Provato per voi

Cura dei capelli in inverno: i consigli per proteggerli

Anche la chioma soffre durante la stagione fredda: vediamo insieme la giusta hair care routine per rimediare a secchezza, effetto crespo e caduta dei capelli.

Vento, freddo, l’aria secca causata dal riscaldamento sempre acceso, l’inquinamento cittadino… la stagione invernale mette a dura prova l’aspetto della cute, soprattutto nelle zone più esposte come mani e viso, ma anche dei capelli. Perciò, se ultimamente avete notato secchezza, lunghezze assottigliate che tendono a spezzarsi, mancanza di volume o addirittura cute che si sporca facilmente, perdita di luminosità, insomma, capelli meno belli del solito, sappiate che è tutto nella norma: è “colpa” della stagione.

Agenti atmosferici, sbalzi di temperatura, smog (che in questo periodo raggiunge livelli record) danneggiano sia il cuoio capelluto, sia il capello.

Fortunatamente, esistono diverse strategie che possiamo mettere in atto per proteggerli e prenderci cura dei capelli in inverno:

  • Resistiamo alla tentazione dell’acqua bollente per il lavaggio. È piacevole quando si torna a casa dopo aver affrontato il freddo, ma contribuisce a seccare le lunghezze e ad irritare la cute: una temperatura tiepida è l’ideale (le più coraggiose possono provare un risciacquo finale con acqua fredda, che chiude le squame e rende i capelli più lucidi).
  • Per lo stesso motivo, bisogna controllare la temperatura del phon, che non dev’essere troppo elevata; cerchiamo anche di mantenerlo ben distanziato dalla testa. Ferri roventi per lo styling, come piastre e arricciacapelli, andrebbero limitati allo stretto indispensabile!
  • Non stressiamo ulteriormente i capelli già sfibrati. Dopo lo shampoo, e prima dell’asciugatura, non vanno mai strofinati energicamente con l’asciugamano, ma solo tamponati per rimuovere l’eccesso di acqua. Io utilizzo ormai da diversi anni il Turbante Asciugacapelli di Martini SPA, in viscosa di bambù, materiale super ecologico che assorbe molto meglio del cotone e riduce i tempi di asciugatura.
  • Le basse temperature e l’umidità nell’aria rendono le chiome crespe e difficili da domare? Utilizzate solo pettini e spazzole in legno, che riducono l’effetto elettrostatico (e non rovinano le lunghezze spezzandole).
  • Proprio come proteggiamo i capelli dal sole durante l’estate, ricordiamoci di fare lo stesso in inverno: capelli e sciarpe possono tornare utili, a patto di sceglierli in materiali naturali e lavarli frequentemente, per evitare di sporcare i capelli.

Vediamo ora come organizzare una perfetta beauty routine per la cura dei capelli in inverno, con gli step e i prodotti 100% naturali che mi sono piaciuti di più!

Iniziamo dallo shampoo: in questo periodo è meglio non stressare cute e lunghezze con lavaggi troppo frequenti; due, massimo 3 volte a settimana, sono più che sufficienti, avendo l’accortezza di scegliere un prodotto privo di tensioattivi aggressivi. La tipologia dipende ovviamente dalle esigenze del capello: potete optare per uno shampoo adatto a cute e capelli delicati; uno illuminante, se il problema è la perdita di luminosità, sia su capelli naturali che colorati; nutriente, se sono particolarmente secchi e crespi; purificante, se smog e aria inquinata li appesantiscono.
Sul blog ne trovate per tutti i gusti (vi fare una ricerca!); in questo caso, vi indico un prodotto che può andare bene un po’ a tutte.

WEDO – Light & Soft Shampoo (€ 19,90 / 300 ml)

weDo è una linea di prodotti per capelli professionale (ho frequentato più volte i loro saloni!), le cui formule sono volutamente brevi, per eliminare tutti gli ingredienti non necessari, e a base di sostanze naturali, vegane e biodegradabili.
I loro shampoo non contengono siliconi né solfati (le molecole con azione detergente), i quali sono sostituiti da tensioattivi più delicati; tra le versioni disponibili, vi consiglio questa perché va bene su tutti i tipi di capelli, anche quelli colorati: è a base di acqua di foglie di bambù, ricchissima di minerali, ideale su capelli fini e fragili. Uno shampoo perfetto anche su cuoio capelluto sensibile perché produce poca schiuma, che si risciacqua velocemente; ha anche una bella profumazione. Ottimo prodotto.
Un punto in più per il packaging: il flacone è realizzato con il 94% di plastica riciclata, inoltre è disponibile anche il formato Eco Ricarica (€ 47,00 / 1 L), che permette di ridurla ulteriormente, nonché di risparmiare!

Dopo il lavaggio, mai dimenticare il balsamo; se i capelli si appesantiscono facilmente, optate per un prodotto light (come questo che vi consiglio) e applicatelo solo sulle punte.

