Green lifestyle

I consigli per vacanze in forma (e in salute)

Rimedi naturali e dritte per vivere al meglio l’estate

Ci avviciniamo al Ferragosto, per molti è il momento delle tanto attese ferie… così oggi vi do qualche consiglio per mantenere il benessere anche in vacanza (che sia in qualche località di villeggiatura o a casa, pur sempre vacanze sono!).

Queste ultime settimane hanno visto protagonista l’anticiclone africano con le sue temperature roventi, che non ha dato tregua a chi si trovava in città, sulle spiagge e perfino in alta montagna. Anche il Ministero della Sanità ha diffuso un piccolo vademecum per riconoscere i primi sintomi del colpo di calore (debolezza, mal di testa, crampi muscolari, tachicardia, perdita di conoscenza), insieme a qualche suggerimento per difendersi dal caldo torrido.

Foto: www.sanawell.it

Anche qui su Ecocentrica, all’inizio della stagione estiva, abbiamo parlato delle strategie per combattere caldo e afa: si inizia sempre dalla tavola, i cibi da mangiare in estate sono quelli freschi e leggeri, facilmente digeribili, tanta frutta e verdura e tanta acqua, almeno 2 L al giorno; ricordate di non aspettare di avere sete per bere, perché lo stimolo compare quando il corpo è già sulla buona strada per la disidratazione!

È possibile mantenere la casa fresca senza aria condizionata? Sicuramente qualche accorgimento può aiutare: tenere chiuse persiane e tapparelle durante il giorno, limitare l’uso di forno e fornelli (o almeno rimandarlo alla sera), spegnere sempre gli apparecchi elettronici, perché anche in stand-by emettono calore, oltre a consumare energia. Quando la colonnina di mercurio si avvicina ai 40° è difficile resistere all’uso del condizionatore, ma almeno fatelo con parsimonia, solo nelle stanze in cui passate più tempo e se davvero necessario; occhio poi alle temperature: impostatele di massimo 5-6° inferiori a quelle esterne. Usare correttamente il condizionatore vi permetterà di rinfrescarvi senza pagare bollette salate e soprattutto senza prendervi una bronchite!

In cerca di rimedi naturali contro il caldo? La classica doccia rinfrescante è sempre l’ideale, ma evitate l’acqua troppo fredda (quella al massimo riservatela per gambe e piedi). Quando uscite, non strofinate l’asciugamano ma tamponate leggermente, poi spalmate del gel d’aloe, meglio se tenuto in frigo, una crema corpo a cui aggiungere un paio di gocce di oli essenziali balsamici o, se soffrite di gonfiori, una crema specifica per le gambe (come quelle bio che vi ho consigliato).

Foto: www.infomotori.com

Pronti a partire per le vacanze in auto? Cercate di non lasciare l’auto ferma al sole troppo tempo e portate con voi una bella scorta di acqua; per l’aria condizionata vale la stessa regola che in casa: sì, a patto che non venga impostata su temperature da Polo Nord.
Il caldo però non è l’unico possibile fastidio in viaggio: specialmente i bambini, ma anche gli adulti, possono soffrire di chinetosi, ovvero il mal d’auto o mal di mare. Se prevedete una traversata tra le onde o il sorpasso di un valico di montagna con decine di tornanti, preparatevi per tempo. Mantenersi leggeri prima di partire, evitare latte, caffè e dolci, preferire cibi secchi e salati come grissini o crackers (c’è anche il rimedio dei marinai, ovvero le acciughe!), è la regola base; portate però con voi anche qualche rimedio d’urto.

In alternativa ai classici farmaci, esistono anche diversi rimedi naturali che combattono la chinetosi senza effetti collaterali: il rimedio omeopatico Nux Vomica e i braccialetti che premono su un meridiano dell’agopuntura per bloccare la nausea sono gli esempi più famosi. Altrettanto conosciuto uno dei Fiori di Bach, Rescue Remedy, utile per chi ha paura di volare.

Foto: www.emergency-live.com

E a proposito di voli: quando si affrontano lunghi viaggi in aereo, l’effetto jet-lag è dietro l’angolo. Cercate di adattarvi subito al nuovo fuso orario, evitando sonnellini pomeridiani, e mantenete orari regolari per sonno-veglia e per i pasti; se l’organismo ha bisogno di una mano, ottimi gli integratori di zinco e cobalto in oligoelementi oppure la classica melatonina.
Infine, quando ci si trova in un posto esotico, spesso non si può fare a meno di assaggiare le specialità culinarie locali: fate pure, ma se non volete passare il resto della vacanza in camera in piena “sindrome di Montezuma”, consumate solo cibi cotti e acqua imbottigliata. Purtroppo non esiste profilassi, ma per riprendervi velocemente la mia naturopata di fiducia consiglia il rimedio Intest di Remedia Erbe, insieme a fermenti lattici e bevande per recuperare i sali minerali persi, come il succo di equiseto.
Qui trovate tanti altri consigli per combattere i principali disturbi in viaggio.

 

Se invece la salute è sotto controllo, ma quello che potrebbe rovinare le vostre vacanze è la prova costume, vi do qualche suggerimento per correre ai ripari. Rassodare il seno in modo naturale è possibile: per ridare tono al décolleté potete eseguire anche da sole dei semplici esercizi per i pettorali, come i push-up. A terra, in appoggio sulle ginocchia, piegate le braccia avvicinando il busto al pavimento, come vedete in foto; ripetete 8/10 volte per 3/4 serie.

Foto: Ioana Dunica

Tra i rimedi naturali più semplici, ci sono le spugnature di acqua calda e fredda alternate, e l’olio di mandorle con qualche goccia di olio essenziale di rosmarino. Mantenere la pelle elastica è fondamentale perché il seno non appaia cadente e svuotato!

Il vostro cruccio è il “lato B”? La cellulite è un disturbo che colpisce quasi 9 donne su 10, ma si può combattere la ritenzione idrica su più fronti. Via libera a frutta e verdura, soprattutto quelle detox come cetrioli, finocchi, pomodori e zucchine; ottimi anche cocomero e ananas. Limitate invece il sale, compreso quello contenuto negli alimenti come quelli conservati, le salse, il dado da brodo e i salumi.

Foto: www.donnad.it

In commercio esistono molti infusi contro la cellulite, ma potete anche preparare voi stesse un decotto con il gambo dell’ananas oppure consumare linfa di betulla.
I fanghi sono tra i prodotti cosmetici più efficaci: qui trovate le recensione dei fanghi anticellulite bio che ho provato di recente.

Non dimenticate poi il movimento: basta una semplice camminata, ogni giorno, tra prati e boschi in montagna, in acqua se andate al mare o anche in un bel parco fuori città se state trascorrendo le ferie a casa.

Foto: www.gioia.it

Ovunque siate, vi auguro di trascorrere le vacanze in bellezza… e in salute!

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

Nessun commento

Scrivi un commento