I rimedi naturali contro la spossatezza da caldo | Ecocentrica
Green lifestyle

Il caldo vi mette k.o.? Ecco come tornare in forma!

I consigli e rimedi naturali degli esperti contro spossatezza e mancanza di energia

Quest’anno il caldo è arrivato tutto in una volta: per tutto maggio siamo andati in giro con cappotti e piumini e un in paio di giorni la colonnina di mercurio è salita tanto da correre in spiaggia! Non c’è da stupirsi che gli effetti sull’organismo si facciano sentire, più del solito: stanchezza, spossatezza, continua sonnolenza anche quando si è dormito, difficoltà a concentrarsi, proprio ora che avremmo bisogno di energie per goderci la bella stagione.

Come ritrovare le forze? Per fortuna niente è impossibile! Dai cibi ai rimedi naturali, sono tante le soluzioni che possono venirci in aiuto in questo periodo.
Ho messo insieme i suggerimenti di alcune esperte di salute e benessere: ecco i loro consigli per contrastare efficacemente i tipici disturbi di caldo e afa.

Rimedio n. 1: combattere la spossatezza estiva con l’alimentazione

Foto: www.melarossa.it

Secondo la Dott.ssa Monica Artoni, Dietista, è fondamentale prima di tutto l’idratazione. «La mancanza di energia è causata prima di tutto dalla perdita di liquidi, e quindi di sali minerali, con la sudorazione: anche quando è lieve, può già causare stanchezza, debolezza muscolare, mal di testa, mancanza di concentrazione. Perciò, la prima regola dev’essere innanzi tutto bere a sufficienza, che in estate significa almeno 2 litri d’acqua al giorno, 3 se si fa attività fisica. Molti faticano a bere, ma bisogna solo prendere l’abitudine: datevi come obiettivo iniziale 1 litro, da bere in piccoli sorsi durante la giornata, e magari integrate con tisane, the (ottimo il the verde matcha, ricco di antiossidanti), estratti di frutta e verdura.»
Che acqua scegliere? «Preferite un’acqua oligominerale, a basso contenuto di sodio e calcio; se avete la pressione bassa, piuttosto usate un po’ di sale in più sui cibi (poco, un cucchiaino!), ma i sali minerali devono provenire soprattutto da frutta e verdura.»

Minerali come magnesio e potassio: «Fondamentali per far funzionare correttamente il sistema muscolare e quello nervoso, sono tra quelli che si perdono facilmente quando di suda, quindi bisogna recuperare a tavola.
Il magnesio si trova ad esempio nella frutta secca, soprattutto noci e mandorle, cereali integrali, legumi, nella verdura a foglia verde, nell’avocado, nei semi oleosi, pesce azzurro e trota.
Tra i cibi ricchi di potassio ci sono le banane, le albicocche, le prugne, i kiwi, la verdura a foglia e in generale quella tipicamente estiva, come i pomodori; come il magnesio, è contenuto anche in cereali integrali, frutta secca, legumi e pesce, quindi con questi cibi si fa il pieno di entrambi.
Come potete notare, si tratta degli alimenti alla base della famosa Dieta Mediterranea: seguendo i suoi principi, ovvero frutta e verdura ai pasti, proteine come pesce, legumi, uova e in piccola porzione i formaggi, cereali integrali, frutta secca come spuntino e tanta acqua, avete già la soluzione per combattere la spossatezza estiva

Infine, ecco una ricetta fresca, semplice e veloce, per un pranzo estivo: «Preparate un’insalata con spinacini freschi, avocado, semi di girasole e di zucca, qualche mandorla, un pomodoro, condita con un pizzico di pepe, il succo di un lime e olio extravergine d’oliva: vi basterà per coprire il fabbisogno giornaliero di magnesio e potassio, e se abbinate una fetta di pane integrale e un frutto piccolo, otterrete un ottimo piatto completo.»

 

Rimedio n. 2: le soluzioni naturali ad effetto tonificante

Foto: www.tantasalute.it

Mi sono rivolta come sempre alla mia esperta di fiducia: Annamaria Previati è naturopata e bio-estetista, quindi ha preparato diverse soluzioni, da realizzare a casa o presso un centro come il suo, per agire dall’interno o dall’esterno.

