Lavarsi le mani? Ecco i migliori saponi naturali per proteggere la pelle
Provato per voi

Lavarsi le mani? Ecco i migliori saponi naturali per proteggere la pelle

I consigli degli esperti per la corretta igiene, i saponi bio che non seccano le mani e i gel igienizzanti senza ingredienti tossici

Mai come in questo periodo è fondamentale una corretta igiene delle mani: tra le misure di prevenzione del contagio da Coronavirus, oltre naturalmente a quelle di uscire di casa il meno possibile e mantenere la distanza di un metro dalle altre persone, c’è anche quella di lavarsi le mani. Il motivo è semplice: questo virus non si trasmette solo in maniera diretta, quindi con un contatto ravvicinato con un soggetto malato, ma anche in modo indiretto, attraverso le superfici, su cui è dimostrato può resistere anche diverse ore. Tocchiamo una superficie infetta, poi sovrappensiero ci portiamo la mano alla bocca, ci strofiniamo gli occhi o ci soffiamo il naso, e il danno potrebbe essere fatto. Nulla di così improbabile, considerando che mediamente ci si tocca la faccia 23 volte in un’ora!

Il Ministero della Salute ha perciò stilato un vademecum per la perfetta igiene della mani: il lavaggio non deve essere frettoloso, ma durare almeno 40-60 secondi, frizionando bene i palmi, il dorso e tutte le dita; occorre ricordare poi di chiudere l’acqua utilizzando il gomito o impugnando una salvietta, per non toccare il rubinetto con le mani appena lavate. Gli esperti però spiegano che non occorrono detergenti igienizzanti come quelli utilizzati in ospedale: un sapone normale è sufficiente per eliminare i germi (compreso il temuto Coronavirus); solo se si è fuori casa, e non si ha acqua corrente a disposizione, si deve ricorrere agli ormai famosi gel ad azione disinfettante. Il più noto è quello di Amuchina, a base di cloro, ormai introvabile in buona parte d’Italia; la buona notizia però è che non è il solo ad essere considerato idoneo: sempre il Ministero della Salute, afferma che si può scegliere un qualunque gel a base di cloro all’1% o di alcol, almeno al 60%.

Anche i marchi di cosmesi eco-bio hanno iniziato a produrre dei gel disinfettanti per le mani, sulla base di queste indicazioni: dal momento però che il cloro è una sostanza anche molto inquinante per l’ambiente, i prodotti a base alcolica (a parità di efficacia) sono da preferire. Ho pensato di prepararvi un elenco di quelli che ho trovato finora, insieme ad alcuni dei saponi bio che mi sono piaciuti di più: privi di tensioattivi aggressivi e sostanze allergizzanti, non vi rovinerete la pelle nemmeno con i 12 lavaggi quotidiani consigliati dagli esperti!

Ecco quindi tutti i prodotti utili per mani sempre pulite, anche in tempi di Coronavirus.

I saponi bio che non seccano la pelle

BIOFFICINA TOSCANA – Detergente delicato (€ 9,40 / 500 ml)

Questo è un prodotto molto comodo perché è multiuso: si può usare su tutto il corpo, sul viso e per l’igiene intima; è adatto a tutta la famiglia e anche in caso di pelle delicata e sensibile. È a base di tensioattivi vegetali ed estratti biologici di finocchio toscano e di calendula, ed ha azione lenitiva e rinfrescante. Gli inci sono ottimi come sempre e il marchio è certificato AIAB.
Perfetto per mani e corpo, sul viso strucca anche benissimo.

DR. HAUSCHKA – Gel detergente pino cembro e sale marino (€ 25,50 / 200 ml)

Una novità di questo marchio che, come sapete, è da sempre uno dei miei preferiti. Mi è appena capitato di provarlo e vista l’occasione volevo parlarvene: è un detergente che si può utilizzare sia sul viso che su tutto il corpo, come bagnodoccia; ha azione rinfrescante e rivitalizzante, grazie agli oli essenziali e agli estratti di piante officinali: il pino cembro è famoso nelle zone di montagna, utilizzato per liberare le vie respiratorie e per il suo effetto rilassante; nella formula c’è anche acqua di rosmarino, dalle proprietà purificanti, motivo per cui è un prodotto perfetto anche per lavare le mani.
Un detergente in gel, ma non aggressivo per la pelle, che anzi lascia morbida e profumata. Il marchio è certificato bio da NaTrue.

HERBSARDINIA – Agro-sapone biologico artigianale rinfrescante Agrumi (€ 8,00)

HerbSardinia è un marchio di cosmesi biologica che viene dalla Sardegna, e che realizza i propri prodotti principalmente a base degli ingredienti tipici della regione. È così anche per i loro saponi artigianali, realizzati a freddo, tagliati a mano e con pochissimi ingredienti, olio di cocco come tensioattivo ed estratti vegetali di erbe ed oli essenziali a km 0.
Ne ho provati diversi, tra cui quello che vedete in foto agli agrumi, dall’azione antibatterica. Tutti ottimi e con un buonissimo profumo!

LA SAPONARIA – Sapone miele e lavanda (€ 3,60)

Marchio di cosmesi bio di cui vi parlo spesso, è famoso anche per i loro saponi artigianali a base di olio extravergine d’oliva. C’è quello all’olio d’oliva al 100%, il più semplice e senza profumo (adatto anche ai bambini o per chi soffre di allergie e irritazioni), ma anche tante altre varietà profumate e arricchite da particolari ingredienti naturali. Miele e lavanda, ad esempio, contiene miele da agricoltura biodinamica e olio essenziale di lavanda, entrambi dall’azione purificante e riequilibrante, più oli extravergine d’oliva e di mandorle dolci, per nutrire la pelle. Può essere utilizzato anche sul viso, soprattutto per chi presenta imperfezioni.

