Salute e benessere in vacanza con rimedi naturali | Ecocentrica
Green lifestyle

Tornare in forma dopo le vacanze di Natale in 5 mosse

Consigli e rimedi naturali per tenere alla larga i malesseri tipici del periodo

Siete sopravvissuti anche al Capodanno? Allora ormai il peggio è alle spalle! Ma se le festività natalizie dovrebbero essere un’occasione per rilassarsi e staccare dal lavoro e dagli impegni quotidiani, a volte si arriva al momento di tornare al lavoro che ci si sente più stanchi e fuori forma di prima. La colpa molto spesso è dello stile di vita un po’ sregolato che si assume durante le vacanze: ci si concedono sgarri a tavola, qualche brindisi di troppo, si va a letto tardi e ci si sveglia con il tipico “effetto jet lag”; se si aggiunge il picco d’influenza in atto, il risultato non può certo essere favorevole.

Come riprendersi dalle vacanze per tornare alla solita routine? Oggi vi propongo un piccolo vademecum di consigli, molti suggeriti da esperti di cui mi fido, a base di rimedi naturali e semplici accorgimenti, per curare stanchezza, cattivo umore, malanni di stagione e tutti i disturbi tipici che le vacanze natalizie si lasciano dietro.

TROPPI PECCATI DI GOLA? ECCO I RIMEDI CHE AIUTANO LA DIGESTIONE

Foto: www.elle.com

Chi non ha mai avuto qualche difficoltà a digerire pranzi e cenoni? Non solo si esagera con la quantità, ma si consumano anche cibi troppo conditi o grassi, e lo stomaco si ribella. Per cercare di rimediare non digiunate, o rischiate di arrivare affamate al prossimo pasto e farvi un’altra abbuffata; la cosa migliore è puntare su cibi e bevande che aiutino a purificare fegato e intestino, eliminando le tossine e di conseguenza il senso di gonfiore. Per prima cosa, bere tanta acqua, soprattutto se si ha alzato un po’ il gomito la sera prima, perché l’alcool provoca disidratazione: anche 2 litri al giorno, magari aiutandovi con frullati di frutta e verdura (le migliori? Finocchi, carciofi, mele, arance e kiwi) o tisane. Per il primo, preferite il riso, il cereale più leggero, mentre per la pietanza meglio formaggi magri o pesce come nasello, sogliola, branzino, orata; privilegiate le cotture semplici come quella al vapore e limitate i grassi, ad eccezione dell’olio evo. Riducete anche sale, salse e condimenti, utilizzando succo di limone e spezie per insaporire i piatti.
Una ricetta per una tisana digestiva? Fatela preparare in erboristeria, con questi ingredienti: 25 g di genziana, 15 g di scorze di arancio amaro, 25 g di rabarbaro, 15 g di assenzio, 20 g di china calissaia. Preparate un infuso con 5 g della miscela e 100 ml di acqua bollente, fate riposare per 10 minuti prima di filtrare e bevete dopo i pasti.
Se il problema non è tanto il cibo quanto gli alcolici, sappiate che la banana è considerata uno dei migliori rimedi post-sbornia, perché reintegra i sali minerali persi.

DORMIRE BENE ANCHE IN VACANZA

Foto: www.alfemminile.com

Forse in questi mesi avete accumulato ore di sonno arretrate, e avete approfittato delle vacanze per concedervi un po’ di riposo in più. Nulla di male se si diventa occasionalmente meno rigidi in fatto di orari e sveglie mattutine, l’importante è non esagerare: secondo gli esperti, dormire troppo fa male quanto dormire poco, aumentando il rischio di alterazioni a metabolismo, funzioni cognitive e salute cardiovascolare. Le giuste ore di sonno per un adulto dovrebbero essere mai inferiori a 6 e mai superiori a 9, quindi al mattino evitate di stare a letto fino a mezzogiorno e piuttosto concedetevi un sonnellino pomeridiano (di non oltre 30 minuti, per non interferire con il riposo notturno). Per non ritrovarsi poi al primo giorno di lavoro con solo un paio d’ore di sonno alle spalle, bisogna iniziare piano piano a ripristinare il giusto ritmo sonno-veglia, andando a letto sempre un po’ prima la sera e alzandosi prima la mattina.
La qualità del sonno è altrettanto importante: per dormire bene evitate nelle ore serali eccessi di cibo, alcol o bevande eccitanti, così come l’attività sportiva intensa perché mette in moto l’adrenalina. Banditi dalla camera da letto PC, tablet e smartphone, perché i dispositivi luminosi impediscono la produzione della melatonina, l’ormone del sonno.
Se faticate ad addormentarvi, provate con le cure dolci: Angela Maio, medico omeopata, consiglia un mix di tinture madri di Crataegus oxyacantha, ovvero il biancospino (ansiolitico), passiflora (dalle proprietà sedative) e valeriana (riduce lo stress): chiedete in erboristeria una preparazione in parti uguali ed assumetene 30 gocce nel pomeriggio e 50 prima di dormire. Utile anche la rodiola per contribuire al rilassamento: si trova anche in compresse, da prendere 1 o 2 volte al giorno.
Prima di cena o di andare a letto fate un bagno caldo, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale di melissa, petit grain, lemongrass e lavanda, e poi bevete una tisana a base di melissa, camomilla, valeriana o verbena: sono le più indicate per calmare l’ansia e predisporre a un buon riposo.

