I fondotinta considerati migliori: cosa contengono | Ecocentrica
Provato per voi

I “fondotinta migliori”? Vediamo cosa contengono!

La composizione dei prodotti considerati top

Il fondotinta: la base del make-up, che uniforma l’incarnato e nasconde i difetti. Non ne possiamo fare a meno e siamo sempre a caccia del prodotto migliore, cosa non facile perché le offerte sul mercato si moltiplicano.

Molto dipende dal tipo di pelle e da gusti di ognuno: c’è chi vuole formule più coprenti e chi preferisce un risultato naturale, chi cerca un effetto luminoso e chi invece vuole opacizzare il viso. Il classico fondotinta fluido è come un jolly, è adatto per ogni tipo di pelle, più essere leggero oppure coprente e opaco; il fondotinta compatto è consigliato alle pelli miste-grasse perché elimina la lucidità; quello in stick è sicuramente il più coprente anche se rischia di essere un po’ “pesante”; meno conosciuta la formula in mousse, adatta sempre alle pelli impure ma dalla consistenza più leggera.
Un paio d’anni fa ci fu un boom dei fondotinta super liquidi, dalla consistenza acquosa: si applicano con un contagocce e si fanno asciugare; non sono molto coprenti e il fatto che non siano facilissimi da applicare, li ha fatti un po’ passare di moda. La novità del momento invece è il cushion, che arriva dalla Corea: si tratta di un cuscinetto imbevuto di fondotinta, da tenere premuto con le dita o una spugnetta, che unisce i vantaggi del fondotinta fluido alla comodità di poterlo portare in giro.

Per ognuna di queste categorie, voglio parlarvi di alcuni fondotinta considerati i migliori, che “rimbalzano” su siti e blog e di cui vengono vantate numerose proprietà; quello di cui si parla poco e niente invece è l’INCI di questi prodotti: contengono sostanze occlusive o altri ingredienti poco salutari per la pelle? Vediamolo insieme.

I fondotinta fluidi

RIMMEL – Lasting finish breathable (€ / 30 ml)

Come si presenta: “Effetto Pelle Nuda. La texture ultra leggera e sensoriale, dona al viso un aspetto naturalmente perfetto a lunghissima tenuta con una sensazione di estrema leggerezza. Zero effetto maschera!”

Ingredienti da segnalare: Cyclopentasiloxane (silicone); vinyl dimethicone/methicone silsesquioxane crosspolymer (sempre un derivato siliconico); ethylhexyl methoxycinnamate (un filtro UV chimico, considerato interferente endocrino); phenyl trimethicone e PEG-10 dimethicone (derivati siliconici); trimethylsiloxysilicate (una sostanza sintetica, poco biodegradabile e tossica per gli organismi acquatici); ammonium acrylates copolymer (filmante sintetico non biodegradabile); disteardimonium hectorite (tossica per l’ambiente marino); pentylene glycol (di origine petrolifera); triethoxycaprylylsilane (sostanza simile ai siliconi); chlorphenesin (un conservante di sintesi ammesso in cosmesi al massimo allo 0,3%, perché può provocare allergia, dermatite, effetti collaterali a sistema nervoso e apparato respiratorio); disodium deceth-6 sulfosuccinate e laureth-30 (alcol etossilati, sostanze sintetiche non biodegradabili e tossiche per gli organismi acquatici); disodium EDTA (sequestrante di metalli pesanti); BHT (conservante di sintesi, interferente endocrino e classificato possibile cancerogeno); hexyl cinnamal, limonene, butylphenyl methylpropional, benzyl salicylate, linalool, geraniol, citronellol, alpha-isomethyl ionone (allergeni del profumo anche di sintesi).

C’è altro da aggiungere?

CLINIQUE – Even better (€ 37,50 / 30 ml)

Come si presenta: “Rende il tono della pelle uniforme e luminoso, all’istante e nel tempo. In sole 4/6 settimane le macchie dovute all’età appariranno meno evidenti. La formula contiene Vitamina C e Vitamina E per attenuare visibilmente le macchie scure e persino i segni del passato. Minerali naturali e una protezione SPF 15 aiutano la pelle a mostrarsi perfetta e luminosa per tutto il giorno.”

Ingredienti da segnalare: Methyl trimethicone e phenyl trimethicone (siliconi); ethylhexyl methoxycinnamate; dimethicone (silicone); butylene glycol (di origine petrolifera); trimethylsiloxysilicate; PEG-10 dimethicone; lauryl PEG-9 polydimethylsiloxyethyl dimethicone (derivato siliconico); C12-15 alkyl benzoate (un emolliente sintetico); caprylyl methicone, methicone, dimethicone crosspolymer 3 (siliconi); disteardimonium hectorite; isopropyl titanium triisostearate (altro emolliente sintetico); laureth-7; dimethicone/PEG-10/15 crosspolymer (derivato siliconico); disodium EDTA; polyaminopropyl biguanide (un conservante, ammesso in concentrazioni massime dello 0,3% perché classificato cancerogeno).

E meno male che è uno dei marchi più consigliati dai dermatologi!

DIOR – Diorskin Forever (€ 49,15 / 30 ml)

Come si presenta: “Da mattina a sera, un colorito perfetto per 16 ore. Un risultato mat luminoso, una correzione impeccabile e un confort innovativo, in tutte le situazioni. Giorno dopo giorno, la grana della pelle è affinata grazie a una nuova formula arricchita con un’essenza di trattamento Poreless Effect.”

