Profumare casa in modo naturale: le idee fai da te | Ecocentrica
Green lifestyle

Profumare casa in modo naturale: le idee fai da te

I rimedi naturali per evitare prodotti chimici e risparmiare

Una casa profumata è una tentazione a cui pochi riescono a sfuggire, così come è difficile resistere al richiamo delle fragranze per ambiente che ci invitano a “creare un’atmosfera unica”, “regalarsi un momento di assoluto piacere”, “evocare il profumo dell’estate o le note del mare”, per citare solo qualcuno dei claim dei prodotti in circolazione.

Il mio consiglio però è di non cedere all’acquisto dei profumatori per ambiente industriali: spesso contengono sostanze chimiche inquinanti e nocive per la salute. Sono una delle principali fonti di inquinamento indoor (l’aria di casa è mediamente 5 volte peggiore di quella esterna) e, secondo gli esperti dell’American College of Allergy Ashma and Immunology, causano danni alla salute al 20% circa della popolazione: si va da sintomi allergici, irritazione alle vie respiratorie e agli occhi, mal di testa, nausea e vertigini, fino ad effetti gravi come danni a fegato, reni e sistema nervoso centrale.

Anche Altroconsumo ha messo alla prova i più famosi diffusori, candele e incensi per verificare eventuali emissioni, scoprendo che rilasciano quantità elevate di inquinanti: “solamente” COV (un gruppo di diversi composti chimici) e allergeni nel caso spray e diffusori elettrici, mentre i prodotti a combustione sono decisamente più pericolosi, emanando sostanze cancerogene come formaldeide, benzene e polveri sottili.
E la cosa peggiore è che non esiste ancora una normativa italiana o europea che obblighi i produttori a scrivere in etichetta gli ingredienti utilizzati, perciò è impossibile conoscere i rischi per la salute.

Per questo motivo il mio consiglio è quello di ricorrere agli ingredienti naturali: con fiori, spezie o erbe aromatiche è possibile profumare casa senza ricorrere ai prodotti chimici e risparmiando anche.
Ecco qualche idea fai da te:

PROFUMO PER L’AMBIENTE ALLA VANIGLIA da Vivere più sani

Versate qualche goccia di essenza di vaniglia in un batuffolo di cotone.
Mettete il batuffolo in un recipiente, senza chiuderlo, nella stanza che volete profumare. Lasciatelo nella stanza per quattro ore.
Quando l’aroma sarà svanito, ripetete la procedura con un nuovo batuffolo di cotone.

 

PROFUMO CON I RESTI DEL SAPONE da Vivere più sani

Quando la saponetta diventa troppo piccola, la sostituiamo con una nuova. Se non sapete come riciclare gli avanzi, preparate un profumo per ambienti: grattugiateli o tagliateli in piccoli pezzi, poi disponeteli in sacchettini di tela o di organza. Sono ottimi per profumare gli abiti e la biancheria.

 

PROFUMARE ARMADI E CASSETTI da Non sprecare

In alternativa, riempite dei sacchetti con i fiori di lavanda o le foglie di salvia essiccati utilizzateli per preparate dei sacchetti, da riporre in armadi e cassetti. Potete anche posizionarli su finestre e mobili, per diffondere il profumo per tutta la casa.
Essiccare la lavanda è molto semplice anche se non avete l’essiccatore: basta raccoglierla in mazzetti e appenderla a testa in giù in un luogo ventilato, per qualche giorno. Per la salvia invece, lavate e asciugate le foglie, posatele su un canovaccio o un foglio di carta da forno e fate riposare al riparo dalla luce per tre o quattro giorni.

 

POUT-POURRI PER LA CAMERA DA LETTO da LeiTv

Per un profumo rilassante in camera da letto, create dei pout-pourri fai da te mettendo in un bel cestino stecche di liquirizia e bacche di vaniglia (un ottimo modo per riutilizzare i baccelli, se utilizzate la vaniglia nei dolci!), oppure chiodi di garofano e petali di rosa essiccati, o le vostre combinazioni preferite.

 

AGRUMI PER PROFUMARE GLI AMBIENTI da Non sprecare

Un rimedio semplicissimo per profumare tutta la casa? Approfittate degli ultimi agrumi di stagione (arance, limoni, mandarini), sbucciateli e tagliate le scorze a listarelle. Lasciateli sui caloriferi accesi e sentirete che profumo!

 

PINO E ROSMARINO NEL CAMINO da Oggi

Se a casa avete il caminetto, insieme alla legna provate a bruciare qualche rametto di rosmarino e un po’ di aghi di pino. Se vi piace, aggiungete qualche stecca di cannella: l’ideale per le serate più fredde.

 

INFUSO SPRAY HOME-MADE da Oggi

Portate a ebollizione una tazza d’acqua e unite scorze di agrumi a piacere, una bacca di vaniglia, una manciata di chiodi di garofano e qualche stecca di cannella.
Filtrate il liquido, aggiungete un cucchiaio di vodka e immettetelo in un contenitore spray. Vaporizzate l’infuso nelle stanze della casa.

 

Un ultimo consiglio: profumare va bene, ma non dimenticate mai di arieggiare gli ambienti aprendo le finestre almeno 10-15 minuti al giorno. Questo vi permetterà di ridurre la concentrazione delle altre fonti di inquinamento indoor!

2 Commenti

  • Commenta
    giulia
    22 febbraio 2018 at 9:39

    interessantissimo, quasi quasi provo a crearne almeno uno di questi suggeriti

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      25 febbraio 2018 at 17:54

      fammi sapere!!

    Scrivi un commento