Moda intimo 2020: il lato green della lingerie
Green Fashion

Moda intimo 2020: il lato green della lingerie

Reggiseni in cotone biologico, bralette di pizzo in nylon riciclato, filati in tencel, bambù e seta vegetale: le tendenze 2020 per l’underwear riscoprono i grandi classici in chiave green

La lingerie è senza ombra di dubbio parte fondamentale del nostro guardaroba, una “seconda pelle” che ci accompagna in ogni momento della giornata. Se poi consideriamo che la biancheria intima è l’indumento perennemente a contatto con la nostra pelle, specialmente nelle parti intime, puntare sui tessuti naturali e più compatibili con le esigenze dell’epidermide deve essere la nostra priorità. Negli ultimi anni l’intimo sostenibile è diventato un must have, e come in tutti i settori anche nell’underwear sono sempre di più i brand, italiani e stranieri, che decidono di seguire i dettami dalla moda sostenibile e dalla Slow Fashion. 

La scelta dei tessuti è vastissima: dal cotone biologico, tra le fibre naturali più conosciute, al Tencel o il Lyocell, il tessuto ecologico ricavato dagli alberi di eucalipto, perfetto da indossare in questa stagione perchè più fresco del lino e più assorbente e traspirante del cotone, oltre ad essere molto morbido al tatto. E ancora filati in fibra di bambù, proveniente da foreste certificate FSC (Forest Stewardship Council) e l’Econyl, il nylon rigenerato ottenuto grazie al riciclo della plastica raccolta sui fondali marini, che abbiamo imparato a conoscere con i costumi da bagno. Tutte fibre insomma, per la cui produzione non sono state impiegate sostanze chimiche inquinanti che danneggiano l’ambiente e sono nocive a contatto con la pelle. 

Ne ho selezionati alcuni per voi, tra le proposte 2020 per l’underwear femminile, rigorosamente eco!  

UNDERPROTECTION

LIMA – Bralette turquoise                        € 56.00

“Indossare Underprotection è sostenibile quasi quanto stare nudi”. Si presenta così l’azienda danese di biancheria intima che, dal 2010, coniuga etica ed estetica per le sue collezioni di lingerie, loungewear e costumi da bagno. Tutti i loro capi, che vestono donne di ogni tipo e taglia, sono realizzati con materiali sostenibili come poliestere riciclato, lana riciclata, lyocell e cotone organico, così come gli imballaggi. Per garantire una filiera trasparente, la produzione è affidata solo a fabbriche certificate che assicurano ai dipendenti salari equi e un buon ambiente di lavoro. 

CasaGIN

Reggiseno bralette grigio                                  € 28.00

CasaGIN è un marchio Made in Italy specializzato in abbigliamento intimo, da casa e sportivo. I suoi prodotti sono filati, tessuti, tinti e confezionati interamente in Italia, per sostenere l’industria manifatturiera locale e ridurre le emissioni legate al trasporto. “Less is more” è il principio su cui basa le produzioni, eliminando il superfluo, come ferretti e coppe, per ricreare una vera sensazione di comfort e libertà, mantenendo un solo elastico morbidissimo, mai a contatto con il corpo, in grado di sostenere anche le forme più comode. Tra i tessuti utilizzati troviamo il Tencel Modal e il Tencel Lyocell, ottenuti rispettivamente dal legno di eucalipto e dal legno di faggio, il cotone biologico GOTS (Global Organic Textile Standards) e l’Econyl. I suoi tessuti oltre ad essere ecosostenibili sono anche antibatterici. CasaGIN offre inoltre una linea inclusiva e curvy.

AIKYOU

GRETA – body                                                 € 119.00

Aikyou è un’azienda tedesca di lingerie sostenibile, dedicata alle donne con seni piccoli. Propone una collezione molto femminile e sofisticata fatta di giochi di trasparenze e dettagli intriganti. Tra i materiali più utilizzati c’è il cotone extra morbido certificato biologico e Fairtrade, i tessuti sono tutti testati secondo Oeko-Tex® Standard 100, anallergici e nel caso di piccoli accessori come la fibbia e il regolatore senza nickel. Producono piccole quantità corrispondenti alla domanda, in modo da evitare sprechi tessili. Inoltre le loro fabbriche sono alimentate ad energia rinnovabile e il loro packaging consiste in scatole di seconda mano e in carta proveniente da foreste certificate.