Ingredienti da segnalare: Methyl trimethicone, dimethicone, PEG-9 polydimethylsiloxyethyl dimethicone, acrylates/dimethicone copolymer, diphenyl dimethicone/vinyl diphenyl dimethicone/ silsequioxane crosspolymer (siliconi); dimethiconol/methylsilanol/silicate crosspolymer (un polimero di sintesi, non biodegradabile); disteardimonium hectorite; butylene glycol; aluminium hydroxide (tutte le sostanze contenenti alluminio possono essere tossiche); vp/va copolymer (un altro polimero sintetico non biodegradabile); propylene carbonate (sostanza di sintesi, tossica per gli organismi acquatici); tetrasodium EDTA; linalool, limonene, butylphenyl methylpropional, citronellol (allergeni del profumo anche di sintesi); BHT.

Ci credo che abbia un’ottima resa: praticamente è un mix di siliconi!

 

Il fondotinta compatto

BENEFIT – Hello Flawless (€ 36,50 / 7 g)

Come si presenta: “Il famoso fondotinta in polvere hello flawless assicura un effetto leggero e naturale e consente di scegliere il livello di coprenza desiderato.”

Ingredienti da segnalare: Boron nitride (sospetto perché ha dimostrato di causare malformazioni in alcune specie animali); ethylhexyl methoxycinnamate; phenyl trimethicone; benzophenone-3 (sempre un filtro UV chimico, è anche tossico per l’ambiente marino); pentylene glycol; isopropyl titanium triisostearate; BHT; CI 15850, CI 15985, CI 19140, CI 42090, CI 45410, CI 73360, CI 77163, CI 77288, CI 77289 (coloranti di sintesi).

Elenco meno lungo rispetto ai precedenti, ma ci sono sostanze inaccettabili.

 

Il fondotinta in stick

SHISEIDO – Stick Foundation (€ 37,50 / 10 g)

Come si presenta: “Fondotinta stick dalla consistenza leggera e dalla copertura modulabile. Tutti i tipi di pelle.”

Ingredienti da segnalare: Hydrogenated C6-14 olefin polymers (sostanza sintetica, non biodegradabile e tossica per gli organismi acquatici); polymethyl methacrylate (un filmante di sintesi); dimethicone, phenyl trimethicone (siliconi); ethylhexyl methoxycinnamate; cera microcristallina (derivato della paraffina); methicone; butylene glycol; limonene, linalool, butylphenyl methylpropional, citronellol, eugenol, geraniol (allergeni del profumo, anche di sintesi); BHT.

Non molto diverso dai prodotti precedenti: i filtri UV sono chimici e ci sono troppi siliconi.

 

Il fondotinta in mousse

ESSENCE – Mousse soft touch (€ 4,90 / 16 g)

Come si presenta: “La texture mousse super delicata dona un incarnato omogeneo dall’aspetto naturale, privo di zone lucide, lasciando la pelle libera di respirare.”

Ingredienti da segnalare: Ciclopentasiloxane, dimethicone, dimethicone crosspolymer, phenyl trimethicone, cyclohexasiloxane, C30-45 alkyl methicone (siliconi); C30-45 olefin (un emolliente di sintesi); triethoxycaprylylsilane, methicone (ancora derivati siliconici); paraffinum liquidum (paraffina pura); methylparaben, ethylparaben (i parabeni sono considerati interferenti endocrini).

Mi chiedo come faccia a lasciare la pelle libera di respirare con tutti questi siliconi…

 

Il fondotinta liquido

KIKO – Liquid skin (€ 18,95 / 30 ml)

Come si presenta: “Fondotinta fluido effetto seconda pelle con SPF 15. Gli attivi contenuti nella formula hanno molteplici proprietà: l’acido ialuronico contribuisce a idratare la pelle, la vitamina C e il Resveratrolo aiutano a mantenere l’epidermide elastica, la Creatina aiuta a mantenere la pelle morbida al tatto. Clinicamente testato. Non comedogenico. Fragrance Free.”

Ingredienti da segnalare: Dimethicone, PEG-10 dimethicone (siliconi); ethylhexyl methoxycinnamate; acrylates/dimethicone copolymer, cetyl PEG/PPG-10/1 dimethicone, hydrogen dimethicone (tutti derivati siliconici); hdi/trimethylol hexyllactone crosspolymer (polimero di sintesi non biodegradabile); isododecane; aluminum hydroxide; disteardimonium hectorite; ascorbyl tetraisopalmitate (antiossidante a base di vitamina C, usa però anche degli alcoli, di derivazione petrolifera); propyelene carbonate; butylene glycol; BHT.

Ennesimo prodotto ricco di siliconi. Occhio con i fondotinta super liquidi, la maggior parte è proprio così.

 

Il fondotinta cushion

LANCÔME – Teint Idol ultra cushion (€ 48,50 / 13 g)

Come si presenta: “Un fondotinta fluido compatto dalla formula confortevole e lunga tenuta per un finish impeccabile ad alta coprenza.”

Ingredienti da segnalare: Ciclopentasiloxane; isononyl isononanoate (un olio sintetico che può provocare allergia da contatto); ethylhexyl methoxycinnamate; phenyl trimethicone; PEG-10 dimethicone; bis-PEG/PPG-14/14 dimethicone (sempre un silicone); aluminum hydroxide; nylon-12 (filmante di sintesi non biodegradabile).

Vorrei poter dire che abbiamo chiuso in bellezza…

 

Tanti prodotti, di fasce di prezzo diverse, eppure gli stessi ingredienti.
Ora capite perché anche sul set uso solo fondotinta bio?!

 

N.B.: Le mie considerazioni sugli ingredienti le ho fatte alla luce di studi scientifici, opinioni di esperti di cui mi fido, fonti come il dizionario EcoBioControl o i regolamenti delle certificazioni eco-biologiche.

 

 

Foto copertina: blog.pianetadonna.it

Nessun commento

Scrivi un commento