Green lifestyle In evidenza

Decalogo di aprile: 10 cose da fare in primavera

Attività consigliate e i rimedi naturali adatti alla stagione

Ho notato con piacere che il mio vademecum di consigli per affrontare al meglio il mese di marzo vi è piaciuto, così ho deciso di rendere questa rubrica un appuntamento fisso ogni mese.

Se il mese scorso abbiamo affrontato il cambio di stagione e il passaggio all’ora legale, con relativi problemi come stanchezza, insonnia, malumore, ad aprile la primavera è ormai entrata nel vivo: le giornate si sono allungate e sono finalmente più soleggiate, si ha più voglia di stare all’aria aperta e dedicarsi a più attività.

Tra i consigli che ho preparato trovate le cose da fare in questo periodo, come le gite nel verde o il famoso cambio degli armadi (ma senza stress!), più vari rimedi naturali da provare o portare in tavola per aiutare la digestione, dare energia all’organismo, rinforzare le difese immunitarie; non mancano poi i suggerimenti per iniziare a tornare in forma, perché all’estate ormai manca pochissimo.

Vi lascio al decalogo: segnate in agenda!

LE PULIZIE DI CASA: Il cambio degli armadi

Lo so, è un’incombenza di cui faremmo volentieri a meno, ma un po’ di organizzazione renderà il compito meno gravoso.
Per prima cosa vuotate tutto, armadi, cassette e scarpiere, e date una bella pulita (preparare una miscela con 250 ml di acqua calda, 2 cucchiai di scaglie di sapone di Marsiglia e 5 gocce del vostro o.e. preferito, poi riempite un contenitore spray); se volete, potete utilizzare dei profumatori naturali come quelli che vi ho suggerito.
Lavate gli indumenti invernali e riponeteli in scatole o le apposite custodie con un antitarme (perfetto anche qualche rametto di lavanda). Prendete fuori abiti e accessori estivi e, prima di sistemarli nell’armadio, approfittatene per fare una cernita e vendere o donare quello che non utilizzate più.

IL CIBO: Uova

Foto: viverepiusani.it

Simbolo del periodo pasquale, sono da tempo accusate di essere troppo grasse ed alzare il colesterolo, aumentando il rischio di malattie cardiovascolari. Un falso mito: la Dott.ssa Monica Artoni ci ha parlato delle proprietà delle uova, un alimento ricco di proteine, aminoacidi essenziali, minerali come ferro e zinco, acidi grassi Omega 3 e Omega 6; i grassi saturi sono solo il 5% del totale!
Occhio però alla scelta (sempre meglio quelle da allevamenti italiani e bio) e alla cottura, preferendo quelle brevi come alla coque o l’uovo in camicia.

SPEZIE O ERBE AROMATICHE: I bruscandoli, erbe selvatiche

Foto: www.gustissimo.it

Forse non li avete mai sentiti nominare perché non sono un’erba aromatica famosa come basilico o prezzemolo, ma vale la pena scoprirli: sono erbe spontanee tipiche della primavera, raccolte in riva ai fiumi o in mezzo alle siepi; il loro sapore ricorda quello degli asparagi, e come questo ortaggio sono ottimi per accompagnare e insaporire le uova.
Utilizzati fin dall’antichità dalla medicina cinese per i disturbi della digestione o le infezioni intestinali, possiedono numerose proprietà: tonificanti e rinfrescanti, sono anche diuretici e aiutano a combattere la cellulite!

LA TISANA: Origano, diuretico, digestivo e tonificante

Foto: www.donnaesalute.net

Proprietà simili per la pianta di origano, con cui la mia naturopata di fiducia, Annamaria Previati, consiglia di preparare un infuso: vi basterà aggiungerne 2 g in 100 ml di acqua bollente e dolcificare con sciroppo d’acero o miele d’acacia.
«Riscaldante, diuretica, espettorante, stimola la digestione, il ricambio del sangue e le difese immunitarie.»
Non solo per la pizza, insomma!

L’OLIO ESSENZIALE: Origano

Anche l’olio essenziale che se ne ricava ha proprietà interessanti: «Dona il buonumore, tanto che viene definita “pianta del conforto” (una volta si regalava alle donne in seguito a una delusione amorosa). Non ha particolari controindicazioni, ma consiglio di utilizzarlo diluito in un olio base se avete la pelle molto sensibile; perfetto invece per l’acne: create una maschera casalinga con un albume, farina di avena, farina di riso e argilla bianca (1 cucchiaino ciascuna), 2 g di fiori californiani “Pretty Face” e 1 cucchiaio di olio di mandorle. Applicate sul viso e lasciate agire finché non si sarà essiccata, risciacquate e per finire stendete un po’ di gel d’aloe.»