PHITOFILOS – Balsamo Leggero (€ 12,79 / 200 ml)

Vi ho parlato spesso di questi cosmetici ecobio a base di piante officinali: sono tra i miei prodotti preferiti, soprattutto per la cura dei capelli! Questo è un balsamo molto light, che non contiene burri e oli, ma proteine vegetali per l’azione ristrutturante; estratto di tè verde, antiossidante; malva e altea, piante ideali per i capelli fini e fragili perché aiutano a trattenere l’acqua impedendo la disidratazione e l’effetto crespo.
Dalla consistenza quasi acquosa, è pensato per districare senza appesantire: è perciò perfetto per tutti i tipi di capelli; se sono molto secchi ma alla radice si sporcano facilmente, potete applicarlo solo sulle punte e lasciarlo qualche minuto in posa, poi distribuirlo con un pettine prima di risciacquarlo. Mi piace molto perché, pur essendo leggero, lascia i capelli sofficissimi!

Step fondamentale per la cura dei capelli in inverno: dopo lo styling, al mattino prima di uscire di casa, oppure al bisogno, applicate sulle lunghezze un prodotto leave-in, come un siero disciplinante o una crema senza risciacquo, che protegga i capelli e aiuti a tenere a bada il crespo.

DOMUS OLEA TOSCANA – Crema-Olio Capelli di Seta (€ 16,00 / 50 ml)

Un prodotto dalla consistenza cremosa che però, scaldato con le mani, diventa fluida come un olio. Con burro di karité e di cacao, olio di lino ed altri estratti vegetali nutrienti, è perfetto per contrastare il crespo ma anche l’inaridimento: distribuito sui capelli asciutti li rende subito più morbidi e lisci, senza appesantirli, tanto che si può usare quotidianamente.

La notte, invece, è il momento ideale per una cura intensiva. Se i capelli sono fragili e assottigliati, vi consiglio un trattamento rinforzante: è ottimo anche come prevenzione contro la caduta dei capelli primaverile.

ALKEMILLA – Lozione Rinforzante (€ 29,90 / 12 fiale da 10 ml)

Un trattamento in fiale a base di estratti con azione antiossidante e riparatrice, come oliva, germe di grano, vite rossa, più caffè, avena e camelia, che stimolano il microcircolo: indicata non solo in caso di capelli che cadono eccessivamente, ma anche se li trovate più deboli e sfibrati del solito.
Tutti molto buoni i prodotti di questa linea Anticaduta. Buona la profumazione calda, che sa di mandorla; una volta sciacquato il capello sembra più “pieno”, l’applicazione dà un effetto nutriente sulle lunghezze e lenitivo sulla cute veramente bello.

Una volta alla settimana, dedicate ai vostri capelli un trattamento extra. Il primo per la cute: uno scrub aiuterà a stimolare la circolazione, e quindi la ricrescita, e a mantenere purificato il cuoio capelluto, così che i capelli siano più puliti e leggeri.

BIOFFICINA TOSCANA – Maschera-scrub decotto (€ 15,70 / 200 ml)

Questo è un prodotto da utilizzare sulla cute prima dello shampoo: è a base di argilla, granuli di jojoba e capelvenere toscano da raccolta spontanea, tutti ingredienti ad azione detox e riequilibrante, utili per stimolare il microcircolo della cute e contrastare la caduta dei capelli.
La consistenza è bellissima, molto cremosa con questi granuli solidi; la profumazione è ottima come tutte quelle dei prodotti di questo marchio: si sentono bene le note balsamiche, che mi ricordano gli aromi mediterranei. Un ottimo prodotto, facile anche da risciacquare.

Sulle lunghezze, invece, applicate un trattamento ristrutturante. Ottimi gli impacchi con gli oli vegetali (i migliori per capelli secchi sono gli oli di ricino, Argan, cocco o il semplice extravergine d’oliva), altrimenti potete provare una maschera adatta ai capelli secchi.

GYADA – Maschera Capelli Illuminante e Rivitalizzante (€ 16,90 / 200 ml)

La gamma di maschere capelli di Gyada Cosmetics è molto vasta: impossibile non trovare il prodotto giusto! Io vi consiglio questa versione perché ha diversi benefici: è nutriente, rinforzante, illuminante; l’estratto di verbasco dona luminosità ai capelli spenti, l’achillea e il pantenolo servono a ristrutturarli se sono sfibrati, gli oli di cocco e avocado ammorbidiscono le lunghezze.
Davvero bella questa maschera: rende immediatamente i capelli setosi e super pettinabili. Quest’azienda non sbaglia un colpo!

Questa è la beuty routine completa per la cura dei capelli durante l’inverno: se volete ripassare quella dedicata alla pelle, trovate tutti i consigli nel post sulla skincare adatta alla stagione fredda.

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

No Comments

Leave a Reply

Secured By miniOrange
Secured By miniOrange