INTIMISSIMI

THE GARDEN FAIRY – Reggiseno a Triangolo      €35.90

THE GARDEN FAIRY – Slip Brasiliano                    €12.90

Il marchio Made in Italy ha lanciato una mini-collezione di intimo, pigiami e maglieria composti in fibre ecofriendly, prodotte a basso impatto ambientale. Si chiama “Green Collection” ed è composta da filati in tessuto sostenibile e fibre certificate di cui si conosce la natura e la provenienza, caratteristiche riportate in etichetta.  Le proposte dal cuore “eco” per la primavera-estate 2020 sono caratterizzate da pizzo con filato di poliammide riciclato, realizzato con materie prime rigenerate, seta prodotta a basso impatto ambientale, modal e bambù ricavati da fonti di legno rinnovabili ed ecosostenibili. La mini-collezione di debutto offre due serie di corsetteria: la linea di set intimi, body e sottoveste in soffice eco-pizzo “The Garden Fairy” e la lingerie “Rare Beauty” con due reggiseni, uno slip brasiliano e un reggicalze in filato riciclato e seta sostenibile. Ma anche pigiami e maglieria basic in modal e micromodal ecologico e in fibra di bambù.

DO YOU GREEN

Bralette in pizzo                                                             € 29.00

Do You Green è marchio francese molto femminile e sofisticato (è presente anche una piccola scelta da uomo). La salvaguardia del pianeta è sempre stata un chiodo fisso per la creatrice Sophie, che dopo la laurea in architettura ha investito le sue forze in questo progetto di lingerie eco-chic con l’intento di dare una nuova vita agli scarti del legno utilizzati nelle costruzioni. Il risultato? Una gamma di filati ultra confortevoli dall’inconfondibile estetica parigina realizzati con un tessuto organico in fibra di pino, il primo ottenuto da foreste francesi sostenibili. Inoltre il tessuto di pino è morbido come la seta, antiallergico e al contempo in grado di assorbire l’umidità della pelle due volte più del cotone. E per finire i prezzi: democratici e accessibili. 

VOILA LE VELO

EAT ME PLEASE – Gingham Cotton lingerie set      € 84.00

Voilà le Vélo è un piccolo marchio Made in Italy, handmade in Bologna per essere precisi, nato dalla mente creativa di Francesca Dallamotta. Voilà le Vélo non è un semplice negozio di intimo, è un atelier che disegna e produce capi unici. Tutte le creazioni hanno un delizioso piglio retrò e sono pensate per chi cerca qualcosa di differente da ciò che propongono i grandi marchi. Persone che hanno a cuore l’ambiente, che hanno un approccio etico e non consumistico agli acquisti, che sanno apprezzare l’unicità di un capo realizzato a mano seguendo metodi tradizionali eco-sostenibili.

NAJA

EVERYDAY LACE – Bikini Sand                   $ 22.00

“Naja è il prodotto delle nostre passioni: amore per il bello, un pizzico di ribellione e il profondo desiderio di rendere il mondo un posto migliore” Si presenta così il marchio colombiano di underwear e beachwear che propone una collezione molto ampia e femminile con pizzi e trasparenze, ma anche allegra con stampe colorate. Molto interessante anche la collezione di intimo nei vari toni del nude corrispondenti ai tanti tipi di carnagione. Tra i tessuti scelti ci sono fibre derivanti dal riciclo delle bottiglie di plastica, mentre per le stampe dei tessuti utilizzano un processo digitale tra i più ecosostenibili in questo settore, che riduce notevolmente l’uso di acqua. Naja è molto attenta anche alle condizioni della donna: infatti per la produzione impiega le madri single provenienti dalle zone più in difficoltà della Colombia per confezionare i sacchetti della biancheria attraverso il programma Underwear for Hope.

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.

Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

Nessun commento

Scrivi un commento