Detox dopo le feste: la dieta e i rimedi naturali | Ecocentrica
Green lifestyle

Detox dopo le feste: alimentazione e rimedi naturali

I consigli per depurarsi ed eliminare i kg accumulati

Due chili: è la media di aumento di peso durante le vacanze natalizie. Panettoni, dolci, piatti troppo elaborati, brindisi… in questo periodo è normale esagerare, anche se poi si pagano le conseguenze! Per tornare in forma, e dare una tregua al nostro organismo, basta qualche settimana di sana alimentazione ad effetto depurativo, non solo per perdere i chili in più, ma anche per combattere sintomi come pesantezza, gonfiore, cattiva digestione.

Mi sono rivolta a due esperte di benessere: niente diete drastiche, solo qualche rimedio per disintossicarsi e stare meglio.

Ecco il vademecun di Valentina Dolci, health coach, per un perfetto detox dopo le feste.

  • Aumentare la quantità di acqua:

Non solo perché è depurativa e idratante, ma anche perché aiuta a riempire lo stomaco; berne un bicchiere prima dei pasti aiuta a raggiungere il senso di sazietà. Inoltre, spesso si confonde la fame con la disidratazione: la prossima volta, prima di buttarci sul cibo, proviamo con l’acqua.

  • Niente alcol per un mese:

Foto: www.ilfattoalimentare.it

Le bibite alcoliche sono zuccherine e perciò caloriche; per depurarsi e perdere peso velocemente bisogna sacrificarle per un po’. Se vi riesce troppo difficile, il limite è 3 bicchieri di vino a settimana, ma l’ideale sarebbe prendersi una pausa dagli alcolici!

  • Togliere 1/3 della solita quantità di cibo:

Quando si mangia di più, lo stomaco si allarga e si ha naturalmente più fame; per riabituarlo alle solite porzioni, per le prossime 2 settimane, quando stiamo per mangiare qualcosa, togliamone subito una parte.

  • Verdura a foglia verde scura tutti i giorni:

Foto: www.unadonna.it

Da preferire perché è depurativa, riempie lo stomaco, migliora il sistema immunitario, è energizzante, contiene più antiossidanti, più clorofilla e quindi più sali minerali come il ferro. Spinaci, catalogna, radicchio, si possono consumare a colazione (ad esempio aggiungendo gli spinaci in un frullato di frutta), a pranzo o cena nelle uova strapazzate, in insalata, per fare vellutate.

  • Ridurre i carboidrati e aumentare i grassi buoni:

Per sgonfiarsi rapidamente, quando preparate i pasti dimezzate i carboidrati e aumentate fonti di grassi come olio evo, uova, frutta secca, semi oleosi, olive, pesce azzurro o trota salmonata, da abbinare alle verdure, alle insalate o come snack. Perfette anche le creme spalmabili di mandorle o il tahin (la crema di semi di sesamo), oppure l’avocado: ormai viene coltivato anche in Sicilia!

  • Più spezie, meno sale:

Foto: www.greenme.it

Le erbe e le spezie contengono più nutrienti e antiossidanti; consiglio il peperoncino per i piatti mediterranei, curry, curcuma e pepe nero per quelli orientali. Come erbe, tutte quelle di stagione: prezzemolo, salvia, rosmarino, timo, lemongrass, coriandolo fresco. Per i dolci o per i frullati, utilizzate la cannella, lo zenzero o la buccia di limone (biologico).

  • Ridurre i pasti fuori casa:

Questo vi permetterà di scegliere meglio cosa mangiare e di evitare le tentazioni!

  • Mangiare lentamente:

Vi capita mai di abbuffarvi e di sentire solo dopo che avete mangiato troppo? È normale, perché il senso di sazietà scatta dopo 10 minuti: mangiare lentamente vi permetterà di non esagerare. Inoltre, masticando bene il cibo, si digerisce anche più facilmente.

 

Al programma detox alimentare, è possibile affiancare anche qualche rimedio naturale che permetta di accelerare il processo.

Il mio punto di riferimento è sempre Annamaria Previati, naturopata di BioStudioNatura, che ha preparato un elenco di tisane, integratori e trattamenti benessere direttamente dalla natura.

INFUSI DEPURATIVI:

Foto: www.vivereinbenessere.com

Tra i più efficaci ci sono quello a base di zenzero, cannella e chiodi di garofano (un pezzetto di 1 cm di stecca di cannella e di radice di zenzero, più 1 o 2 chiodi di garofano) per la digestione; ortica o betulla, da bere la mattina a digiuno o la sera prima di dormire, per disintossicare fegato e reni; bardana, malva o gramigna sempre per il fegato e per stimolare la diuresi.

A TAVOLA:

Foto: www.meteoweb.eu

Per il fegato non c’è niente di meglio delle erbe amare; cicoria, cardi o carciofi sono i suoi 3 alleati più importanti. Anche il miele è depurativo, oltre a sfiammare intestino e reni: preferite le versioni balsamiche, come quello di castagno o di eucalipto.

RIMEDI NATURALI:

Tra i Fiori di Bach, Crab Apple è quello più indicato per “fare pulizia” e liberarsi dell’accumulo di tossine; Zinco-Nichel-Cobalto in oligoelementi stimolano l’insulina, ideale quando si è mangiato troppi dolci; Ficus carica in gemmoderivato aiuta a combattere il mal di stomaco; il cardo mariano in fiale protegge il fegato, perfetto dopo pasti ricchi di grassi. Le dosi di questi rimedi possono variare da persona a persona: chiedete consiglio al medico o in farmacia.

TRATTAMENTI BEAUTY:

Foto: www.robadadonne.it

In molte Spa si può provare il Bio Detox, un trattamento in vasca per riequilibrare l’organismo, eliminare le tossine e ricaricarsi di energia. A casa, si può fare un bagno col sale (1 kg nella vasca), che ha effetto drenante e aiuta a eliminare i liquidi in eccesso.

 

Ripartire in perfetta forma… è il miglior proposito per il nuovo anno!

Nessun commento

Scrivi un commento