La giusta skincare routine per pelle mista e grassa | Ecocentrica
Provato per voi

La corretta beauty routine per la pelle impura

I consigli dell’esperta e i prodotti bio per dire addio alle imperfezioni

Pelle lucida, untuosa, pori dilatati, brufoli e punti neri? Sono i classici segni di pelle mista o grassa. Ma se credete che sia un problema tutto adolescenziale, vi sbagliate: l’acne tardiva colpisce l’1% degli uomini e il 5% delle donne. Se la prima cosa da fare è rivolgersi a un dermatologo, che individuerà la causa del problema e vi suggerirà cure mirate, non meno importanti sono i trattamenti casalinghi.

Ho fatto qualche domanda alla Dott.ssa Alessandra Narcisi, dermatologa di Humanitas dell’Unità Operativa di Dermatologia diretta dal prof. Antonio Costanzo, che avevo già intervistato per il pezzo su acne giovanile e acne tardiva, per sapere com’è una corretta “skin care routine” per la pelle impura, i passaggi e i prodotti fondamentali, consigli sui rimedi più efficaci ed errori da evitare.

Iniziamo dalla detersione: «È importante struccarsi completamente prima di andare a dormire, per eliminare smog e sostanze tossiche che si accumulano sulla pelle ogni giorno. Meglio utilizzare un latte detergente perché i prodotti schiumogeni aggrediscono il film idrolipidico della pelle, importante nella protezione da agenti esterni e nel regolare la produzione di sebo, aumentata in caso di pelle grassa o impura. È importante poi utilizzare un tonico specifico per pelli impure
Un argomento molto dibattuto: la pelle mista o grassa va idratata comunque? «Assolutamente sì, con sieri e fluidi specifici. In caso di pelle grassa su tutto il viso, si può utilizzare prima un siero ad azione idratante ed astringente per i pori dilatati, e poi un fluido ad idratazione leggera; se serve, anche una crema opacizzante sulla zona T (fronte, naso, mento). Infine, 1-2 volte a settimana si possono associare trattamenti esfolianti e maschere sebo-equilibranti
Quali sono i rimedi naturali più efficaci per la pelle impura? «Il sapone allo zolfo non va utilizzato in caso di acne o pelle mista in età adulta perché sarebbe troppo aggressivo e la pelle si in fiammerebbe di più, aumentando la produzione di sebo. Le maschere a base di argilla, ad azione astringente, si possono utilizzare due volte a settimana.»
E quali sono allora gli ingredienti da evitare nelle formulazioni dei cosmetici? «È importante utilizzare prodotti non comedogenici, cioè che non ostruiscano i pori peggiorando il problema, come siliconi o paraffine

Sulla base dei consigli della Dott.ssa Narcisi, vi elencherò qualche prodotto ecobio, specifico per pelli impure, consigliatomi da alcune amiche che soffrono di questo problema.

Detergente

ALVA Rhassoul – Detergente ai minerali (€ 10,49 / 150 ml)

Non è un latte ma non è neanche schiumogeno, è una crema detergente a base di rhassoul, una particolare argilla vulcanica ideale per molte infiammazioni della pelle, consigliata soprattutto per pelli delicate o allergiche. In questo cosmetico bio l’inci è davvero brevissimo, l’argilla è arricchita solo da oli essenziali antibatterici e il marchio è certificato Ecocert. Mi è stata descritta come ottima per l’effetto purificante e sfiammante, se avete la pelle mista (quindi secca in alcune zone) potreste avere la sensazione che “tiri”, ma basta utilizzare un buon idratante.
È un marchio tedesco, ma lo trovate su Ecco Verde.

ESPRIT EQUO Rhassoul – Cleansing gel (€ 11,00 / 50 ml)

Anche questo in realtà non è un gel, ha sempre consistenza cremosa e non produce schiuma. Sempre a base di rhassoul, praticamente puro (infatti è senza profumo). Efficace quanto il prodotto di Alva, ma sembra che secchi meno la pelle. In ogni caso inci ottimo, è certificato bio da CCPB e gli ingredienti provengono da commercio equosolidale.

BIOFIVE – Latte detergente seboequilibrante  (€ 14,00 / 150 ml)

Questo è un marchio di cosmesi bio italiano e artigianale che ho scoperto da poco, e più avanti ve ne parlerò con calma. Hanno una linea di prodotti a base di oli, tra cui il latte che contiene olio di zucca, perfetto per pelli miste ma sensibili perché è lenitivo e antinfiammatorio. Questo prodotto è praticamente senza profumo, rimuove benissimo anche il trucco e lascia la pelle morbida ma non unta. L’inci è tutto verde, come potete vedere sulla confezione in cui è rappresentato secondo l’EcoBioDizionario!