Se volete concedervi un bel trattamento professionale in istituto, optate per uno di questi: «Eseguite dei bendaggi freschi, su polpacci e avambracci, con garze imbevute di sostanze naturali che stimolano il microcircolo, perfetti se il caldo provoca gonfiori. CellPack® è un trattamento a base di ingredienti completamente vegetali (come vite, rusco, centella, caffeina), ad azione anticellulite e rassodante; è disponibile anche in versione Fresh, arricchito da mentolo, particolarmente indicato per chi soffre di capillari fragili e non può fare trattamenti a caldo. Infine, provate un massaggio con olio di iperico più olio essenziale di rosmarino o limone: perfetto per regalare tono ed energia.»

Se invece preferite un rimedio casalingo, «Fate un impacco di torba (è un fango naturale, si trova in erboristerie, parafarmacie, negozi o e-commerce dedicati alla cosmesi bio), ricchissima di magnesio e utile in caso di affaticamento muscolare. Immergete delle bende nella torba liquida, applicate sulle gambe, lasciate in posa un ora e poi sciacquate sotto la doccia: perfetta per eliminare la stanchezza.
Due ottimi prodotti sono la lozione Arnica comp./Cuprum di Welda, per tensioni muscolari, e il Tonico per le gambe di Dr. Hauschka, ad azione defaticante e rinfrescante; io consiglio di conservarli in frigo, e di applicarli su caviglie e polsi al bisogno.»

Infine, ecco i rimedi naturali che possono aiutare dall’interno: «Per chi fatica a bere acqua, consiglio di integrare con the rosso, ricco di antiossidanti, utile per contrastare la perdita di sali minerali, o il the alla menta, anche caldo, il rimedio utilizzato dai beduini nel deserto. Anche l’infuso di equiseto è un ottimo rimineralizzante, tanto che viene consigliato anche alle donne in menopausa che sudano facilmente, così come la spremuta di pompelmo, un frutto ricco di potassio quanto le banane ma con molti meno zuccheri. L’estratto di mirtillo è indicato soprattutto per chi ha problemi di circolazione e gambe gonfie, mentre lo sciroppo di prugnolo ha azione ricostituente e tonificante, utile nei momenti in cui si ha bisogno di energia.»
Per quanto riguarda invece gli integratori, «L’eleuterococco, il ginseng siberiano, è indicato in caso di stress psicofisico, stanchezza, difficoltà di concentrazione: si assume sotto forma di tintura madre, 30-40 gocce in acqua al mattino. Per chi col caldo tende a soffrire di svenimenti, consiglio invece Rescue Remedy, uno dei rimedi di Bach; 2 gocce nella bottiglia d’acqua da bere durante il giorno, è un’ottima prevenzione.»

 

Rimedio n. 3: l’alternativa ai farmaci

Foto: www.donnad.it

Se cercate rimedi più “strong”, ma non volete ancora ricorrere ai classici farmaci, i consigli della Dott.ssa Angela Maio, Medico Omeopata, fanno al caso vostro.

«Tra quelli che in questo periodo consiglio ai miei pazienti, c’è il macerato glicerinato (ovvero gli estratti delle gemme, la parte più giovane della pianta) di Sequoia: ha azione energetica e tonificante, si utilizza anche per contrastare gli effetti dell’invecchiamento; si acquista in farmacia e se ne assumono 40 gocce due volte al giorno.
Un altro molto utile è la maca, una radice equivalente del ginseng che viene dal Perù, utilizzata già dai nativi della foresta amazzonica per contrastare anemia e stanchezza cronica; si può trovare in polvere o in capsule, oppure si può utilizzare la radice in cucina.
L’avena sativa è un famoso rimedio omeopatico, che si può assumere sotto forma di tintura madre oppure di infuso: ricchissima di sali minerali, aiuta a contrastare la perdita con la sudorazione.
Infine, possono essere d’aiuto anche gli integratori a base di oligoelementi. Oro-rame-argento, anche a scopo preventivo, in caso di debolezza e pressione bassa, manganese-cobalto se la stanchezza si accompagna a stress e irritabilità, manganese-rame se il problema è soprattutto mentale, con difficoltà di concentrazione; se ne assume un flacone sotto la lingua al mattino.»

 

Vedrete che ritroverete le energie giusto in tempo per godervi le vacanze!

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

Nessun commento

Scrivi un commento