LA PIANTA: Margherite di campo

Foto: www.leitv.it

Se c’è una cosa che associo alla primavera, sono i prati che si riempiono di margherite!
Se avete un giardino o un terrazzo, questa è la stagione migliore per piantarle: hanno bisogno di caldo e di luce per almeno 5 ore al giorno, perciò in giardino scegliete una zona in pieno sole, mentre se la tenete in casa, posizionate il vaso in un angolo luminoso. Il vaso più adatto? In terracotta, e di almeno 15 cm di diametro.
Hanno bisogno di essere innaffiate spesso, una o due volte al giorno quando è molto caldo; meglio se di mattina presto o di sera, e con acqua piovana.
Pronti a fare “M’ama o non m’ama”?

LA META: Primavera in agriturismo

Foto: www.agriturismosantaluciadeisibillini.it

A proposito di fiori, ora che le giornate sono più lunghe e miti, perché non trascorrere più tempo all’aria aperta in mezzo alla natura? Dedicate una gita fuori porta a un agriturismo nella vostra zona: qui potete scegliere tra moltissime attività, da quelle sportive a quelle manuali (molti organizzano corsi di cucina o di decoupage), da quelle per gli adulti a quelle educative per i più piccoli come le fattorie didattiche. Oppure potete semplicemente rilassarvi, lontano dal caos cittadino, e approfittarne per fare scorta di ottimi cibi a km 0!
Poco lontano dal traffico di Milano c’è un luogo che mi piace molto, l’Oasi di Galbusera Bianca, agriturismo, azienda agricola biodinamica e oasi del WWF.

L’ESERCIZIO FISICO: Rassodare gli addominali

Parlando di attività all’aria aperta, approfittate della bella stagione per fare qualche camminata e lasciare più spesso l’auto a casa, preferendo la bici. Per tornare in forma per l’estate, però, è necessario anche qualche esercizio mirato: ecco quelli che la personal trainer Ioana Dunica consiglia per iniziare a rassodare gli addominali.
«Oltre ad un’alimentazione corretta e ad allenamenti che permettano di bruciare i grassi, per ottenere addominali scolpiti occorre anche impegnarsi in una serie di esercizi specifici. Il migliore per gli addominali sono le sforbiciate: in posizione supina, schiena dritta, gambe tese verso l’alto e mani dietro la testa, abbassate la gamba destra il più possibile, senza inarcare la schiena e senza appoggiare le spalle a terra, poi cambiate gamba; la respirazione deve accompagnare la ritmica, per 4 movimenti inspirate e per i successivi 4 espirate. Fate 20-30 sforbiciate, prendete fiato e ricominciate: l’ideale è fare 4-5 serie, ogni giorno. Abbiate pazienza e soprattutto costanza: i risultati non sono immediati, ma l’impegno viene premiato!»

IL TRATTAMENTO BENESSERE: Cellpack®, contro la cellulite

Foto: www.oggi.it

Tornare in forma significa anche ricominciare la lotta a cuscinetti e ritenzione idrica! Annamaria Previati è anche titolare di Biostudio Natura, luogo dedicato ai trattamenti per bellezza e benessere: tra i più efficaci contro la cellulite consiglia Cellpack®, ovvero impacchi di estratti fitoterapici ideati da un’equipe di ricercatori universitari italiani, utili anche per ridurre accumuli di grasso, rassodare la pelle e migliorare la circolazione. Un trattamento urto, della durata di circa 1 ora, completamente naturale e dall’efficacia provata scientificamente; difficile dire quante sedute occorrano, tutto dipende dalla situazione di partenza e dall’obiettivo che si vuole raggiungere. Se non siete di Milano, provate a fare una ricerca per scoprire l’istituto più vicino a voi (solitamente quelli dedicati ai prodotti naturali).

IL COLORE: Rosso

Foto: www.pinkblog.it

Cosa simboleggia il colore rosso? «Attivazione, desiderio di crescita ed espansione. Stimola la produzione di adrenalina, rende dinamici e vitali; aumenta le difese immunitarie, l’ossigenazione dei tessuti e dà una sferzata alla libido.»
Uno dei colori più tipici dell’abbigliamento primaverile (basti vedere le vetrine dei negozi), ora è considerato quello di punta anche per il rossetto: se non l’avete mai portato, provate a osare un rosso accesso o un tono corallo. Chissà che anche questo non vi dia un po’ di carica in più!

 

Tanti suggerimenti per una primavera a tutto benessere!

Nessun commento

Scrivi un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi