Provato per voi

Rituali di bellezza nel mondo: ecco quelli da provare!

La cura del viso accomuna tutto il mondo, ma ogni Paese ha le proprie tradizioni: vediamo i trattamenti beauty più interessanti e i prodotti (bio) per realizzarli.

La cura del corpo e del proprio aspetto è antica quanto il mondo: gli antichi romani credevano fortemente nel potere delle acque termali, le donne greche amavano l’esfoliazione con la pietra pomice e ungenti a base del loro pregiato olio d’oliva, Cleopatra era famosa per i suoi bagni con latte d’asina e miele. Non tutti gli antichi rituali di bellezza sono stati tramandati fino ai giorni nostri, ma certo è che ogni popolo ha le proprie beauty routine, le cui radici affondano nella tradizione. Ad esempio, la cultura del Nord Europa basata sul rispetto dell’ambiente, si rispecchia in una cosmesi “minimal”, ovvero solo i prodotti strettamente necessari e rigorosamente naturali; in Asia, la ricerca di una pelle perfetta, la cosiddetta glass skin, ovvero l’effetto “pelle di vetro”, liscia e luminosa, è quasi un’ossessione.

Paese che vai, usanza che trovi, insomma: vediamo insieme quali sono i rituali di bellezza più famosi o particolari del mondo, e come ricrearli a casa con i cosmetici ecobio!

Corea: la passione per le maschere in tessuto

Le donne orientali sono maestre nella cura della pelle: dettano legge in fatto di rituali di bellezza, tanto che molte delle loro abitudini e dei loro cosmetici preferiti sono diventati tra i più diffusi anche da noi in Europa e negli USA, irrinunciabili persino per le dive di Hollywood. Abbiamo già parlato della famosa beauty routine coreana: 10 step, da realizzare mattina e sera, a partire dalla detersione per terminare con l’idratazione. Ed è proprio l’obiettivo, idratare la pelle, mantenendola luminosa, elastica e dall’aspetto giovane a lungo.
Uno dei prodotti chiave di questa routine di bellezza sono le sheet mask, ovvero le maschere in tessuto, da scegliere naturalmente in base al proprio tipo di pelle.

MONDEVERT – Maschera Viso Lift, Plump & Joy (€ 3,99)

Il famoso e-commerce di cosmesi naturale Mondevert ha creato anche una propria linea, di cui fa parte questa maschera in tessuto: contiene peptidi, dall’effetto rimpolpante e rassodante, centella asiatica, che dona elasticità, uva ursina che illumina e contrasta le macchie cutanee. Ideale in caso di pelle spenta, oltre che per un’azione idratante e anti-age. La maschera è in cellulosa vegetale, e gli ingredienti in cui è imbevuta provengono da agricoltura biologica.
Molto buona, essendo in tessuto è facile da applicare, tenere in posa e rimuovere; poi si massaggia il residuo sul viso: è come se fosse un siero super concentrato, la pelle la assorbe bene.

Cina: pelle di porcellana con la polvere di perla

Restiamo in Asia, perché in ogni Paese di questo continente la cura della bellezza è quasi un obbligo. Un ingrediente molto utilizzato dalle donne cinesi è la polvere di perla, che forse risulterà insolito ai più, ma che non è del tutto nuovo al mondo della cosmesi: tra i suoi componenti ci sono vitamine, minerali, amminoacidi che stimolano la formazione di nuovo collagene. In più, ha una leggera azione esfoliante: il rinnovo cellulare contribuisce a contrastare acne, macchie e cicatrici, nonché rendere la pelle più luminosa.

GYADA COSMETICS – Pearl Powder Mask-Rose (€ 13,90 / 75 ml)

Tra le ultime novità di questo marchio, ci sono proprio tre maschere con polvere di perla: io ho provato la versione per pelli sensibili e mature. Tra gli altri ingredienti, infatti, ci sono olio di rosa mosqueta, ricco di acidi grassi e vitamina A, rigenerante; olio di macadamia, antiossidante; acqua di rosa damascena, idratante e lenitiva. Certificata bio da AIAB come tutti i prodotti del marchio.
Una maschera delicata, abbastanza idratante e nutriente, ma soprattutto lenitiva, come da suo obiettivo.

Scandinavia: azione detox con i fanghi delle foreste

Sarà la vita a stretto contatto con la natura, ma il Nord Europa ha scoperto molto prima di noi la filosofia della cosmesi green: pochi ingredienti, ancora meglio se sono quelli tipici del territorio. E tra i loro rituali di bellezza preferiti (insieme alla sauna) c’è quello dell’operazione detox: possono contare sui fanghi che vengono estratti dai laghi nelle loro foreste, ricchi di vitamine e minerali, che aggiungono proprietà antietà e antinfiammatorie.

MÁDARA – Ultra purifying mud mask (€ 26,00 / 60 ml)

Un prodotto molto famoso di questo marchio che viene dalla Lettonia. Contiene fanghi raccolti nei laghi delle foreste nordiche, dall’azione depurativa, assorbe il sebo in eccesso, restringe i pori, schiarisce le macchie cutanee, e al tempo stesso idrata e rinfresca; perfetto quindi per pelli miste o acneiche, ma anche quelle spente o infiammate. Tra gli altri ingredienti troviamo aloe vera, olio d’oliva e argilla bianca, per potenziarne l’effetto.
Molto buona, dalla profumazione particolare, molto leggera. Mi è piaciuto molto l’effetto detox, simile a una maschera all’argilla. Bella!

India: gli oli essenziali della tradizione ayurvedica

L’Ayurveda è un’antica tradizione, dedicata non solo alla bellezza ma anche al benessere, seguendo il principio di equilibrio tra corpo, mente e anima. I trattamenti ayurvedici sono molti, ma tutti basati su ingredienti naturali come estratti di piante officinali, ciascuna con le proprie funzioni specifiche, così come gli oli essenziali: anche l’aromaterapia ha un ruolo chiave.

LAKSHMI – “Ruby” face mask (€ 9,70 / 20 ml)

Lakshmi è realizzato da un’azienda Made in Italy, che propone cosmetici naturali (certificati bio da AIAB) ispirati ai principi dell’ayurveda. Questa maschera all’argilla, con funzione depurativa, fa parte della linea viso dedicata alle pelli impure, con imperfezioni e colorito spento, con azione riequilibrante ma delicata: contiene argilla bianca, la varietà indicata anche in caso di cute secca e sensibile, olio di sesamo, antiossidante, estratti di piante e un mix di oli essenziali con proprietà antinfiammatorie, astringenti e antisettiche.
Morbida, si applica e si stende bene; si elimina facilmente perché non secca e lascia una piacevole sensazione sulla pelle. Bella maschera: mi piace.

Emirati Arabi: oro anche in versione beauty

Il lusso che contraddistingue questi Paesi lo si ritrova anche in termini di bellezza. In realtà, la maschera viso all’oro 24 carati è diventata molto popolare già da qualche anno: molto amata anche tra le star, sfrutta le proprietà antiossidanti di questo prezioso ingrediente, utile per contrastare rughe, occhiaie e colorito spento.

ETEREA Precious – Lift & Light Gold Mask (€ 50,00 / 100 ml)

Uno dei prodotti più famosi di questo marchio che mi piace molto: contiene davvero oro 24K, un ingrediente adatto a tutti i tipi di pelle perché purifica da eventuali imperfezioni, migliora la circolazione, idrata a fondo, schiarisce le macchie scure e illumina l’incarnato. A questo si aggiungono peptidi e cellule staminali di vite rossa, dall’azione anti-age, e numerose sostanze idratanti come burro di karité e oli vegetali di ricino, sesamo, Argan, albicocca, girasole, jojoba, per una formula nutriente e illuminante.
È una buona maschera, si applica bene e si toglie anche benissimo, non secca e non tira la pelle, anzi, la lascia bella nutrita.

E ora, non vi resta che scegliere il vostro rituale di bellezza preferito e sperimentarlo!

Legenda:

(1 stella) = buono
(2 stelle) = ottimo
(3 stelle) = qualcosa di eccezionale!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

No Comments

Leave a Reply

Secured By miniOrange
Secured By miniOrange