PUROBIO HOME – Kit Saponetta Bio “Joy” (€ 7,90)

All’interno della linea “Home” di puroBIO trovate diversi prodotti per la casa, come candele, profumatori per ambiente e dei kit composti saponetta più portasapone in fibra di bamboo. Sono disponibili in diverse profumazioni, io ho provato “Joy”, la versione energizzante al profumo di menta, vaniglia e cocco; la saponetta, completamente naturale, è a base di olio d’oliva e burro di karité, idratanti e lenitivi, ed è un vero multiuso perché si può utilizzare anche su viso e corpo. Per me è ottima, il profumo è caldo e leggero, lascia pelle morbida e non secca neanche se utilizzata spesso. Certificata bio da CCPB come tutti i prodotti del marchio.

QUANTIC LICIUM – Detergente Purificante Limone e Tea Tree (€ 8,90 / 250 ml)

Questo è un prodotto che ho scoperto la scorsa estate, ed è stato molto comodo da portare in vacanza, sia perché è un detergente dai molteplici utilizzi, che quindi fa risparmiare spazio nel beauty case, sia perché garantisce una maggiore igiene, l’ideale soprattutto quando si viaggia. Gli oli essenziali di tea tree e limone hanno azione antibatterica e purificante: per questo è ottimo come sapone mani ma anche come detergente viso, ideale per le pelli miste, ma secondo me adatto un po’ a tutti, perché non secca la pelle e la lascia pulita e rinfrescata. È un prodotto delicato, da usare anche quotidianamente e, secondo l’azienda, anche come shampoodoccia (confesso però di non averlo ancora provato in questo modo). Mi è piaciuto molto, soprattutto per la sua versatilità.
Come tutti i prodotti del marchio è certificato bio da AIAB; lo trovate disponibile anche in versione mini taglia (€ 4,90 / 75 ml) o in confezione risparmio (€ 13,90 / 250 ml).

Igienizzanti mani, ma bio

BIOERMI – Gel Igiene Mani (€ 3,50 / 50 ml)

Uno dei marchi di Allegro Natura propone questo gel igienizzante, in doppio formato (c’è anche la confezione da 200 ml a € 14,00). A base di alcol, è arricchito da oli essenziali di tea tree e di limone, che aumentano il potere antisettico; nella formula è presente anche aloe vera, per mantenere la pelle idratata.
Le materie prime provengono da agricoltura biologica.

OFFICINA NATURAE – Detergente Mani Spray Igienizzante (€ 6,50 / 50 ml)

Novità in casa Officina Naturae: questo detergente è stato prodotto proprio per l’emergenza Coronavirus, seguendo le indicazioni dell’OMS per l’effetto igienizzante (contiene alcool biologico al 71%), ma rispetta la filosofia dell’azienda. L’alcool utilizzato è quello alimentare, che ha l’impatto ambientale minore; completano la formula glicerina vegetale ed estratto di fiordaliso, con proprietà idratanti e lenitive, più olio essenziale di menta.
Sul sito, nella pagina dedicata al prodotto (potete cliccare il link qua sopra) trovate anche un’alternativa: una ricetta fai da te, elaborata insieme a Fabrizio Zago.

OFFICINA UMBRA – Gel igienizzante mani (€ 3,60 / 75 ml)

Anche questo marchio di cosmesi artigianale ha creato un prodotto per l’igiene delle mani: come gli altri è a base alcolica, arricchito da sostanze emollienti e lenitive, come aloe vera, acido ialuronico ed estratto di calendula. In più, ci sono oli essenziali di menta piperita e limone, entrambi dall’azione antibatterica.
Come gli altri prodotti del marchio, è certificato bio da AIAB.

Disinfettante mani fai da te: la ricetta dell’OMS

Foto: greenme.it

Gli esperti consigliano di diffidare dalle informazioni che si trovano in rete, sia per quanto riguarda presunte notizie o rimedi riguardo al Coronavirus, sia sulle ricette di gel igienizzanti da preparare a casa. Se ci volete provare, per andare sul sicuro affidatevi alla ricetta ufficiale dell’OMS, pubblicata in queste settimane anche da diversi virologi. Gli ingredienti sono reperibili in farmacia o al supermercato.
Queste le dosi per 500 ml di disinfettante:

  • 416 ml di alcool etilico al 96% (se lo trovate, preferite l’alcool alimentare a quello denaturato)
  • 21 ml di acqua ossigenata al 3%
  • 7 ml di glicerina vegetale al 98%
  • Acqua distillata (oppure bollita e fatta raffreddare), quanto basta per arrivare a 500 ml

Iniziate versando nel contenitore (solo plastica o vetro) l’alcool etilico, poi via via gli altri ingredienti; per mescolare la soluzione, utilizzate strumenti in plastica, legno o metallo.
Fate riposare 72 prima dell’uso.

So che alcune farmacie in Italia, vista la carenza di gel igienizzanti, hanno iniziato ad offrire (nel senso che distribuiscono gratuitamente) delle loro preparazioni galeniche di gel a base alcolica. Purtroppo non sono riuscita a trovare nel web una sorta di “database”, però provate ad informarvi presso la vostra farmacia di riferimento; comunque, ricordate che questi gel sono utili fuori casa, ma meno efficaci di un lavaggio delle mani vero e proprio: il classico sapone con acqua calda è il metodo migliore per debellare i germi!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

Nessun commento

Scrivi un commento