BJOBJ – Latte detergente (€ 15,20 / 100 ml)

Un prodotto molto semplice, adatto a tutti i tipi di pelle ma mi hanno detto che è ottimo anche su quelle con imperfezioni, perché è molto leggero e purificante grazie all’estratto di hamamelis; anche questo strucca molto bene. Inci assolutamente naturale, trovate il marchio anche nella GDO, ad esempio nei supermercati Interspar o da Natura Sì.

 

Tonico

ALVA Rhassoul – Tonico attivo (€ 9,49 / 100 ml)

Fa sempre parte della linea di Alva per pelli impure: non contiene alcol, è a base di aloe e oli essenziali antibatterici come lavanda, rosmarino, tea tree oil. Ci mette qualche minuto ad assorbirsi (quindi dovete aspettare a mettere la crema), l’odore è un po’ forte ma comunque naturale; non secca e non irrita la pelle, e l’effetto purificante è assicurato.

REMEDIA ERBE – Bouquet d’erbe al Rosmarino (€ 12,00 / 100 ml)

Questo invece è un marchio artigianale Made in Italy, che propone rimedi erboristici e cosmetici sempre a base di piante officinali. Questo tonico per pelli grasse e impure è semplicemente un mix di acque floreali di rosmarino, salvia, sambuco e ginepro, ad azione astringente; tutte le piante sono coltivate da loro con metodo biologico. Si asciuga subito, è molto light, adatto soprattutto per le pelli più sensibili.

 

Creme e sieri

BIOFFICINA TOSCANA – Siero viso purificante (€ 13,70 / 30 ml)

Nel post dedicato ai sieri viso bio abbiamo parlato anche di quelli di Biofficina Toscana (rigenerante, riequilibrante, antiossidante, purificante). Quest’ultimo è consigliato proprio alle pelli grasse, impure, che si lucidano facilmente: è un mix di estratto di bardana, ortica, salvia, lentisco, più oli essenziali di limone e rosmarino, tutti ingredienti purificanti. Da utilizzare nelle zone acneiche, da solo in combinazione con uno degli altri sieri; questi prodotti sono molto leggeri, si assorbono perfettamente e sono un’ottima base per la crema.

LATTE E LUNA – Fluido attivo purificante (€ 19,00 / 30 ml)

Il marchio ha creato da poco la “Linea Tarake”, per trattare le imperfezioni. Esistono due sieri, il Fluido attivo uniformante, più adatto alle pelli mature, miste, con macchie e cicatrici, a base di oli vegetali come quello di rosa canina ad azione cicatrizzante. Quello che vedete in foto è più indicato se la pelle è particolarmente impura, perché è lenitivo, opacizzante e regola la produzione di sebo. Per me sono ottimi entrambi, più leggeri di un olio ma molto nutrienti, lasciano la pelle bella morbida; in entrambi i casi gli inci sono molto brevi e completamente naturali.

BIONOVA – Crema gel purificante viso (€ 7,90 / 50 ml)

È un gel quasi trasparente, leggerissimo, a base di acqua di cetriolo ed estratti vegetali purificanti e antibatterici. Non è particolarmente idratante, quindi più indicato per le pelli più grasse che non per quelle miste con zone secche; è comunque una buona alternativa nella GDO (ad esempio Coop) e a prezzi contenuti, perché il marchio è certificato bio da CCPB.

BISOU BIO – Crema viso sebo normalizzante (€ 22,90 / 50 ml)

Anche questa è un crema molto light, perfetta per chi non vuole appesantire troppo la pelle, però è più idratante, perfetta anche come base per il trucco. Non contiene burri, ci sono estratto vegetale di achillea e olio essenziale di limone, entrambi astringenti, più amido di riso dall’effetto opacizzante. La consistenza non è corposa, è quasi liquida, perciò non esagerate con le dosi perché si stende facilmente. Certificata AIAB.

DOMUS OLEA TOSCANA Sebo Lift – Crema giorno (€ 34,00 / 50 ml)

Sebo Lift è una linea creata per le impurità in età adulta, perché ha sia proprietà sebo normalizzanti, sia antiage. I prodotti vengono venduti con un’utile guida con la skin care da seguire in base alla stagione e al tipo di pelle; questa crema nasce come completamento del Trattamento rinnovatore notte, a base di acidi della frutta. La mia amica in realtà ha usato solo questo prodotto, ma le è piaciuto molto: in meno di un mese si vedono già ottimi risultati, cicatrizza le imperfezioni e ne previene la formazione di nuove, senza però infiammare la pelle, anzi, diventa via via più uniforme. È vero che la fascia di prezzo è diversa, ma lo è anche la qualità, inoltre il flacone dura davvero a lungo, soprattutto se utilizzate la crema solo sulle zone problematiche.