INFLUENZA IN ARRIVO: COME PREVENIRLA (O CURARLA)

Foto: www.donnamoderna.com

Secondo gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità, il picco dell’influenza stagionale quest’anno sarà proprio a Natale, probabilmente anche per via del fatto dei “contatti ravvicinati” e dei ritrovi in luoghi chiusi e affollati; fatto sta che più di 1 milioni di italiani ha fatto (o sta facendo) i conti con febbre, mal di gola, tosse, raffreddore e dolori articolari.
Riguardo al vaccino antinfluenzale informatevi presso il vostro medico, ma se non vi viene raccomandato, potete sempre mettere k.o. i virus con altre strategie. Io ad esempio, sempre su consiglio della Dott.ssa Maio, come prevenzione assumo da anni il rimedio omeopatico Oscillucoccinum®, un tubo monodose a settimana da ottobre fino a primavera; per la tosse mi affido allo sciroppo Stodal® mentre per il mal di gola alle compresse Homeox®.
Preferite i classici rimedi della nonna? Una delle mie tisane preferite (non solo quando sono raffreddata) è quella allo zenzero, dalle note proprietà antinfiammatorie. Mettete in infusione in acqua bollente un pezzetto di radice fresca grattugiata, un cucchiaio di fiori secchi di camomilla e un po’ di limone, fate riposare 10 minuti e addolcite con miele, meglio se biologico e non raffinato, e preferibilmente di lavanda o di eucalipto, i migliori per le infiammazioni alle vie respiratorie. Per liberare il naso tappato, non c’è niente di meglio dei classici suffumigi: provate ad aggiungere all’acqua calda un cucchiaio di bicarbonato e 4/5 di olio essenziale di eucalipto. Infine, se per il mal di gola volete un rimedio completamente naturale, potete utilizzare la propoli, sotto forma di pastiglie o spray; controllate solo la lista di ingredienti, che dev’essere più breve possibile.

COME RECUPERARE ENERGIA FISICA E MENTALE

Foto: viverepiusani.it

Forse è stata l’influenza a mettervi fuori combattimento, ma stanchezza, difficoltà di concentrazione, spossatezza e altri sintomi simili sono tipici dei periodi di vacanza. Quando finalmente ci si ferma dai mille impegni è dura ripartire; e poi, se la pigrizia è definita “una brutta bestia”, ci sarà un motivo: la verità è che meno si fa, e meno si farebbe.
Per arrivare pronti al rientro, iniziate già ora a fare il pieno di energia, con questi rimedi: non fatevi tentare da dosi massicce di caffè, e preferite il tè verde, ricco di antiossidanti; a tavola bandite cibi troppo pesanti, perché una digestione lenta fa sentire ancora più affaticati, e preferite piatti unici a base di cereali integrali e pesce, almeno 3 volte la settimana, per il suo contenuto di Omega 3. Per gli spuntini, sì a yogurt (anche nella versione greca, più proteica), purché bianco e senza zucchero, frutta secca, cioccolato fondente, ricco di magnesio; acqua, frutta e verdura di stagione naturalmente a volontà. Se cercate un aiuto in più, provate con pappa reale o papaya fermentata, entrambe ad alto contenuto di vitamine e sali minerali; per riprendersi dopo una brutta influenza, la Dott.ssa Maio consiglia gli oligoelementi, rame-oro-argento, una dose al mattino.
Infine, non dimenticate l’attività fisica, meglio se all’aperto: anche una semplice passeggiata o gita in bicicletta aiutano a combattere la pigrizia, stimolare le difese immunitarie, smaltire i chili di troppo e risollevare l’umore!

CHRISTMAS BLUES, COME SCACCIARE LA TRISTEZZA NATALIZIA

Foto: www.meteoweb.eu

Gli psicologi la chiamano “Christmas Blues”, depressione natalizia: è quel senso di tristezza e apatia che prende durante le feste, quando tutti sono allegri ed euforici, e non esserlo allo stesso modo fa sentire inadeguati e ancora più giù di morale. Le cause possono essere diverse, dallo stress lavorativo accumulato che non si riesce a smaltire, alla nostalgia dei ricordi passati, agli obiettivi posti ma non raggiunti durante l’anno, ma pare che a soffrirne particolarmente siano le persone già soggette a Seasonal Affective Disorder (disturbo stagionale dell’umore), quello che colpisce durante i cambi di stagione. Non pensate sia un evento raro, perché in Italia riguarda l’80% delle donne tra i 20 e i 40 anni e il 30% degli uomini.
Prima di tutto aiutatevi con l’alimentazione: non fatevi mancare i cibi ricchi di triptofano, un aminoacido precursore della melatonina, l’ormone della felicità. Lo trovate in cacao, riso e cereali integrali, banane, frutta secca, latticini freschi e legumi; utile anche il pesce, con i Omega3, acidi grassi che migliorano la funzionalità della serotonina. Lasciate perdere per un po’ le bevande ricche di caffeina e gli zuccheri, perché gli sbalzi di glicemia non fanno bene all’umore.
Tra i rimedi naturali, provate i Fiori di Bach: Gentian, Olive, Mustard aiutano a combattere tristezza e malinconia, mentre Walnut o Aspen sostengono l’organismo nel cambio di stagione. Anche l’aromaterapia può essere utile. Preparatevi un bagno caldo, con sale grosso tritato insieme a bacche di ginepro oppure oli essenziali di agrumi o rosmarino: sono i migliori per dare energia e sollevare l’umore.

 

Seguite questi consigli e vi assicuro che inizierete il nuovo anno in gran forma!

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

3 Commenti

  • Commenta
    giulia
    2 gennaio 2019 at 16:25

    concordo su tutto:D

    • Commenta
      Antonio Osso
      5 gennaio 2019 at 18:23

      bene!

    • Commenta
      Tessa Gelisio
      13 gennaio 2019 at 17:28

      sono contenta ; )

    Scrivi un commento