi ai requisiti specifici per la lavorazione di materie prime di origine biologica. La certificazione UTZ, che significa “buono” in Quiché, una lingua maya, garantisce standard qualitativi sociali e ambientali nella produzione di caffè.

Corposo, aromatico dalle note fruttate e floreali. Ottimo

Altromercato                                                                 (€ 4,80 /250g)

Altromercato è un consorzio di prodotti biologici ed equosolidali, presente in oltre 45 Paesi del mondo e in grado di riunire circa 260 piccoli negozi di vendita al dettaglio. I principi del gruppo sono rispetto per l’ambientale, la tutela dei lavoratori e prezzo giusto per una qualità elevata. Tramite il consorzio è possibile acquistare caffè biologico di qualità arabica, venduto a chicchi, macinato oppure solubile. Il BioCaffè 100% Arabica – Altromercato è una miscela proveniente da agricoltura biologica, di Alta Qualità, in cui l’aroma del caffè Etiope si incontra con quello Latino Americano, grazie all’accurata lavorazione e alla tostatura lenta.

Sapore morbido ma deciso

Caffè Musetti – Miscela Midori bio                 (€ 5,50 / 250g) 

Musetti è azienda fatta di persone che amano il caffè. Un amore che nasce 80 anni fa a Piacenza e che è rimasto inalterato grazie a un unico obiettivo: portare nella tazzina un prodotto eccellente, capace di trasmettere la propria dedizione a chiunque lo assaggi. Midori è una miscela di caffè, proveniente da agricoltura biologica, che esalta le qualità e i sapori dei suoi preziosi chicchi. Grazie al basso tenore di caffeina è ottima anche per chi preferisce una “pausa caffè” meno intensa. 

Dolce e delicata e mantiene una buona persistenza al palato 

Ecor – Caffè di foresta macinato per moka                 (€ 3,95 /250g)

Il caffè selezionato proviene dalle foreste dell’agricoltore Moges Yimer Beyene, nella regione di Bench Maji, nel sud-ovest dell’Etiopia.  Qui la pianta cresce usufruendo della naturale ombra di alti alberi. La coltivazione del caffè permette quindi di conservare un ecosistema forestale e una biodiversità nativa, in grado di contrastare il pericoloso avanzare della deforestazione in questi paesi africani. Ecor è un altro marchio che trovate nei supermercati bio

Buonissimo: morbido e non troppo forte.

Pellini caffè                                        (€ 8,69 / 250g) 

L’Arabica 100% Pellini proviene da agricolture biologiche della fascia tropicale, coltivato in altura all’ombra degli alberi d’alto fusto e dei banani. Gli agricoltori sono attenti alla conservazione della coltivazione biologica e del passaggio agricolo ottenendone un caffè superiore per aroma e gusto.

Ottimo gusto, ben bilanciato 

Pascucci caffè                                         (€ 5,90 / 250g) 

Composto di caffè naturali e lavati provenienti da differenti origini, alture e tipologie di pianta: Colombia della Sierra Nevada de Santa Marta, Etiopia del Sidamo, Guatemala della Chiquimula, India del Wayanad, Messico del Chiapas, Papua Nuova Guinea, Perù. Un caffè particolare, dotato di sentori originali e primitivi con una bassa percentuale di caffeina naturale.

E’ un caffè dolce dal retrogusto fondente.

Caffè Molinari                                       (€ 4,50 / 250g) 

Attiva da oltre 200 anni Molinari è una storica azienda modenese, specializzata dal 1804 nella lavorazione e commercializzazione all’ingrosso e al dettaglio di caffè di alta qualità. Oltre ai prodotti tradizionali negli ultimi anni produce anche una linea bio. Una miscela di ottima qualità composta solamente da caffè di varietà arabica biologiche coltivate nel rispetto del commercio equo solidali, provenienti per la maggior parte da agricolture biologiche del Centro e Sud America e che viene coltivato con metodi “naturali” che ne preservano l’aroma inconfondibile. La particolare preparazione, quindi, assieme alla scelta dei migliori caffè, garantisce la freschezza e la bontà di un prodotto di qualità superiore. Anche la confezione viene realizzata con prodotti ecocompatibili e totalmente riciclabili.

Un gusto delicato e dolce

A voi non è venuta voglia di un buon caffè, bio?

Ti potrebbe anche interessare

2 Commenti

  • Commenta
    giulia
    29 Luglio 2020 at 12:00

    Ho avuto l’illuminazione per un’idea regalo per un’amica amante del caffè!!!

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      30 Luglio 2020 at 16:03

      Bene!

    Scrivi un commento