FITOCOSE – Brufocrema (€ 12,20 / 30 ml)

Anche questo prodotto è a base di acidi della frutta, in particolare acido salicilico, quello che rinnova la pelle più in profondità e utilizzato anche dai medici per i peeling contro l’acne. Ovviamente in un cosmetico la concentrazione di acidi è più bassa, ma l’effetto è quello; va utilizzata sulle zone impure per cicli di un mese, alternati a 2 di pausa. L’inci è verdissimo, sull’efficacia non posso sbilanciarmi molto perché c’è chi lo descrive come un prodotto miracoloso, e chi come una mia amica ha invece visto infiammarsi di più la pelle; probabilmente è troppo soggettivo, quindi non vi resta che provare.

 

Scrub

Già ne post sugli scrub viso trovate qualche prodotto che potete provare: lo Scrub viso ai frutti rossi di Biofficina Toscana, molto delicato, adatto anche alle pelli sensibili, ma purificante grazie all’estratto di menta; il Peeling maschera anti age di Domus Olea Toscana, anche questo esfolia perfettamente la pelle, lasciandola liscia ma non unta, con oli essenziali antibatterici come quelli di eucalipto e rosmarino; l’Esfoliante purificante di Delidea, più leggero rispetto ai primi due, ma comunque con un buon rapporto qualità-prezzo e reperibile anche nella GDO.
Ve ne consiglio anche un altro:

ESPRIT EQUO Rhassoul – Scrub mask (€ 3,80 / 10 ml)

Fa sempre parte della stessa linea del detergente, contiene rhassoul ma anche oli di jojoba e argan, perciò è adatto a tutti i tipi di pelle; ha un doppio utilizzo, si utilizza come esfoliante e poi si lascia in posa come una maschera. La confezione viene definita come monodose, io in realtà ho fatto 2/3 applicazioni; mi è piaciuto perché la parte esfoliante è molto fine, non irrita la pelle però la lascia comunque bella liscia e più luminosa!

 

Maschere

Anche in questo caso, potete trovare qualche suggerimento nel post sulle maschere viso bio, in particolare la Maschera all’Argilla rosa di Cosmofarma, il tipo di argilla più delicata, e la Ultra purifying mud mask di Madara, a base di un particolare fango purificante. Ma ce ne sono anche altre di specifiche per pelli impure.

ALCHIMIA NATURA – “A fior di pelle” Maschera viso purificante (€ 35,00 / 100 ml)

Se per voi il top è la maschera all’argilla pura, provate questa: altrettanto semplice, arricchita da sali del Mar Morto e oli essenziali dall’effetto antibatterico. Mi hanno detto che è davvero ottima, l’effetto sfiammante si nota già con un’applicazione!

DOMUS OLEA TOSCANA Sebo Lift – Maschera purificante riparatrice (€ 6,90 / 20 ml)

Fa parte della stessa linea della crema. Anche questo un ottimo prodotto perché molto ben bilanciato: contiene sia ingredienti sebonormalizzanti, sia idratanti. Lascia la pelle pulita senza seccare come molte maschere purificanti, anzi, è perfetta anche per chi ha la pelle irritata dai trattamenti anti acne, oltre che per le pelli miste che hanno comunque bisogno di idratazione.

DR. ORGANIC Manuka Honey – Maschera per il viso al miele di Manuka (€ 14,90 / 125 ml)

Un altro prodotto che vi consiglio se avete la pelle sensibile, secca o delicata, perché è a base di miele di manuka, un ingrediente naturalmente antibatterico e al tempo stesso nutriente. Potete utilizzarla anche se non avete impurità, perché aiuta a rimuovere le cellule morte e stimolare la circolazione, e lascia la pelle liscia e morbida. Il profumo di miele poi è davvero buonissimo! Non è un marchio certificato bio, ma l’inci è tutto naturale.

 

Vi lascio infine una maschera fai da te per pelle impura, suggerita da Annamaria Previati, la mia naturopata di fiducia. «Mescolate un cucchiaio di argilla verde ventilata, uno di decotto di bardana e uno di olio di ribes nigum, aggiungete o.e. di salvia, limone e tea tree (una goccia ciascuno), più 3-4 gocce del rimedio Pretty Face dei Fiori Californiani. Otterrete un composto cremoso, che dovrete applicare e lasciare in posa 10 minuti, poi rimuovetelo con un panno inumidito con acqua calda; sciacquate bene e terminate con tonico e crema.»

 

Così avete tantissime soluzioni, anche low cost!

 

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

Nessun commento

Scrivi un commento